formula 1

Imola - Libere 2
Leclerc si conferma leader

Giovedì, Charles Leclerc appariva molto fiducioso per gli sviluppi portati sulla SF-24, un po' meno Carlos Sainz, il qual...

Leggi »
GT World Challenge

Sprint a Misano – Qualifiche
Dominio BMW con Martin e Weerts

Michele Montesano - Foto Speedy BMW ha brillato nella notte di Misano, palcoscenico del secondo appuntamento stagionale del G...

Leggi »
FIA Formula 3

Imola - Qualifica
Perentoria tripletta Trident
Ramos precede Fornaroli

Dopo la doppietta messa a segno nella qualifica del 2022 con Zane Maloney e Roman Stanek, Trident è riuscita ad infilare una ...

Leggi »
formula 1

Imola - Libere 1
Ferrari, scatto da leader

L'autodromo di Imola si tinge di rosso Ferrari e Charles Leclerc accontenta subito i tifosi accorsi in massa per il primo...

Leggi »
formula 1

Hamilton sponsorizza Antonelli
"Fossi in Toto lo prenderei al mio posto"

Lewis Hamilton non ha fatto troppi giri di parole parlando ieri pomeriggio alla stampa nella hospitality Mercedes: "Chi ...

Leggi »
FIA Formula 3

CLAMOROSO
Stenshorne e Tsolov esclusi
rispettivamente da Silverstone e Spa

Una leggerezza sorprendente, considerando il livello di professionalità in cui agiscono, è costata cara a Martinius Stenshorn...

Leggi »
1 Ott [11:47]

Endurance al Montmelò – Qualifica
Ferrari-Lamborghini, prima fila tricolore

Michele Montesano

Parla Italiano la prima fila dell’ultimo appuntamento stagionale del GT World Challenge Europe Endurance Cup. L’equipaggio Ferrari AF Corse-Francorchamps Motors, composto da Alessio Rovera, Robert Shwartzman e Nicklas Nielsen, ha siglato la pole sul tracciato del Montmelò precedendo di un decimo la Lamborghini Huracán griffata Iron Lynx di Mirko Bortolotti, Andrea Caldarelli e Jordan Pepper.

Dopo una stagione del debutto rivelatasi più difficile del previsto, per la Ferrari 296 GT3 si tratta della prima pole position assoluta nel GT World Challenge Europe. Le vetture del Cavallino Rampante sono parse competitive fin dalla prima sessione di qualifica con Rovera che ha siglato il riferimento in 1’39”297 chiudendo davanti ad Antonio Fuoco. I rispettivi compagni di squadra, Shwartzman e Daniel Serra, però non sono riusciti ad essere incisivi come gli italiani chiudendo la Q2 all’undicesimo e nono posto. È toccato a Nielsen ristabilire le gerarchie siglando il riferimento dell’ultima qualifica.

Con un tempo medio di 1’39”454, la Ferrari ha preceduto la Lamborghini degli ottimi Bortolotti e Caldarelli, in pole provvisoria dopo il Q2. A mancare all’appello in casa Iron Lynx è stato Pepper che non è riuscito ad essere sufficientemente veloce chiudendo solamente tredicesimo. A dividersi la seconda fila saranno la Ferrari di Fuoco, Serra e Davide Rigon e la Mercedes AMG di Maro Engel, Luca Stolz e Fabian Schiller.

Qualifiche più difficili del previsto per i leader di campionato della Mercedes AMG Akkodis-ASP che scatteranno solamente dalla nona piazzola. Raffaele Marciello ha chiuso decimo dopo essersi visto cancellare, per aver messo le ruote oltre la riga bianca, il suo miglior crono nel Q1. A raddrizzare la situazione ci ha pensato Jules Gounon che, nel suo unico tentativo, ha siglato il riferimento di tutta la sessione stampando un 1’39”017. Tuttavia Timur Boguslavskiy si è rivelato, ancora una volta, l’anello debole chiudendo in fondo alla classifica.

Non è andata meglio ai contendenti al titolo del team Rowe Racing. Marco Wittmann, Philipp Eng e Nick Yelloly non sono riusciti a trovare il giusto feeling con la BMW M4 GT3 e prenderanno il via della 3 Ore di Barcellona in tredicesima posizione, alle spalle dell’Audi R8 di Mattia Drudi, Ricardo Feller e Dennis Marschall.

Porta la firma di Michele Beretta, Leonardo Pulcini e Pierre-Louis Chovet la pole di classe Gold Cup. Complice gli ottimi tempi fatti registrare dagli italiani, l’equipaggio Lamborghini Iron Lynx è riuscito addirittura a siglare l’ottavo crono assoluto. Joel Sturm, Alex Malykhin e Klaus Bachler hanno sfruttato l’ottimo bilanciamento della Porsche 911 per conquistare la pole in Bronze Cup.

Ventitreesimo posto assoluto e miglior crono in Silver Cup per i leader di classe Glenn van Berlo, Clemens Schmidt e Benjamin Hites. Peccato per l’equipaggio di Lorenzo Patrese (velocissimo in Q1), Pietro Delli Guanti e Alex Aka quarti di classe. Pole in ProAm per la Ferrari di ST Racing di Samantha Tan, Lorcan Hanafin e Isaac Tutumlu.

Domenica 1° ottobre 2023, qualifica
(il tempo finale è la media dei migliori crono realizzati dai tre piloti)‍

1 - Rovera-Shwartzman-Nielsen (Ferrari 296) - AF Corse - 1'39"454
2 - Bortolotti-Caldarelli-Pepper (Lamborghini Huracan) - Iron Lynx - 1'39"605
3 - Fuoco-Serra-Rigon (Ferrari 296) - AF Corse - 1'39"761
4 - Engel-Stolz-Schiller (Mercedes AMG) - AlManar - 1'39"771
5 - Ferrari-Drouet-Götz (Mercedes AMG) - Akkodis ASP - 1'39"774
6 - Preining-Heinrich-Olsen (Porsche 911) - Rutronik - 1'39"932
7 - Güven-Müller-Engelhart (Porsche 911) - Dinamic - 1'39"938
8 - Chovet-Beretta-Pulcini (Lamborghini Huracan) - Iron Lynx - 1'39"966
9 - Marciello-Gounon-Bogusiavskiy (Mercedes AMG) - Akkodis ASP - 1'39"987
10 - Goethe-Kjaergaard-Kirchhöfer (McLaren 720S) - Garage 59 - 1'39"988
11 - Haase-Magnus-Vervisch (Audi R8) - Comtoyou - 1'39"995
12 - Feller-Drudi-Marschall (Audi R8) - Tresor Orange 1 - 1'40"010
13 - Eng-Wittmann-Yelloly (BMW M4) - Rowe - 1'40"020
14 - Mies-Niederhauser-Gachet (Audi R8) - Sainteloc - 1'40"185
15 - Mitchell-Mapelli-Perera (Lamborghini Huracan) - K-Pax - 1'40"190
16 - Harper-Verhagen-Hesse (BMW M4) - Rowe - 1'40"215
17 - Vanthoor-van der Linde-Weerts (BMW M4) - WRT - 1'40"276
18 - Soulet-Baert-Hofer (Audi R8) - Comtoyou - 1'40"316
19 - Rossi-Farfus-Martin (BMW M4) - WRT - 1'40"371
20 - Sturm-Malykhin-Bachler (Porsche 911) - Pure Rxcing - 1'40"380
21 - Fagg-de Haan-Macdonald (McLaren 720S) - Optimum - 1'40"384
22 - Prette-Ramos-Chaves (McLaren 720S) - Garage 59 - 1'40"493
23 - van Berlo-Schmid-Hites (Lamborghini Huracan) - GRT - 1'40"585
24 - Bohn-A.Renauer-R.Renauer (Porsche 911) - Herberth - 1'40"597
25 - Tweraser-Neary-Crestani (Lamborghini Huracan) - GRT - 1'40"639
26 - Dejonghe-Hezemans-Hutchison (Audi R8) - Comtoyou - 1'40"699
27 - Hui-Froggatt-Cheever(McLaren 720S) - SKY Tempesta - 1'40"712
28 - Baud-Maini-Haupt (Mercedes AMG) - Haupt - 1'40"725
29 - Patrese-Delli Guanti-Aka (Audi R8) - Tresor Attempto - 1'40"772
30 - Born-Schumacher-Zug (Mercedes AMG) - Winward - 1'40"796
31 - di Folco-Panis-Eteki (Audi R8) - Boutsen VDS - 1'40"809
32 - Ward-Dontje-Ellis (Mercedes AMG) - Winward - 1'40"817
33 - Scholze-Assenheimer-Auer (Mercedes AMG) - GetSpeed - 1'40"844
34 - Simmenauer-Williams-Krütten (BMW M4) - WRT - 1'40"881
35 - Gustavsen-Nesov-Perez Companc (Mercedes AMG) - Madpanda - 1'40"960
36 - Franco-Sbirrazzuoli-Wadoux (Ferrari 296) - AF Corse - 1'41"127
37 - Rappange-Sathienthirakul-Di Amato (Porsche 911) - Dinamic - 1'41"149
38 - Tan-Tutumlu Lopez-Hanafin (Ferrari 296) - ST with Rinaldi - 1'41"153
39 - Valente-Juffali-Aron (Mercedes AMG) - Theeba - 1'41"252
40 - Barker-Nakken-Sager (Porsche 911) - Dinamic - 1'41"280
41 - Balon-Collard-Lind (Lamborghini Huracan) - Barwell - 1'41"281
42 - L.Machiels-J.Machiels-Bertolini (Ferrari 296) - AF Corse - 1'41"286
43 - Frey-Bovy-Gatting (Lamborghini Huracan) - Iron Dames - 1'41"317
44 - Robin-Cougnaud-Rougier (Audi R8) - CSA - 1'41"397
45 - Leroux-Riegel-Robin (Aston Martin Vantage) - Bullit - 1'41"417
46 - Cola-Meyuhas-Gazeau (Audi R8) - Boutsen VDS - 1'41"426
47 - Mukovoz-Zôchling-Pereira (Audi R8) - Tresor Attempto - 1'41"438
48 - Demoustier-Evrard-Bastard (Audi R8) - Sainteloc - 1'41"449
49 - Makowiecki-Palette-Mateu (Porsche 911) - CLRT - 1'41"457
50 - Krohn-Proctor-Whale (BMW M4) - WRT - 1'41"750
51 - Kell-Buchardt-Green (BMW M4) - Walkenhorst - 1'41"808
52 - Oiseka-Lewandowski-Walker (Mercedes AMG) - GetSpeed - 1'41"808
53 - Leutwiler-Jacoma-Fontana (Porsche 911) - Car Collection - 1'41"843
54 - R.Baptista-A.Baptista-B.Baptista (Mercedes AMG) - Akkodis ASP - 1'42"277