Rally

Rally di Montecarlo – 1° giorno
Ogier vola, Loeb lo marca a vista

Michele Montesano La novantesima edizione del Rally di Montecarlo ha aperto ufficialmente una nuova era del WRC, quella del...

Leggi »
formula 1

L'Alpine turbolenta,
fra uscite e tensioni

Via Ciryl Abiteboul, che era team principal, via Remi Taffin, capo del reparto motori, via Marcin Budkwoski, nel 2021 diretto...

Leggi »
Rally

Rally di Montecarlo – Shakedown
Ogier - Loeb è subito duello

Michele Montesano Finalmente è arrivato il tanto atteso giorno del debutto per le nuove Rally1. Come da tradizione è stato ...

Leggi »
formula 1

Gare sprint 2022 a rischio?
Manca l'intesa con tutti i team

Le gare sprint del sabato, nuovo pallino di Formula 1, quest'anno dovrebbero aumentare a 6. Dovrebbero, appunto, perché i...

Leggi »
Rally

WRC 2022: al via la rivoluzione ibrida
Chi sarà il successore di Ogier?

Michele Montesano Quello che si appresta a partire non sarà il solito Rally di Montecarlo, bensì l’inizio della nuova era p...

Leggi »
formula 1

Gomme da 18 pollici in Formula 1,
la grande sfida del 150° anno Pirelli

Nasce come anno importante, il 2022 della Pirelli. È il 150esimo di attività dell'azienda, con numerose novità in ambito ...

Leggi »
7 Nov [12:55]

Frijns smentisce intervista a De Telegraaf

Robin Frijns si è detto attonito per quanto riportato dal quotidiano olandese De Telegraaf. Il campione della World Series Renault 2012 aveva raccontato che per due volte aveva detto no al programma giovani Red Bull, e questo Frijns lo ha confermato. Ma il resto dell'articolo, dice il pilota olandese, nel quale critica l'operato dello Junior Red Bull, non corrisponde assolutamente a verità. Indagando, abbiamo saputo che in Olanda praticamente si parla solo di Giedo Van der Garde e gli altri piloti emergenti del Paese nordico sono da "ostacolare". Vero o non vero, di certo vi è la secca smentita di Frijns al De Telegraaf.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone