formula 1

Gasly e la Red Bull che lo snobba:
"Avrei meritato un'altra chance"

Non è facile essere PIerre Gasly. Ci spieghiamo. Il francese ha fino ad oggi disputato due stagioni eccezionali con l'Alp...

Leggi »
formula 1

Briatore chiama, Domenicali risponde
Per l'ex team principal, un incarico?

Ci voleva Stefano Domenicali per riportare in F1 Flavio Briatore. L'ex team principal di Benetton e Renault, campione del...

Leggi »
formula 1

Per il GP dell'Arabia Saudita
arrivano le regole su come vestirsi...

Il circuito è ancora in via di definizione, i lavori sono clamorosamente in ritardo, ma intanto gli organizzatori del GP di J...

Leggi »
formula 1

Mazepin non fa sconti a se stesso
"L'autostima scende agli inizi in F1"

E' molto interessante l'intervista che Nikita Mazepin ha rilasciato alla Gazzetta dello Sport. Il pilota russo del te...

Leggi »
GT Internazionale

IGTC a Indianapolis
Vittoria Audi, tre italiani a podio

Vittoria marchiata Audi alla 8 Ore di Indianapolis, secondo appuntamento valido per l'Intercontinental GT Challenge 2021 ...

Leggi »
Rally

Rally di Spagna – Finale
Neuville vince, Evans tiene aperti i giochi

Michele Montesano Si è confermato un vero specialista dell’asfalto Thierry Neuville. Dopo aver dominato nella sua Ypres, il...

Leggi »
4 Ott [19:39]

GT Masters, Sachsenring
Ammermüller-Jaminet vittoria e rilancio

Michele Montesano

È sempre più aperto e combattuto il campionato ADAC GT Masters targato 2021. Ad ogni weekend di gara le posizioni di vertice della classifica generale subiscono continui scossoni e ribaltamenti, è andata così anche sul tracciato del Sachsenring che ha mantenuto fede a questa tradizione. Grazie al successo di gara 1, Michael Ammermüller e Mathieu Jaminet si sono rilanciati nella lotta al titolo e ora occupano la terza posizione in graduatoria. Discorso simile per la coppia del Team Zakspeed Igor Walilko e Jules Gounon che, conquistando la seconda manche, sono risaliti al quinto posto. A quattro gare dal termine della stagione a comandare i giochi sono sempre Ricardo Feller e Christopher Mies. La coppia Audi è però inseguita a due sole lunghezze da Luca Stolz e Maro Engel (nella foto sotto), sul secondo gradino del podio in entrambe le manche.



Gara 1 ha visto il primo storico successo targato Porsche nell’Adac GT Masters sul circuito del Sachsenring. Scattato dalla pole, Jaminet ha impresso un ritmo forsennato nel suo stint, tanto da siglare anche il giro più veloce. Gli uomini del Toksport hanno provato un undercut richiamando per prima ai box la Mercedes di Stolz. Ma questa manovra non ha cambiato i piani del team SSR Performance che ha rispedito Ammermüller tranquillamente al comando. Il campione in carica ha poi completato la sua missione tagliando per primo il traguardo, conquistando il terzo successo stagionale con un margine rassicurante di oltre 2 secondi nei confronti di Engel. A salire sul gradino più basso del podio sono stati i leader di campionato Christopher Mies e Ricardo Feller, con quest’ultimo che ha ottenuto anche il successo nel Pirelli Junior.

Niente da fare per Raffaele Marciello e Maximilian Buhk che nelle ultime fasi di gara hanno provato a impensierire l’Audi di Mies, dovendosi però accontentare del quarto posto. Dopo aver recuperato ben 5 posizioni, l’equipaggio Porsche composto da Thomas Preining e Christian Engelhart ha chiuso la gara in top-5. Sesto posto per i freschi campioni del GT World Challenge Europe Sprint Cup Charles Weerts e Dries Vanthoor al volante dell’Audi R8 LMS griffata WRT. È finita al diciottesimo giro, per problemi tecnici, la gara di Mirko Bortolotti e Albert Costa mentre occupavano stabilmente la terza posizione.



La seconda manche, nonché decima gara stagionale, ha visto una partenza a dir poco caotica (foto sopra). Scattato dalla terza piazzola, Buhk è stato duramente colpito, e poi costretto al ritiro, dalla Lamborghini di Costa, prontamente sanzionato con un drive-through. Anche nelle retrovie c’è stata una collisione multipla che ha visto coinvolti, fra gli altri, Ammermüller e Vanthoor. Dopo la neutralizzazione, il poleman Gounon ha ripreso le redini della gara consegnando la Mercedes a Walilko con un margine di 5 secondi su Rolf Ineichen. Il polacco ha poi allungato ulteriormente il suo vantaggio tagliando il traguardo con quasi 16 secondi di scarto, oltre a conquistare una nuova vittoria nel Pirelli Junior.

Dopo una strenua lotta, durata quasi metà gara, Stolz è riuscito ad avere la meglio all’ultima curva su Franck Perera, conquistando il secondo posto. Il pilota Lamborghini è poi stato infilato anche dal campione in carica Engelhart, al suo primo podio stagionale. La coppia del GRT Grasser Racing Team alla fine si è dovuta accontentare della quarta posizione, oltre alla magra consolazione della vittoria nel Trofeo Pirelli per Ineichen. Con un quinto posto, artigliato a tre giri dalla fine, Feller e Mies hanno mantenuto la leadership di campionato. Ottavi, al termine di una gara vissuta tutta all’attacco, Mattia Drudi e Elia Erhart.

Sabato 2 ottobre 2021, gara 1

1 - Ammermüller/Jaminet (Porsche 911) - SSR - 41 giri - 58'44"762
2 - Stolz/Engel (Mercedes AMG) - Toksport - 2"102
3 - Feller/Mies (Audi R8 LMS) - Montaplast - 5"043
4 - Marciello/Buhk (Mercedes AMG) - HTP Winward - 5"702
5 - Engelhart/Preining (Porsche 911) - Küs - 5"985
6 - Weerts/Vanthoor (Audi R8 LMS) - WRT - 6"576
7 - Bachler/De Silvestro (Porsche 911) - Precote Herberth - 20"171
8 - Mapelli/Paul (Lamborghini Huracan) - T3 Motorsport - 21"550
9 - Waliłko/Gounon (Mercedes AMG) - Zakspeed - 22"239
10 - Yelloly/Krohn (BMW M6) - Schubert - 26"758
11 - Eriksson/Pereira (Porsche 911) - Küs - 28"185
12 - Schramm/Marschall (Audi R8 LMS) - Rutronik - 28"530
13 - Hackländer/Johansson (Porsche 911) - MRS GT - 29"614
14 - Schmidt/Kirchhöfer (Corvette C7) - Callaway - 31"034
15 - Ortmann/Schmid (Lamborghini Huracan) - Grasser - 33"376
16 - Still/Schöll (Mercedes AMG) - Zakspeed - 35"830
17 - Spengler/Winkelhock (Audi R8 LMS) - Car Collection - 42"301
18 - Renauer/Müller (Porsche 911) - Precote Herberth - 43"605
19 - Sasse/Zimmermann (Lamborghini Huracan) - Grasser - 53"017
20 - Erhart/Drudi (Audi R8 LMS) - Rutronik - 53"114
21 - Trefz/Haase (Audi R8 LMS) - Montaplast - 53"594
22 - Owega/Niederhauser (Audi R8 LMS) - Phoenix - 53"869
23 - Reicher/Siedler (Audi R8 LMS) - YACO - 59"564

Giro più veloce: Mathieu Jaminet 1'20"312

Ritirati
Bortolotti/Costa (Lamborghini Huracan) - Grasser
Jahn/Fittje (Porsche 911) - Joos
Asch/Keilwitz (Audi R8 LMS) - Aust
Ineichen/Perera (Lamborghini Huracan) - Grasser

Domenica 3 ottobre 2021, gara 2

1 - Waliłko/Gounon (Mercedes AMG) - Zakspeed - 42 giri - 1h01'47"986
2 - Stolz/Engel (Mercedes AMG) - Toksport - 15"842
3 - Engelhart/Preining (Porsche 911) - Küs - 16"086
4 - Ineichen/Perera (Lamborghini Huracan) - Grasser - 16"218
5 - Feller/Mies (Audi R8 LMS) - Montaplast - 16"490
6 - Owega/Niederhauser (Audi R8 LMS) - Phoenix - 17"045
7 - Spengler/Winkelhock (Audi R8 LMS) - Car Collection - 30"619
8 - Erhart/Drudi (Audi R8 LMS) - Rutronik - 31"074
9 - Schmidt/Kirchhöfer (Corvette C7) - Callaway - 31"664
10 - Ammermüller/Jaminet (Porsche 911) - SSR - 31"902
11 - Bortolotti/Costa (Lamborghini Huracan) - Grasser - 32"340
12 - Renauer/Müller (Porsche 911) - Precote Herberth - 33"211
13 - Ortmann/Schmid (Lamborghini Huracan) - Grasser - 33"554
14 - Sasse/Zimmermann (Lamborghini Huracan) - Grasser - 33"940
15 - Mapelli/Paul (Lamborghini Huracan) - T3 Motorsport - 34"256
16 - Hackländer/Johansson (Porsche 911) - MRS GT - 40"761
17 - Trefz/Haase (Audi R8 LMS) - Montaplast - 50"869
18 - Reicher/Siedler (Audi R8 LMS) - YACO - 1'04"992
19 - Schramm/Marschall (Audi R8 LMS) - Rutronik - 1 giro

Giro più veloce: Jules Gounon 1'20"517

Ritirati
Still/Schöll (Mercedes AMG) - Zakspeed
Bachler/De Silvestro (Porsche 911) - Precote Herberth
Eriksson/Pereira (Porsche 911) - Küs
Weerts/Vanthoor (Audi R8 LMS) - WRT
Marciello/Buhk (Mercedes AMG) - HTP Winward
Jahn/Fittje (Porsche 911) - Joos

Squalificati
Yelloly/Krohn (BMW M6) - Schubert

Non partiti
Asch/Keilwitz (Audi R8 LMS) - Aust

I‍l campionato
1.Feller/Mies 134 punti; 2.Stolz/Engel 132; 3.Ammermüller/Jaminet 123; 4.Marciello/Buhk 118; 5.Waliłko/Gounon 109; 6.Bortolotti/Costa 103; 7.Yelloly/Krohn 87; 8.Schmidt/Kirchhöfer 77; 9.Vanthoor 72; 10.Ineichen/Perera 72.


Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone