formula 1

Albon, Imola la tappa decisiva?
La conferma in Red Bull passa da qui

Jacopo Rubino

La gara di Imola potrebbe essere il crocevia per il futuro di Alex Albon. In gio...

Leggi »
Mondiale Rally

Italia Sardegna, finale
Sordo resiste e trionfa

Jacopo Rubino

Per il secondo anno consecutivo Dani Sordo trionfa al Rally d’Italia Sardegna: pilota Hyun...

Leggi »
26 Ago [9:54]

Gateway, gara
Power si riporta in lotta

Marco Cortesi

Finale perfetto per Will Power nel terzultimo appuntamento dell'IndyCar 2018 al Gateway Speedway. Sull'ovale corto alle porte di St.Louis, l'australiano del team Penske si è imposto per la terza volta quest'anno, riuscendo in una prova di grandissima solidità e costanza di rendimento. Power è stato sempre tra i leader, e ha preso il comando con un deciso attacco su Dixon al giro 150. Nel finale sono poi entrate in gioco strategie differenziate grazie ad un problema di pressione carburante per Ryan Hunter-Reay che ha generato una safety-car.

A quel punto, mentre Dixon e Power si erano rassegnati ad uno "splash", la loro quarta sosta della serata, Alexander Rossi, anch'egli al top per tutta la corsa, ha tolto il piede dal gas cercando di arrivare al traguardo con un rifornimento in meno. Trovatosi al comando, è stato però lasciato sul posto dalla macchina del team Penske, in grado di spingere al massimo. Comunque, è arrivato il secondo posto, dato che Dixon non è arrivato al sorpasso in tempo. Entusiasmanti le varie battaglie che hanno visto i piloti duellare sul filo del rasoio, con anche un super-traverso salvato in extremis da Rossi.

Dopo un inizio non facile, Simon Paganaud si è riportato in gioco nelle fasi conclusive arrivando quarto, mostrando un buono stato di forma, mentre viceversa Josef Newgarden è andato in calando, vedendosi superare anche da Zach Veach e, in volata, da Spencer Pigot. Otto vetture, un pacchetto completato da Ed Jones, hanno terminato la corsa a pieni giri. Oltre a quello di Hunter-Reay, è da registrare anche il ritiro di Sebastien Bourdais che, al primo giro, ha perso il posteriore finendo poi nelle barriere al tentativo di correggere.

In campionato, Rossi ha rosicchiato altri punti a Dixon, che è a +26 con due gare (di cui una "doppia") al termine. Power è a -68.

Sabato 25 agosto 2018, gara

1 - Will Power (Dallara-Chevy) - Penske - 248 giri
2 - Alexander Rossi (Dallara-Honda) - Andretti - 1"3117
3 - Scott Dixon (Dallara-Honda) - Ganassi - 2"8092
4 - Simon Pagenaud (Dallara-Chevy) - Penske - 3"1336
5 - Zach Veach (Dallara-Honda) - Andretti - 7"2693
6 - Spencer Pigot (Dallara-Chevy) - ECR - 10"5509
7 - Josef Newgarden (Dallara-Chevy) - Penske - 10"6003
8 - Ed Jones (Dallara-Honda) - Ganassi - 22"1362
9 - Takuma Sato (Dallara-Honda) - RLR - 1 giro
10 - Graham Rahal (Dallara-Honda) - RLR - 1 giro
11 - Pietro Fittipaldi (Dallara-Honda) - Coyne - 1 giro
12 - Ed Carpenter (Dallara-Chevy) - ECR - 1 giro
13 - Tony Kanaan (Dallara-Chevy) - Foyt - 2 giri
14 - Marco Andretti (Dallara-Honda) - Andretti - 2 giri
15 - James Hinchcliffe (Dallara-Honda) - SPM - 2 giri
16 - Matheus Leist (Dallara-Chevy) - Foyt - 2 giri
17 - Max Chilton (Dallara-Chevy) - Carlin - 4 giri
18 - Gabby Chaves (Dallara-Chevy) - Harding - 6 giri
19 - Charlie Kimball (Dallara-Chevy) - Carlin - 13 giri
20 - Ryan Hunter-Reay (Dallara-Honda) - Andretti - 26 giri

Ritirato
1° giro - Sebastien Bourdais

In campionato
1. Dixon 568; 2. Rossi 542; 3. Power 500; 4. Newgarden 490; 5. Hunter-Reay 421.



Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone