GT Internazionale

IGTC – 12 Ore di Bathurst
Vittoria al cardiopalma per Mercedes

Michele Montesano Con il trionfo nella 12 Ore di Bathurst Jules Gounon, Luca Stolz e Kenny Habul hanno aperto la stagione 2...

Leggi »
formula 1

Verstappen, il simulatore nel motorhome
“Lo userò dopo le sessioni in pista”

Helmut Marko l’aveva sparata grossa negli scorsi giorni, affermando che Max Verstappen avrebbe fatto installare un simulatore...

Leggi »
indycar

Alla scoperta di Thermal Club
La città morta e il Coachella Festival

Marco Cortesi‍La scelta del circuito di Thermal Club, in California, per i test collettivi dell'IndyCar ha destato molta ...

Leggi »
World Endurance

ByKolles perde la causa contro
Sanderson, a rischio il marchio Vanwall

Michele Montesano Per la Vanwall la presenza nel FIA WEC si sta rivelando sempre più una corsa a ostacoli. La ByKolles, str...

Leggi »
formula 1

La Red Bull mostra a
New York la livrea della RB19

La presentazione della nuova Red Bull? No, la RB19 non c'era e la vedremo forse in un filming day a Silverstone o diretta...

Leggi »
formula 1

La Ford ritorna nel Mondiale F1
Sarà il motorista della Red Bull

Pochi istanti prima della presentazione della Red Bull 2023, è arrivato l'annuncio ufficiale del ritorno in Formula 1 del...

Leggi »
6 Apr [21:48]

Malesia - Accidenti al radar

C’è sempre un pilota Ferrari in testa al mondiale. Se dopo Melbourne era Fernando Alonso a guidare la classifica, al ritorno dalla Malesia è Felipe Massa a godere dell’ebrezza della vetta. Due i punti di vantaggio sullo stesso Alonso e su toro Sebastian Vettel. Un soffio. Ma la Ferrari recrimina. Perché il podio ci poteva stare se il giorno della qualifica non avessero commesso la sciocchezza di non far entrare subito in pista, nel Q1, i due piloti, fidandosi delle dritte sul meteo del radar. Un errore grave commesso anche dalla McLaren. E così mentre gli altri ottenevano i tempi giusti...

L’articolo completo è consultabile al seguente indirizzo:
Magazine Italiaracing n. 80

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone