formula 1

FIA e F1, missione compiuta:
approvate le regole sui motori 2026

Finalmente. Dopo mesi, per non dire un paio d'anni, di trattative e discussioni, sono ufficialmente confermate le regole ...

Leggi »
formula 1

Misure anti porpoising dal 2023:
la delibera FIA con un compromesso

Nel Consiglio Mondiale di oggi, oltre ad approvare le power unit 2026, la FIA ha deliberato le misure in vigore dal 2023 cont...

Leggi »
formula 1

Verstappen non ha dubbi: "La Ferrari
più competitiva della mia Red Bull"

Il suo ruolino di marcia è impeccabile, la stagione 2022 è senza dubbio una delle migliori della sua carriera. Otto le vitto...

Leggi »
World Endurance

Ferrari prosegue i test della LMH
Cosa nasconde la livrea mimetica

Michele Montesano È un’estate intensa e priva di soste quella del reparto Ferrari Competizioni GT. Gli uomini di Maranello ...

Leggi »
Regional by Alpine

Intervista a Dino Beganovic
“Tanto lavoro con Prema dietro i miei successi”

Una partenza eccezionale, con sette podi nelle prime sette gare della stagione. Quello di Dino Beganovic, pilota della Ferrar...

Leggi »
Formula E

Vandoorne, l'ennesimo campione che
la F1 ha snobbato con troppa fretta

Nelson Piquet, Sebastien Buemi, Lucas Di Grassi, Jean-Eric Vergne (due volte), Antonio Felix Da Costa, Nyck De Vries, Stoffel...

Leggi »
2 Lug [21:19]

Misano - Gara 1
Cinquina di Spinelli e Weering

Da Misano - Mattia Tremolada

Solo Patrik Kujala nel 2015 aveva ottenuto altrettanti successi consecutivi come Loris Spinelli e Max Weering, che stanno riscrivendo i record del Lamborghini Super Trofeo Europa, monopolizzando questo avvio di stagione. La coppia del team Bonaldi, la stessa squadra che schierava Patrik Kujala nella sua annata d'oro, ha vinto la quinta corsa su cinque a Misano. In mattinata Spinelli ha ottenuto la terza pole su tre, mentre Weering è risultato solo sesto nel Q2, cedendo il primato al compagno di squadra Martin Kodric.

Spinelli ha allungato in solitaria nel primo stint, mettendo 11” tra sé e il primo degli inseguitori, il belga Amaury Bonduel. Il divario è aumentato a 21” dopo il pit stop, ma una safety car ha vanificato tutto il lavoro svolto fino a quel momento, ricompattando il gruppo. Weering ha comunque agevolmente gestito la ripartenza, andando a conquistare il quinto successo stagionale. Come detto, solo Kujala era riuscito nell’impresa di vincere le prime cinque corse dell’anno, poi la sua marca si era fermata. Con un altro successo in gara 2 Spinelli e Weering potrebbero battere il suo record.

Bonduel ha chiuso secondo, mentre Marzio Moretti con una gran ripartenza è andato a strappare il podio dalle mani di Jean Luc D’Auria ed Emanuel Colombini. Quest’ultimo, leader di Pro-Am in quel momento, ha poi colpito al curvone Grzegorz Moczulski, che ha miracolosamente salvato la propria vettura al termine di un 360°. Colombini si è fermato poco dopo con lo pneumatico posteriore sinistro forato, cedendo la leadership a Massimo Ciglia. Ereditata la vettura da Lewis Williamson il portacolori di Oregon ha dovuto vedersela nel finale con Karol Basz, al rientro in campionato. Il pilota polacco è andato a prendere la prima posizione con un bel sorpasso nel corso dell’ultimo giro, regalando a Bronek Formanek la prima vittoria di classe stagionale.

Tanti i contatti e gli incidenti nel corso della gara. La safety car finale è stata causata da una toccata che ha visto protagonisti Manuel Bejarano e Paolo Biglieri. Il compagno di equipaggio di quest’ultimo, Pietro Perolini, aveva spedito nella ghiaia Antonin Borga, che ha così terminato la corsa della propria vettura prima che Dani Pedrosa potesse salire al volante.

Sabato 2 luglio 2022, gara 1

1 - Weering-Spinelli (Bonaldi) - 30 giri
2 - Amaury Bonduel (BRD) - 1”578
3 - Teekens-Moretti (Target) - 6”977
4 - D'Auria-Tribaudini (VSR) - 8”226
5 - Chovet-Scheier (Arkadia) - 12”560
6 - Formanek-Basz (Micanek) - 17”132
7 - Ciglia-Williamson (Oregon) - 19”367
8 - Petelet-Gvazava (Target) - 24”233
9 - Watzinger-Leitch (Leipert) - 26”631
10 - Manuel Bejarano (Imperiale) - 29”424
11 - Berto-Tarabini (Oregon) - 30”006
12 - Wells-Lee (FFF) - 32”345
13 - Andrzej Lewandowski (VSR) - 32”700
14 - Stephane Guerin (Arkadia) - 37”152
15 - Gabriel Rindone (Leipert) - 50”878
16 - David Mihai Serban (Leipert) - 57”110
17 - Mur-Kodric (Bonaldi) - 1 giro
18 - Gosselin-Choque (FFF) - 1 giro
19 - Feligioni-Dubelly (Boutsen) - 1 giro
20 - Jurgen Krebs (Leipert) - 1 giro
21 - Grzegorz Moczulski (GT3 Poland) - 1 giro
22 - Brunot-Li (Leipert) - 1 giro
23 - Gerard Van der Horst (VDH) - 1 giro
24 - Alfredo Hernandez (BDR) - 1 giro
25 - Adrian Lewandowski (GT3 Poland) - 1 giro
26 - Luciano Privitelio (FFF) - 1’39”580 - 1 giro
27 - Waszczinschi-De Sebes (Boutsen) - 2 giri
28 - Colombini-Zonzini (VSR) - 3 giri

Ritirati
Perolini-Biglieri
Pedrosa-Borga
Dvoracek-Wagner
Gustavsen-Ciosek
François Grimm
Raffaele Giannoni‍

Il campionato
1.Spinelli-Weering 80 punti; 2.Bonduel 45; 3.D’Auria-Tribaudini 41; 4.Bejarano, Moretti-Teekens 39.‍

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone