formula 1

Gasly e la Red Bull che lo snobba:
"Avrei meritato un'altra chance"

Non è facile essere PIerre Gasly. Ci spieghiamo. Il francese ha fino ad oggi disputato due stagioni eccezionali con l'Alp...

Leggi »
formula 1

Briatore chiama, Domenicali risponde
Per l'ex team principal, un incarico?

Ci voleva Stefano Domenicali per riportare in F1 Flavio Briatore. L'ex team principal di Benetton e Renault, campione del...

Leggi »
formula 1

Per il GP dell'Arabia Saudita
arrivano le regole su come vestirsi...

Il circuito è ancora in via di definizione, i lavori sono clamorosamente in ritardo, ma intanto gli organizzatori del GP di J...

Leggi »
formula 1

Mazepin non fa sconti a se stesso
"L'autostima scende agli inizi in F1"

E' molto interessante l'intervista che Nikita Mazepin ha rilasciato alla Gazzetta dello Sport. Il pilota russo del te...

Leggi »
GT Internazionale

IGTC a Indianapolis
Vittoria Audi, tre italiani a podio

Vittoria marchiata Audi alla 8 Ore di Indianapolis, secondo appuntamento valido per l'Intercontinental GT Challenge 2021 ...

Leggi »
Rally

Rally di Spagna – Finale
Neuville vince, Evans tiene aperti i giochi

Michele Montesano Si è confermato un vero specialista dell’asfalto Thierry Neuville. Dopo aver dominato nella sua Ypres, il...

Leggi »
9 Ott [16:41]

Montmelò, gara 1
Azcona campione d'Europa

Michele Montesano

Mikel Azcona, sul tracciato del Montmelò, ha centrato il suo obiettivo conquistando la vittoria e il titolo della TCR Europe. Per lo spagnolo, quello appena ottenuto, è il secondo campionato continentale da mettere in bacheca, visto che si era laureato già campione europeo nel 2018. Una gara perfetta a coronamento di una stagione strepitosa: ben 6 le vittorie conquistate sulle 11 sinora disputate. Dopo i festeggiamenti di rito, Azcona preparerà le valigie per tornare nuovamente a Most, dove domani l’attende la Cupra dello Zengo Motorsport con cui affronterà le due gare del WTCR. Per lo spagnolo l’anno magico non è ancora finito. Il prossimo fine settimana sarà impegnato nel PURE ETCR, dove potrà dire ancora la sua per diventare il primo campione della serie elettrica riservata alle vetture Turismo.

Partito dalla pole, allo start Azcona ha mantenuto agilmente il comando delle operazioni. Complice un ottimo scatto, Teddy Clairet è riuscito a beffare Sami Taoufik conquistando la seconda posizione. È durata meno di un giro la gara di Felice Jelmini protagonista di un contatto con Tom Coronel. L’italiano è poi arrivato a ruote bloccate, per via di una sospensione danneggiata, alla curva 12 travolgendo la Cupra di Felipe Fernandez. Per entrambi ritiro immediato e immancabile ingresso della safety car per spostare le vetture. La neutralizzazione, durata fino al sesto passaggio, ha sicuramente fatto il gioco del leader Azcona con l’altro contendete al titolo Franco Girolami relegato in diciottesima posizione.



Al restart le posizioni di vertice sono rimaste invariate fino al calare della bandiera a scacchi. Azcona ha trionfato con un margine di 1”369 su Teddy Clairet. Terzo posto, e vittoria nello Junior Trophy, per il marocchino Taoufik miglior interprete della Hyundai Elantra N. Il quarto posto rende merito alla solida gara portata a termine da Nicolas Baert. A seguire lo spagnolo Isidro Callejas, il pilota del Brutal Fish è stato il migliore fra i Rookie riuscendo a tenere a bada anche uno scatenato Niels Langeveld.

Sono arrivate in scia le due Honda Civic di Martin Ryba e Jack Young, rispettivamente al settimo e ottavo posto. Partito dalla dodicesima casella, Jimmy Clairet si è reso protagonista di una bella rimonta culminata con la nona posizione sottratta negli ultimi giri al campione uscente Mehdi Bennani. È terminata al diciassettesimo posto la rimonta di Girolami. Il pilota del PSS Racing ha provato a farsi largo nel corso del primo giro ma l’incidente, e la relativa safety car, gli hanno definitivamente tarpato le ali. L’impresa era decisamente ardua dopo che era stato “tradito” dalla Honda Civic nel corso delle qualifiche, a causare lo stop anticipato un problema idraulico.  

Sabato 9 ottobre 2021, gara 1

1 - Mikel Azcona (Cupra Leon Competición) - Volcano - 14 giri
2 - Teddy Clairet (Peugeot 308 TCR) - Clairet - 1"369
3 - Sami Taoufik (Hyundai Elantra N) - SLR - 4"517
4 - Nicolas Baert (Audi RS 3 LMS) - Comtoyou - 7"279
5 - Isidro Callejas (Honda Civic TypeR) - Brutal Fish - 7"864
6 - Niels Langeveld (Hyundai Elantra N) - SLR - 8"650
7 - Martin Ryba (Honda Civic TypeR) - Brutal Fish - 10"530
8 - Jack Young (Honda Civic TypeR) - Brutal Fish - 12"105
9 - Jimmy Clairet (Peugeot 308 TCR) - Clairet - 12"419
10 - Mehdi Bennani (Hyundai Elantra N) - SLR - 15"352
11 - Klim Gavrilov (Cupra Leon Competición) - Volcano - 17"313
12 - Viktor Davidovski (Honda Civic TypeR) - PSS - 17"886
13 - Mat’o Homola (Hyundai i30 N TCR) - Janík - 18"226
14 - Tom Coronel (Audi RS 3 LMS) - Comtoyou - 18"382
15 - Jáchym Galáš (Hyundai i30 N TCR) - Janík - 18"811
16 - Evgenii Leonov (Cupra Leon Competición) - Volcano - 20"219
17 - Franco Girolami (Honda Civic TypeR) - PSS - 21"375
18 - Sylvain Pussier (Cupra Leon TCR) - Clairet - 23"273
19 - Giacomo Ghermandi (Cupra Leon Competición) - LEMA - 44"520
20 - Sergio López (Cupra Leon Competición) - RC2 - 2 giri

Giro più veloce: Mikel Azcona 1'55"904

Ritirati
Felice Jelmini (Hyundai Elantra N) - SLR
Felipe Fernández (Cupra Leon Competición) - RC2

Non partiti
Dušan Borković (Audi RS 3 LMS) - Comtoyou
Gilles Colombani (Cupra Leon TCR) - Clairet

Il campionato
1.Azcona 432 punti; 2.Girolami 329; 3.Langeveld 268; 4.Coronel 258; 5.Baert 231; 6.J. Clairet 220; 7.T. Clairet 217; 8.Bennani 217; 9.Taoufik 215; 10.Callejas 204.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone