formula 1

Schumacher-Mazepin anche nel 2022,
la Haas conferma i suoi piloti

Mick Schumacher e Nikita Mazepin saranno i piloti Haas anche nel campionato di Formula 1 2022: l'ufficialità è arrivata a...

Leggi »
formula 1

Ibrido aggiornato sulla Ferrari,
ma Leclerc in Russia parte dal fondo

Charles Leclerc potrà contare su una potenza extra a partire dal Gran Premio di Russia di questo weekend. La Ferrari del mone...

Leggi »
formula 1

Il weekend di Monaco "normalizzato":
dal 2022 basta prove libere al giovedì

Anche le tradizioni non sono per sempre, e nel 2022 in Formula 1 ne sparirà una tipica del Gran Premio di Monaco: il weekend ...

Leggi »
formula 1

Honda al massimo fino alla fine:
da Spa batterie evolute per la Red Bull

Il mantra lo conosciamo da mesi: la Honda lascerà la Formula 1 a fine stagione, ma sta dando sempre il massimo per uscire di ...

Leggi »
formula 1

Whitmarsh torna in Formula 1:
ruolo dirigenziale in Aston Martin

Martin Whitmarsh rientra nel giro della Formula 1, e lo fa con il team Aston Martin: sarà responsabile della nuova divisione ...

Leggi »
F3 FIA Asia

È pronto il calendario 2022
Cinque eventi tra Yas Marina e Dubai

La bella e avvincente stagione 2021 della F3 Asia organizzata dalla Top Speed dell'italiano Davide De Gobbi è alle spalle...

Leggi »
11 Set [9:49]

Monza, gara 1
Un bravo Pourchaire fa bis

Jacopo Rubino - XPB Images

Secondo successo stagionale in Formula 2 per Theo Pourchaire, vincitore di gara 1 a Monza: il giovane francese aveva trionfato nella Feature Race di Montecarlo e questa mattina ha concesso il bis sul circuito brianzolo, con una prova matura. Da terzo, l'alfiere ART Grand Prix al giro 10 ha piegato la resistenza del polesitter David Beckmann, al giro 18 ha superato Juri Vips che fino a quel momento era stato sempre al comando, poi ha preso il largo. Questo risultato per Pourchaire arriva in un periodo in cui è stato persino al centro di voci di mercato in F1, lui che è già junior Sauber, a conferma del suo potenziale.

La corsa, nel complesso, ha avuto uno svolgimento abbastanza "tormentato", con tre momenti che hanno spezzato il ritmo. Al giro 2 la safety-car è stata chiamata per l'incidente fra Dan Ticktum e Felipe Drugovich, con il brasiliano che ha urtato il britannico in Prima Variante; proprio Drugovich, che era rientrato ai box con l'ala danneggiata, è poi stato protagonista di un'uscita contro le barriere alla Variante Ascari, facendo attivare una virtual safety car. Altra neutralizzazione, al giro 10, per il testacoda di Roy Nissany, sempre alla Ascari.

Alla ripresa Vips ha ceduto a Pourchaire, quindi è definitivamente crollato scivolando ottavo per raccogliere un solo punto. In piazza d'onore ha chiuso in recupero Guanyu Zhou, che risponde alla pole-position del venerdì di Oscar Piastri riaccorciando le distanze in classifica generale: l'australiano, comunque buon quarto in gara 1, è ora distante 5 punti. Il terzo gradino del podio lo avrebbe raggiunto Robert Shwartzman, ma il russo della Prema ha ricevuto 5" di penalità, retrocedendo sesto: nella mischia del viva era andato oltre la riga bianca della corsia di uscita dalla pit-lane durante la mischia del via. Peccato, perché Shwartzman era risalito da metà schieramento rimediando a una qualifica deludente.

Quinta posizione per Liam Lawson, rimasto in gioco grazie alle neutralizzazioni nonostante abbia dovuto cambiare l'ala anteriore rovinata in un piccolo urto con Pourchaire nelle fasi iniziali. Settimo Bent Viscaal con la scuderia italiana Trident, mentre Beckmann, curiosamente, sarà di nuovo in pole per gara 2 di oggi pomeriggio avendo terminato decimo nella prima apparizione con il team Campos.

Allo start un lungo in frenata dell'esordiente Enzo Fittipaldi ha coinvolto anche Marino Sato e Marcus Armstorng, ma è stato proprio l'alfiere Charouz ad avere la peggio, non potendo proseguire per la sospensione anteriore destra ko. Peccato anche per Ralph Boschung, anche lui costretto ad una sosta per l'ala anteriore rovinata. Tredicesimo al traguardo Alessio Deledda, in questo weekend unico pilota tricolore in Formula 2.

Sabato 11 settembre 2021, gara 1

1 - Théo Pourchaire - ART - 21 giri 39'12"495
2 - Guanyu Zhou - UNI Virtuosi - 4"360
3 - Christian Lundgaard - ART - 6"929
4 - Oscar Piastri - Prema - 7"694
5 - Liam Lawson - Hitech - 9"767
6 - Robert Shwartzman - Prema - 10"747
7 - Bent Viscaal - Trident - 11"504
8 - Juri Vips - Hitech - 12"789
9 - Jehan Daruvala - Carlin - 13"168
10 - David Beckmann - Campos - 15"232
11 - Marcus Armstrong - DAMS - 15"646
12 - Jake Hughes - HWA - 18"840
13 - Alessio Deledda - HWA - 20"397
14 - Ralph Boschung - Campos - 1 giro
15 - Lirim Zendeli - MP Motorsport - 3 giri

Giro più veloce: Théo Pourchaire 1'34"314

Ritirati
17° giro - Marino Sato
11° giro - Richard Verschoor
10° giro - Roy Nissany
9° giro - Guilherme Samaia
5° giro - Felipe Drugovich
3° giro - Enzo Fittipaldi
2° giro - Dan Ticktum

Il campionato
1.Piastri 120 punti; 2.Zhou 115; 3.Shwartzman 95; 4.Ticktum 89; 5.Vips 86; 6.Pourchaire 82; 7.Lawson 64; 8.Drugovich 59; 9.Daruvala 56; 10.Verschoor 50

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone