Regional by Alpine

Test al Mugello - 2° giorno
Minì si conferma leader

C’è ancora Gabriele Minì davanti a tutti nella seconda giornata di test Kateyama al Mugello, dove dieci team di Formula Regio...

Leggi »
Regional by Alpine

Test al Mugello - 1° giorno
Minì vola sul bagnato

Solamente dopo un giorno di pausa dalle prove di Le Castellet, diversi team e piloti di Formula Regional sono tornati in pist...

Leggi »
formula 1

Barcellona rinnova con la F1,
GP di Spagna confermato fino al 2026

Barcellona ospiterà il Gran Premio di Spagna fino al 2026: è stato ufficializzato il rinnovo del contratto con la Formula 1, ...

Leggi »
formula 1

Il ferrarista Shwartzman sulla Haas
per i rookie test 2021 ad Abu Dhabi

Robert Shwartzman è stato arruolato per i test Formula 1 di Abu Dhabi, fissati dopo l'ultimo Gran Premio in calendario: g...

Leggi »
formula 1

Aston Martin si rafforza ancora:
preso il capo aerodinamico Mercedes

L'Aston Martin continua l'ambiziosa campagna acquisti sul mercato degli ingegneri. Nel 2022 arriverà anche Eric Bland...

Leggi »
formula 1

Bottas-Perez poco utili per Lewis e Max
A Jeddah e Abu Dhabi le ultime occasioni

Dovrebbero essere il macigno della bilancia, supportare a suon di risultati i loro capi squadra. Che invece, sono costretti p...

Leggi »
11 Ott [15:56]

Nurburgring - La cronaca
Hamilton nella storia, 91 vittorie

Dunque, vince Hamilton davanti a Verstappen, Ricciardo (primo podio Renault da quando è rientrata in F1) Perez Sainz Gasly Leclerc Hulkenberg Grosjean e Giovinazzi, che conquista un punto. Undicesimo Vettel davanti a Raikkonen Magnussen Latifi Kvyat.

Finale: Hamilton mette a segno la vittoria numero 91 e raggiunge Michael Schumacher in questa particolare classifica.

Ultimo giro, Hamilton vola verso il trionfo

Va sottolineato che il miglior team italiano è l'Alpha Tauri di Faenza, sesta con Gasly

Vettel si è portato a mezzo secondo da Giovinazzi

57° giro - Le posizioni sembrano cristallizzate benché Perez stia spingendo forte per prendere Ricciardo: in gioco il terzo gradino del podio

Vettel undicesimo prova a dare la caccia a Giovinazzi per il decimo posto: la differenza è di 1"3

55° giro - Vettel supera duro Magnussen, i due arrivano a darsi ruotate

53° giro - Hamilton +2"8 Verstappen +6"5 Ricciardo +7"8 Perez +9"7 Sainz +11"4 Gasly + 14"2 Leclerc +15"7 Hulkenberg poi Grosjean Giovinazzi Magnussen Vettel Raikkonen Latifi Kvyat

Leclerc è ora attaccato da Hulkenberg

50° giro - Gasly supera Leclerc alla prima curva.

49° giro - Hamilton Verstappen Ricciardo Perez Sainz Leclerc Gasly Hulkenberg Grosjean Giovinazzi Magnussen Latifi Vettel Raikkonen Kvyat

Verstappen respinge Ricciardo che a sua volta viene attaccato da Perez e Sainz

Hamilton riparte bene non Verstappen che viene attaccato da Ricciardo

Leclerc che guidava il gruppo degli ex doppiati ha raggiunto Sainz, ora si riparte

La regola (assurda) impone ora che i doppiati raggiungano il gruppo di testa... e la SC rimane in pista

La SC fa passare i doppiati

I piloti lamentano che la SC è troppo lenta e le gomme si raffreddano considerando i 9 gradi di temperatura

Situazione classifica in SC: Hamilton Verstappen Ricciardo Perez Sainz Leclerc Grosjean Gasly Hulkenberg Giovinazzi Magnussen Latifi Vettel Raikkonen Kvyat

Safety-car piuttosto inutile considerando che la McLaren di Norris era in una posizione sicura.

45° giro - Perez con un giro di ritardo va ai box per montare gomme soft

44° giro - Viene chiamata la safety-car per recuperare la vettura di Norris. Pit-stop per Ricciardo che monta gomme soft, anche Sainz ai box (soft), come Hamilton (soft) e Verstappen (soft). Box anche Gasly (soft), Hulkenberg (soft) Raikkonen (soft)

43° giro - La power unit Renault della McLaren di Norris non ce la fa più e il pilota inglese si deve ritirare

42° giro - Pit-stop per Vettel che monta gomme soft per andare all'attacco

41° giro - Hamilton +9"8 Verstappen poi Ricciardo terzo con la Renault, Perez Sainz Norris Leclerc Gasly Hulkenberg che passa Vettel ora decimo. Poi Raikkonen Grosjean Giovinazzi Magnussen Latifi Kvyat

41° giro - Vettel in difficoltà con le gomme dure, dovrà fare un secondo pit-stop

40° giro - Gasly supera Vettel all'esterno di curva 2

Leclerc con gomme medie nuove passa bene Vettel che ha gomme dure

38° giro - In risalita Leclerc che supera Raikkonen per la ottava posizione e vede Vettel

Grosso problema per Norris che dopo ogni curva, su indicazione del box McLaren, deve cambiare la posizione del manettino motore sul volante. Ma lui prosegue imperterrito

36° giro - Leclerc rientra davanti a Gasly in decima posizione mentre Vettel è settimo. Pit-stop per Giovinazzi che rientra con gomme medie

Leclerc è raggiunto da Sainz, ma il monegasco prende la via dei box per montare altre quattro gomme medie

35° giro - Perez risupera Leclerc alla variante e riesce a tenere dietro Leclerc alla prima curva. Quinta posizione quindi per Leclerc

Perez supera Leclerc in uscita dalla variante che precede l'ultima curva, ma il pilota Ferrari prende la scia del messicano e lo ripassa alla prima curva

33° giro - Duello Leclerc-Perez per il quarto posto

Superata metà gara, Verstappen ha girato 6 decimi più veloce di Hamilton, impegnato nel doppiaggio di Vettel e Giovinazzi

30° giro - Hamilton +5"9 Verstappen +59"8 Ricciardo +73"3 Leclerc + 75"8 Perez + 77"1 Norris poi Sainz Giovinazzi ottimo ottavo, Vettel Raikkonen Magnussen Gasly Latifi e Hulkenberg che ha fatto il primo pit-stop. Poi Grosjean e Kvyat

Con le soste dei rivali, Leclerc è risalito in quarta posizione

29° giro - Norris va al pit-stop e monta gomme medie, ma lamenta di nuovo noie di potenza motore

28° giro - Pit-stop per Sainz e Perez, gomme medie per entrambi

Norris sembra aver risolto i problemi al motore, anche se non ha più il passo di prima ed è stato avvicinato da Perez. Leclerc supera Gasly e si porta in settima posizione

Era da tempo che non si vedevano così tanti problemi di affidabilità: Bottas, Ocon, Albon e ora Norris, che però prosegue dopo le indicazioni ricevute dai box per agire sul manettino motore

Anche Norris è costretto a rallentare per problemi di potenza alla power unit Renault

24° giro - Hamilton allunga su Verstappen e il divario è di 3"6. Terzo rimane Norris seguito da Perez e Sainz. Questi tre piloti ancora non hanno fatto il pit-stop. Sesto Ricciardo, poi Gasly (senza pit-stop ancora), Leclerc Hulkenberg (no pit-stop) e Grosjean (no pit-stop). A seguire Giovinazzi Vettel Raikkonen Magnussen Latifi Kvyat.

23° giro - Problemi anche per Albon che è costretto a ritirarsi ai box

Ritiro per Ocon e 5" di penalità per Albon causa il contatto con Kvyat

22° giro - Ocon entra ai box lentamente, problemi al cambio ed ai freni

Duello tra Gasly con l'Alpha Tauri ed Albon con la Red Bull: in gioco il sedile Red Bull 2021?

20° giro - Verstappen prova a mettere pressione ad Hamilton ed è a 2"7. Penalità per Raikkonen (10 secondi) per il contatto con Russell

19° giro - Leclerc supera Hulkenberg e guadagna la decima posizione

18° giro - La situazione: Hamilton + 2"5 Verstappen + 22"6 Norris + 24"4 Perez + 30"0 Ocon + 32"0 Sainz + 39"1 Ricciardo + 41"7 Gasly + 42"2 Albon + 46"7 Hulkenberg poi Leclerc Grosjean Giovinazzi Vettel Raikkonen Magnussen Latifi Kvyat

Niente da fare, la power unit di Bottas non funziona e si deve ritirare ai box

Bottas ha perso potenza e lo comunica via radio, dai box tentano di rimediare

Kvyat è lungo alla variante finale, Albon lo affianca ma con la ruota posteriore sinistra urta l'ala anteriore del russo che si stacca

Riparte la gara

16° giro - Pit-stop per Hamilton e Verstappen (entrambi gomme medie), Ricciardo (medie)

15° giro - Virtual Safety Car per recuperare la vettura di Russell

15° giro - Pit-stop per Giovinazzi che monta gomme medie.

Hamilton ha 4"3 su Verstappen, 26" Ricciardo, 27"2 Bottas, 30"4 Norris, 32"4 Perez, 36"0 Ocon poi Sainz Gasly Giovinazzi in top 10. A seguire Kvyat Albon Hulkenberg Leclerc Grosjean Vettel Raikkonen Magnussen Latifi

14° giro - Russell con la ruota posteriore destra a terra tenta di raggiungere i box, ma non ce la fa e si ritira.

13° giro - Bottasi ai box per il pit-stop e monta gomme medie. Raikkonen alla prima curva colpisce Russell che per poco non si ribalta.

La pioggerella non sembra dare fastidio ai piloti che proseguono con le slick

12° giro - Lungo di Bottas alla prima curva, Hamilton lo attacca e lo passa alla curva successiva

11° giro - Bottas + 1"1 Hamilton + 3"3 Verstappen + 23"3 Ricciardo Norris Perez Ocon Sainz Giovinazzi Gasly Magnussen Kvyat Hulkenberg Albon Latifi Grosjean Leclerc Vettel (che ha fatto il primo pit-stop montando gomme dure) Russell Raikkonen

Inizia a piovere nella zona dei box

10° giro - Pit-stop per Raikkonen che riparte con le medie, leggera uscita di pista di Vettel

10° giro - Pit-stop per Leclerc che monta gomme medie

8° giro - Ricciardo supera con una bella manovra Leclerc e sale al 4° posto

Gran corsa di Verstappen che riesce a tenersi vicino alle due Mercedes mentre infuria la battaglia tra Leclerc e Ricciardo

7° giro - Bottas ha 1"6 di vantaggio su Hamilton, già ai box invece Albon che monta gomme medie dopo avere spiattellato le anteriori soft nel corso del 1° giro.

Dal box McLaren comunicato a Sainz che in 5' potrebbe arrivare una leggera pioggia

5° giro - Leclerc lotta con Ricciardo per tenere la quarta posizione mentre Albon si avvicina alla Renault dell'australiano

3° giro - Bottas aumenta il vantaggio su Hamilton, ora staccato di 1"5, Verstappen è terzo a 3", Leclerc non ha il passo della Red Bull dell'olandese ed è già a 10"3 e sta lottando con Ricciardo.

2° giro - Bottas + 1"1 su Hamilton 2"2 Verstappen 6"5 Leclerc 7"5 Ricciardo 8"6 Albon poi Norris Perez Ocon Sainz Giovinazzi Vettel Magnussen Gasly Kvyat Russell Hulkenberg Latifi Raikkonen Grosjean

Nel 1° giro Hulkenberg, chiamato dalla Racing Point sabato mattina per sostituire l'ammalato Lance Stroll, da ultimo ha già recuperato tre posizioni ed è 17esimo

Hamilton ha un gran scatto al via, ma Bottas all'esterno della prima curva non ha mollato ed ha avuto la meglio su Hamilton poi Verstappen Leclerc Ricciardo Albon Norris Ocon Perez Sainz Giovinazzi 11esimo da 14esimo al via

Iniziato il giro di ricognizione. Per Raikkonen è il 323esimo GP di F1 in carriera, record assoluto nella storia del campionato del mondo

Quattro i piloti che partono con le gomme medie: Vettel Gasly Kvyat e Grosjean. Tutti gli altri con le Pirelli soft.

Non piove sul circuito del Nurburgring e non c'è neanche la nebbia che aveva fermato le prove nella giornata di venerdì. Vi sono però bei nuvoloni che sovrastano il tracciato.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone