Regional by Alpine

Test al Mugello - 2° giorno
Minì si conferma leader

C’è ancora Gabriele Minì davanti a tutti nella seconda giornata di test Kateyama al Mugello, dove dieci team di Formula Regio...

Leggi »
Regional by Alpine

Test al Mugello - 1° giorno
Minì vola sul bagnato

Solamente dopo un giorno di pausa dalle prove di Le Castellet, diversi team e piloti di Formula Regional sono tornati in pist...

Leggi »
formula 1

Barcellona rinnova con la F1,
GP di Spagna confermato fino al 2026

Barcellona ospiterà il Gran Premio di Spagna fino al 2026: è stato ufficializzato il rinnovo del contratto con la Formula 1, ...

Leggi »
formula 1

Il ferrarista Shwartzman sulla Haas
per i rookie test 2021 ad Abu Dhabi

Robert Shwartzman è stato arruolato per i test Formula 1 di Abu Dhabi, fissati dopo l'ultimo Gran Premio in calendario: g...

Leggi »
formula 1

Aston Martin si rafforza ancora:
preso il capo aerodinamico Mercedes

L'Aston Martin continua l'ambiziosa campagna acquisti sul mercato degli ingegneri. Nel 2022 arriverà anche Eric Bland...

Leggi »
formula 1

Bottas-Perez poco utili per Lewis e Max
A Jeddah e Abu Dhabi le ultime occasioni

Dovrebbero essere il macigno della bilancia, supportare a suon di risultati i loro capi squadra. Che invece, sono costretti p...

Leggi »
5 Lug [16:54]

Spielberg, la cronaca
Gara pazza, vince Bottas
sul podio Leclerc e Norris

Vince Bottas su Hamilton, ma con la penalità di 5" scivola fuori dal podio in quarta posizione. Secondo è un incredibile Leclerc mentre sul terzo gradino del podio va per la prima volta in carriera Norris con la McLaren. Hamilton è quarto davanti a Sainz Perez Gasly Ocon Giovinazzi Vettel Latifi

70° giro - Bottas comanda con 7 decimi su Hamilton poi Leclerc Norris Sainz Perez Gasly Ocon Giovinazzi Vettel Latifi

La gomma posteriore sinistra di Kvyat cede improvvisamente (forse un detrito) e il russo dell'Alpha Tauri rischia uscendo di pista

Problemi per Albon che si ritira lungo il tracciato. Norris supera Perez in crisi con le gomme e va quarto

Penalità anche per Perez, 5" per velocità eccessiva in corsia box. Intanto Vettel lotta con Albon e Kvyat

Perez con un pit-stop in meno soffre con le gomme medie montate presto in gara e non riesce a replicare a Leclerc

65° giro - Leclerc è scatenato e compie un gran sorpasso su Perez conquistando la terza posizione. Mentre Hamilton riceve una penalità di 5" per il contatto con Albon

La Ferrari sembra ora essere diventata improvvisamente veloce e Leclerc segna addirittura il giro più veloce

63° giro - Leclerc attacca Norris e compie un ottimo sorpasso salendo in quarta posizione

62° giro - Bottas + 1"4 Hamilton poi Perez a 2"8, Norris 3"2, Leclerc 4"0, Sainz 5"2, Gasly 7"1, Ocon 7"7, Kvyat 8"2, Giovinazzi 9"8, Vettel 10"8, Latifi 11"8, Albon 12"1

Albon affianca all'esterno Hamilton, ma le due monoposto si toccano e il pilota Red Bull finisce fuori pista

60° giro - A 11 tornate dal traguardo, si riparte con Bottas bravo ad allungare Hamilton mentre Albon tenta l'attacco a Hamilton sfruttando le gomme soft

Perez cede la terza posizione ad Albon in regime di safety-car perché lo aveva sopravanzato un attimo dopo che era apparsa la segnalazione di ingresso in pista della SC

La situazione: Bottas, Hamilton, Perez, Albon, Norris, Leclerc, Gasly, Sainz, Ocon, Kvyat, Vettel, Latifi, Giovinazzi che intanto ha cambiato gomme montando le soft

56° giro - dietro alla SC le monoposto superstiti (mai visti tanti ritiri in un GP di F1 recente) passano dalla corsia box per evitare i detriti nell'ultima curva lasciati dall'Alfa Romeo di Raikkonen

La corsa riparte, Albon attacca Perez mentre Raikkonen perde la gomma anteriore destra, evidentemente mal fissata dopo il pit-stop. Rientra la safety-car

Ricapitolando, non hanno fatto la seconda sosta per cambio Pirelli, Bottas, Hamilton, Perez, Gasly, Ocon e Giovinazzi

52° giro - Con SC in pista, Bottas, Hamilton, Perez Albon Norris Leclerc Gasly Ocon Sainz Giovinazzi Kvyat Raikkonen Vettel Latifi

Ai box un giro dopo anche Sainz che monta gomme medie.

Rientra in pista la safety-car per recuperare la Williams di Russell. Ai box Albon Norris Leclerc Kvyat Raikkonen Vettel per cambiare le gomme. Albon e Vettel montano le soft, Norris e Leclerc le medie

50° giro - Grosjean esce nuovamente di pista e procede lentamente. Anche Russell è costretto a rallentare, piantanto in asso dal motore

Dal muretto box Mercedes hanno invitato Bottas e Hamilton a evitare il più possibile i cordoli

45° giro - Bottas e Hamilton si giocano la vittoria e la Mercedes li lascia liberi di lottare, anche se ora il finlandese ha aumentato il vantaggio a 1"5

La situazione: Bottas, Hamilton a 0"5, Albon a 7"8, Perez 10"6, Norris 13"7, Leclerc 15"6, Sainz 17"9, Gasly 23"2, Kvyat 26"9, Ocon 27"9. Vettel è 14esimo a 32"7

40° giro - Bottas e Hamilton si scambiano i giri più veloci ed ora l'inglese è a 6 decimi.

Molto bene Giovinazzi che è risalito in classifica ed è 11esimo con l'Alfa Romeo mentre Raikkonen è 13esimo

Siamo a metà gara, molto lunga e calda, e si prevede un secondo pit-stop per tutti.

34° giro - E' Hamilton ora a realizzare il giro più veloce e si porta a soli 7 decimi da Bottas. Albon è terzo a 4"4, Perez 5"9, Norris 8"0, Leclerc 9"2, Sainz 10"0, Gasly 12"6, Kvyat 14"4, Ocon 15"0

33° giro - Bell'attacco di Perez su Norris e conquista la quarta posizione. Ora è Leclerc che prova ad attaccare l'inglese

31° giro - Bottas risponde bene a Hamilton segnando il giro più veloce in gara mentre Vettel ha danneggiato la sua Ferrari ma non rientra ai box

30° giro - La safety-car rientra ai box, la gara riparte e Bottas riesce ad allungare su Hamilton. Sainz attacca Leclerc, Vettel cerca di approfittarne, ma si tocca con lo spagnolo della McLaren e si gira

La safety-car ha aiutato Hamilton a ridurre completamente il gap da Bottas. Tutti hanno montato gomme hard a parte Perez, che ha scelto le medie. Ma Hamilton via radio informa che avrebbe preferito le medie e non le hard

Entra la safety-car e rientrano ai box per il cambio gomme Bottas, Hamilton Albon Giovinazzi Russell Perez Norris Leclerc Sainz Vettel Gasly Kvyat Ocon

25° giro - Ocon attacca Magnussen il quale ha un problema ai freni e finisce fuori pista ritirandosi

22° giro - Hamilton riduce a 5"2 il distacco da Bottas, terzo Albon a 16"3, Norris 20"4, Perez 23"7, Leclerc 25"8, Sainz 27"7, Vettel 36"9, Gasly 43"9, Kvyat 46"0

Pit-stop per Grosjean che cambia le gomme dopo il testacoda

20° giro - Passeggiata nella ghiaia di Grosjean, che però riprende. Stroll entra ai box e si ritira. Anche Ricciardo ha abbandonato la gara.

I problemi al motore di Stroll si fanno sempre più evidenti e deve cedere alle Alpha Tauri di Gasly e Kvyat

18° giro - Raikkonen supera Giovinazzi, intanto Hamilton rosicchia decimi a Bottas e si porta a 6"7

17° giro - Ricciardo che era alle spalle di Vettel, rallenta per motivi tecnici ed entra ai box. Vettel riesce a superare Stroll e sale ottavo.

Giovinazzi, unico italiano presente in F1, viaggia con la sua Alfa Romeo in 15esima posizione a 1"4 dalla Renault di Ocon e alle sue spalle c'è il compagno di squadra Raikkonen

15° giro - Via radio, Stroll (ottavo) comunica di avere una mancanza di potenza nel motore Mercedes della sua Racing Point

La situazione: Bottas, Hamilton, Albon, Norris, Perez, Leclerc Sainz, Stroll, Vettel, Ricciardo, Gasly, Kvyat, Magnussen, Ocon, Giovinazzi, Raikkonen, Grosjean, Russell, Latifi

14° giro - Bottas ha 7"4 di vantaggio su Hamilton, terzo Albon poi Norris Perez Leclerc Sainz Stroll Vettel. Intanto, Verstappen si ritira definitivamente.

11° giro - Verstappen entra in corsia box dove gli hanno cambiato il volante e montato gomme hard. Ma il pilota olandese non riesce a ripartire.

10° giro - Problemi per Verstappen la cui Red Bull-Honda ha improvvisamente rallentato per noie al cambio

9° giro - Bottas ha portato a 3"3 il vantaggio su Verstappen, poi Hamilton a 7"4, Albon 8"5, Norris 11"3, Perez 12"2, Leclerc 14"4, Sainz 15"6, Stroll 17"2, Vettel 19"3

8° giro - Hamilton dopo lungo duello riesce ad avere la meglio di Albon e si porta in terza posizione

3° giro - Bottas ha già 2" di vantaggio su Verstappen mentre Albon e Hamilton hanno superato Norris. Dietro al britannico, Perez, Leclerc Sainz, Stroll, Vettel, Ricciardo, Gasly, Magnussen, Giovinazzi (grande partenza), Kvyat, Ocon, Raikkonen, Grosjean, Russell, Latifi

Partenza perfetta di Bottas che tiene il comando davanti a Verstappen, attaccato da Norris e Albon. Quinto Hamilton poi Perez, Leclerc, Sainz, Stroll, Vettel.

Con gomme soft partono Bottas, Norris, Albon, Hamilton, Perez, Leclerc, Sainz, Stroll, Ricciardo. Tutti gli altri hanno optato per le medie come Verstappen e Vettel.

Tutto è pronto per la partenza del GP. Nel momento dell'inno nazionale austriaco, alcuni piloti e meccanici si sono inginocchiati in nome del Black Lives Matter. Tra questi, Hamilton e Vettel. La temperatura è di 27,7 gradi, sulla pista 53,6.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone