formula 1

Montmelò - Libere 2
Hamilton per 0"022 davanti a Sainz

Lavoro intenso per tutti i dieci team nella seconda sessione libera del GP di Spagna. Il difficile tracciato di Montmelò ha p...

Leggi »
FIA Formula 2

Montmelò - Qualifica
Aron batte Crawford per due millesimi

Da quando ha debuttato lo scorso anno in Formula 3, Paul Aron ha effettuato un totale cambio di mentalità: se, ai tempi dell’...

Leggi »
FIA Formula 3

Montmelò - Qualifica
Magia di Mansell, prima pole

Prima pole, al secondo anno nella categoria, per Christian Mansell. Attenzione, nessuna parentela con quel Nigel Mansell che ...

Leggi »
formula 1

Montmelò - Libere 1
Norris apre il weekend spagnolo

Come accaduto a Montreal, anche a Montmelò nel GP di Spagna è la McLaren a comandare al termine del primo turno libero. Se in...

Leggi »
formula 1

De Meo nomina Briatore
consigliere esecutivo Alpine

Flavio Briatore torna in F1 con un ruolo attivo. Luca De Meo, amministratore delegato del Gruppo Renault, alla continua ricer...

Leggi »
24 ore le mans

La debacle di Alpine e Peugeot: gara
stregata tra ritiri e mancata competitività

Michele Montesano Nemo profeta in patria est: la 92ª edizione della 24 Ore di Le Mans si è rivelata stregata per le Case fra...

Leggi »
20 Mag [9:32]

TCR Europe a Zolder
Prima vittoria per Baldan e Losonczy

Michele Montesano

Fine settimana delle prime volte, quello andato in scena sul circuito di Zolder. Nel secondo appuntamento stagionale del TCR Europe a salire sul gradino più alto del podio delle due gare, disputate sullo storico tracciato belga, sono stati rispettivamente Nicola Baldan, al volante dell’Audi RS3 del Comtoyou Racing, e Levente Losonczy, alfiere della Honda ALM Motorpsort. Lotta serrata anche ai piani alti della classifica generale, con Franco Girolami e Aurélien Comte che sono usciti da Zolder appaiati in prima posizione.



Gara 1 ha visto Baldan, autore della pole, mantenere la prima posizione su Comte allo spegnimento dei semafori. Il padovano, già campione TCR Italy 2017, ha quindi allungato creando subito un margine di sicurezza nei confronti del francese. Comte non si è dato per vinto e, preservando gli pneumatici, si è rifatto sotto nelle ultime tornate. Sfruttando tutta la sua esperienza, Baldan ha quindi gestito il ritorno del pilota Cupra conquistando la sua prima vittoria nel TCR Europe, arrivata proprio alla sua trentesima partenza nel campionato. Beffato allo start da Girolami, Ruben Volt ha poi risposto all’argentino sorpassandolo al decimo giro per ottenere il terzo posto.

Complice la zavorra sulla sua Cupra Leon, per aver conquistato la vittoria a Vallelunga, Girolami si è quindi dovuto accontentare del quarto posto precedendo il suo compagno di squadra Viktor Davidovski, il quale alla partenza ha beffato Ignacio Montenegro. Il pilota della Honda griffata ALM Motorsport è poi stato sorpassato anche da Viktor Andersson, al volante della Lynk & Co, chiudendo settimo. Ottavo posto per Rubén Fernández che ha preceduto suo fratello Felipe Fernández e Losonczy. Sfortunato il pilota di casa Giovanni Scamardi scivolato in fondo alla classifica per colpa di una foratura.



Complice l’asfalto ancora umido, per via dell’abbondante pioggia caduta in precedenza a Zolder, Losonczy non ha saputo approfittare della partenza dal palo in gara 2. Scattato in prima posizione, vista l’inversione dei primi dieci in griglia, l’ungherese è scivolato al terzo posto venendo sopravanzato da Felipe Fernández e Scamardi. Scatenato, il belga ha poi avuto la meglio anche sul pilota della Honda prendendo il comando della gara. Subito il sorpasso, Fernández si scomposto lasciando un varco aperto in cui si è inserito Losonczy. L’ungherese della Honda ha poi ricucito il gap nei confronti di Scamardi sorpassandolo al sesto giro.

Il belga, in crisi con i freni della sua Cupra, ha poi perso ulteriore terreno venendo al contatto con Davidovski. I due sono finiti nella ghiaia richiamando l’ingresso della safety car. Alla ripartenza Losonczy si è involato verso la sua prima vittoria nel TCR Europe. Nel mentre Volt ha sopravanzato Girolami, risalito in precedenza al secondo posto sfruttando le disavventure altrui, per regalare la prima doppietta stagionale all’ALM Motorsport. Girolami, terzo, ha preceduto Felipe Fernández e Comte, bravo a recuperare terreno dopo essere partito da centro gruppo. Chiamato a una difficile rimonta, Baldan ha chiuso in settima posizione alle spalle di Montenegro.

Sabato 18 maggio 2024, gara 1

1 - Nicola Baldan (Audi RS 3 LMS) - Comtoyou - 14 giri
2 - Aurélien Comte (Cupra Leon VZ) - SP Compétition - 0"769
3 - Ruben Volt (Honda Civic Type R) - ALM - 5"970
4 - Franco Girolami (Cupra Leon VZ) - Monlau - 7"763
5 - Viktor Davidovski (Cupra Leon VZ) - Monlau - 8"471
6 - Viktor Andersson (Lynk & Co 03) - MA:GP - 10"149
7 - Ignacio Montenegro (Honda Civic Type R) - ALM - 11"406
8 - Rubén Fernández (Honda Civic Type R) - GOAT - 11"906
9 - Felipe Fernández (Honda Civic Type R) - GOAT - 14"047
10 - Levente Losonczy (Honda Civic Type R) - ALM - 14"905
11 - Santiago Concepcion (Honda Civic Type R) - GOAT - 24"695
12 - Giovanni Scamardi (Cupra Leon VZ) - SP Compétition - 1 giro

Giro più veloce: Nicola Baldan 1'37"440

Domenica 19 maggio 2024, gara 2

1 - Levente Losonczy (Honda Civic Type R) - ALM - 16 giri
2 - Ruben Volt (Honda Civic Type R) - ALM - 0"583
3 - Franco Girolami (Cupra Leon VZ) - Monlau - 1"320
4 - Felipe Fernández (Honda Civic Type R) - GOAT - 1"900
5 - Aurélien Comte (Cupra Leon VZ) - SP Compétition - 3"112
6 - Ignacio Montenegro (Honda Civic Type R) - ALM - 3"969
7 - Nicola Baldan (Audi RS 3 LMS) - Comtoyou - 4"453
8 - Rubén Fernández (Honda Civic Type R) - GOAT - 4"819
9 - Viktor Andersson (Lynk & Co 03) - MA:GP - 10"250
10 - Santiago Concepcion (Honda Civic Type R) - GOAT - 10"294

Giro più veloce: Felipe Fernández 1'38"136

Ritirati
Giovanni Scamardi (Cupra Leon VZ) - SP Compétition
Viktor Davidovski (Cupra Leon VZ) - Monlau

Il campionato piloti
1.Girolami 146 punti; 2.Comte 146; 3.Baldan 123; 4.Montenegro 100; 5.Volt 94; 6.F.Fernández 91; 7.Losonczy 78; 8.Andersson 72; 9.Davidovski 53; 10.R.Fernández 46.