formula 1

Ben Sulayem investigato per
l'esito del GP di Jeddah 2023

Non c'è che dire, se i risultati in pista dei Gran Premi di F1 sono quanto meno scontati per via del dominio Red Bull, il...

Leggi »
World Endurance

Il BoP un male inevitabile nel WEC
purché usato nella giusta maniera

Michele Montesano - XPB Images Come prevedibile, a conclusione della 1812 km del Qatar si è tornato a parlare di BoP. Al di ...

Leggi »
formula 1

McLaren sotto le aspettative
Attesi importanti sviluppi

Massimo Costa - XPB Images La stagione 2023 per la McLaren si era conclusa in maniera brillantissima, con una seconda parte d...

Leggi »
World Endurance

Peugeot: oltre il danno la beffa
Squalificati Vergne-Müller-Jensen

Michele Montesano Dalla gioia di un podio tanto inseguito e finalmente alla portata, all’amara delusione della squalifica. C...

Leggi »
formula 1

Jos Verstappen attacca Horner
e terremota il team Red Bull

Chi ci legge da anni, conosce il nostro pensiero su Jos Verstappen, padre del pilota Max Verstappen. Un personaggio sempre&nb...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
21 Gen [17:32]

Taupo, gare
Bilinski apre la stagione

Mattia Tremolada

La Formula Regional Oceania è ripartita da dove aveva concluso la stagione 2023, ovvero dal circuito di Taupo. Ad aprire le danze è stato Roman Bilinski, pilota inglese di origini polacche e ormai legato a doppio filo al team Trident, per cui ha corso nelle due passate stagioni in Formula Regional by Alpine e che ritroverà anche nel 2024. Entrato di recente a far parte della Matteucci Management, Bilinski ha sfiorato l’en plein, vincendo gara 1 e gara 3 e chiudendo secondo nella corsa centrale, che ha visto l’inversione dei primi otto classificati della manche inaugurale.

I 17 protagonisti del campionato sono stati messi a dura prova fin dalle qualifiche, iniziate con l’asfalto bagnato, ma durante una neutralizzazione tutti hanno montato gomme da asciutto. Ad emergere al vertice è stato Christian Mansell, che si è imposto sullo stesso Bilinski per ben sette decimi. Un exploit ripetuto nel Q2, disputato domenica mattina e che ha invece visto Bilinski solo quarto.

Ma, come detto, il portacolori del team M2 Competition ha fatto la differenza in gara. Al via della prima corsa ha infatti subito preso il comando nei confronti di Mansell, che nelle fasi iniziali è rimasto incollato ai suoi tubi di scarico. Nonostante la pressione del rivale e l’asfalto ancora umido (quasi tutti hanno comunque optato per le slick), Bilinski non ha commesso la minima sbavatura e una volta trovato il ritmo ha fatto segnare il giro più veloce, allungando fino a chiudere con ben 6” di vantaggio nei confronti del rivale.



In gara 2 Bilinski è invece stato autore di una splendida rimonta, risalendo di forza dall’ottava alla seconda piazza. Solo il cinese Gerrard Xie è riuscito a resistere al rientro del 19enne nato a Lechlade, ottenendo la prima vittoria nella serie. Terza posizione per Alex Crosbie, a lungo in vetta, ma costretto nel finale a cedere il passo ai due piloti di M2. Un contatto con Kaleb Ngatoa ha invece costretto un opaco Mansell al ritiro. Non solo, oltre al danno è arrivata la beffa, sottoforma di penalità di quattro posizioni sulla griglia di gara 3 per essere stato ritenuto responsabile dell’incidente.

Questo intoppo non ha però scoraggiato il combattivo Mansell, che con una splendida partenza è balzato dalla quinta alla seconda piazza al via, superando il leader Liam Sceats al quarto passaggio. Bilinski lo ha imitato qualche giro dopo, per poi limitarsi a gestire le gomme ancora per qualche minuto. Solo nel finale Bilinski si è rifatto sotto al leader, sferrando un aggressivo attacco per la vittoria a quattro giri dal termine che non ha concesso repliche.

Bilinski occupa ora la prima posizione nella classifica piloti con ben 25 punti di vantaggio nei confronti di Sceats, leader della rinnovata Tasman Cup, prestigiosa coppa (che si articolerà sui primi due fine settimana di campionato e a cui possono partecipare tutti i piloti australiani e neozelandesi) che venne disputata in origine tra il 1964 e il 1975 e che annovera nel proprio albo d’oro nomi come Bruce McLaren, Jim Clark e Jackie Stewart. Mansell insegue ad un solo punto di ritardo da Sceats.

Dopo un avvio complicato, Nicola Lacorte (che come Bilinski fa parte della Matteucci Management) è riuscito a riscattarsi nelle due manche domenicali. Il pilota di Pisa è infatti rimasto piantato in griglia al via della prima corsa, venendo colpito nel posteriore da Lando Matriano. In gara 2 è invece sopravvissuto ad un contatto con Titus Sherlock per recuperare ben 11 posizioni e chiudere sesto, medesimo risultato ottenuto in gara 3.

Sabato 20 gennaio 2023, gara 1

1 - Roman Bilinski - M2 Competition - 18 giri in 29’53”464
2 - Christian Mansell - Giles - 6”131
3 - Michael Shin - M2 Competition - 9”733
4 - Kaleb Ngatoa - Giles - 11”351
5 - Liam Sceats - M2 Competition - 11”849
6 - Gerrard Xie - M2 Competition - 13”685
7 - Tommy Smith - MTEC - 16”051
8 - Alex Crosbie - Giles - 18”762
9 - Lucas Fecury - MTEC - 31”486
10 - Elliott Cleary - MTEC - 31”977
11 - Titus Sherlock - Kiwi - 32”437
12 - Jett Bowling - Kiwi - 35”675
13 - Kaden Probst - MTEC - 40”621
14 - Jake Bonilla - Kiwi - 1 giro
15 - Lando Matriano - Giles - 2 giri

Ritirati
Patrick Woods-Toth
Nicola Lacorte

Domenica 21 gennaio 2023, gara 2

1 - Gerrard Xie - M2 Competition - 18 giri in 30’11”073
2 - Roman Bilinski - M2 Competition - 1”493
3 - Alex Crosbie - Giles - 2”507
4 - Liam Sceats - M2 Competition - 2”930
5 - Patrick Woods-Toth - Kiwi - 4”347
6 - Nicola Lacorte - M2 Competition - 8”309
7 - Tommy Smith - MTEC - 9”048
8 - Michael Shin - M2 Competition - 10”359
9 - Elliott Cleary - MTEC - 10”709
10 - Lando Matriano - Giles - 12”869
11 - Jake Bonilla - Kiwi - 13”195
12 - Jett Bowling - Kiwi - 17”155
13 - Kaden Probst - MTEC - 17”770
14 - Kaleb Ngatoa - Giles - 1 giro
15 - Christian Mansell - Giles - 2 giri

Ritirati
Lucas Fecury
Titus Sherlock

Domenica 21 gennaio 2023, gara 3

1 - Roman Bilinski - M2 Competition - 23 giri in 33’13”740
2 - Christian Mansell - Giles - 0”552
3 - Liam Sceats - M2 Competition - 1”259
4 - Alex Crosbie - Giles - 5”109
5 - Michael Shin - M2 Competition - 12”722
6 - Nicola Lacorte - M2 Competition - 25”228
7 - Kaleb Ngatoa - Giles - 27”367
8 - Titus Sherlock - Kiwi - 31”309
9 - Patrick Woods-Toth - Kiwi - 31”536
10 - Elliott Cleary - MTEC - 33”743
11 - Gerrard Xie - M2 Competition - 36”685
12 - Tommy Smith - MTEC - 37”741
13 - Kaden Probst - MTEC - 38”345
14 - Jake Bonilla - Kiwi - 38”622
15 - Jett Bowling - Kiwi - 41”776
16 - Lucas Fecury - MTEC - 1’08”195
17 - Lando Matriano - Giles - 2 giri

Il campionato
1.Bilinski 88 punti; 2.Sceats 63; 3.Mansell 62; 4.Shin 58; 5.Crosbie 56; 6.Xie 50; 7.Ngatoa 44; 8.Smith 37; 9.Cleary 32; 10.Woods-Toth 31.