formula 1

La corsa Sprint di Shanghai?
I piloti bocciano tale scelta

Non l'hanno mandata a dire. Il campione del mondo Max Verstappen e il ferrarista Carlos Sainz, hanno criticato apertament...

Leggi »
Rally

Rally di Ungheria
Tempestini vince tra i colpi di scena

Michele Montesano Non poteva che esserci avvio di stagione più intenso ed emozionante per l’European Rally Championship. Il R...

Leggi »
Formula E

Misano – Gara 2
Wehrlein 1°, finale amaro Nissan

Da Misano - Michele Montesano Ciò che la FIA toglie, la pista restituisce. Pascal Wehrlein ha vendicato la Porsche, privata d...

Leggi »
Formula E

Misano – Qualifica 2
Hughes firma la pole del riscatto

Da Misano - Michele Montesano L’adrenalina della Formula E ha letteralmente stregato il pubblico di Misano accorso ancora pi...

Leggi »
Formula E

Squalificato da Costa
Rowland eredita la vittoria di Misano

Da Misano - Michele Montesano Dalla gioia del podio alla delusione della squalifica, succede anche questo in Formula E. Il p...

Leggi »
Formula E

Misano – Gara 1
Da Costa li fulmina tutti

Da Misano - Michele Montesano Sorpassi a ogni curva, numerosi cambi di posizione, gara serrata e risultato incerto fino all’u...

Leggi »
14 Feb [18:04]

Test a Sakhir – 1° giorno
Pourchaire subito in testa

Luca Basso

Nel mentre i costruttori di Formula 1 sono impegnati a svelare le nuove monoposto, la Formula 2 ha già messo in moto i motori in Bahrain, in occasione dei test pre-stagionali in programma da oggi fino a giovedì e in contemporanea a quelli della Formula 3. Non è una sorpresa vedere subito davanti Théo Pourchaire, vicecampione dello scorso anno e sconfitto dal solo Felipe Drugovich, complici il gran percorso del brasiliano e alcuni passi falsi (soprattutto a livello di affidabilità della vettura) del francese.

L’alfiere di ART ha già voltato pagina a riguardo e lo dimostra con il miglior tempo di 1’42”165 registrato nel turno pomeridiano, oltre ai 54 giri completati tenendo conto anche della sessione mattutina; tuttavia, Pourchaire è arrivato a segnarlo solamente a cinque minuti dal termine, scansando dalla vetta un positivo Enzo Fittipaldi (DAMS), alla prima uscita ufficiale con i colori del Red Bull Junior Team.

Come accaduto in F3, anche i team e i piloti di F2 hanno speso gran parte del primo turno ai box, oppure in pista ma senza marcare un riferimento significativo. Alla fine, il pomeriggio è stato significativo dal punto di vista delle performance sul giro secco e, dietro a Pourchaire, ha concluso Richard Verschoor (VAR) con 128 millesimi di ritardo. Consistenti anche le prestazioni di Arthur Leclerc (DAMS), quinto e terzo nelle due sessioni di oggi, e di Ralph Boschung (Campos), terzo e quarto. Quinto posto per Ayumu Iwasa (DAMS), seguito da Fittipaldi in sesta posizione.

Dopo non aver completato alcun giro veloce al mattino, Jack Doohan (Virtuosi) ha chiuso le proprie prove con il settimo miglior tempo di giornata. Tra i primi dieci troviamo anche Jehan Daruvala e Dennis Hauger (entrambi MP Motorsport), rispettivamente ottavo e nono, con Isack Hadjar (Hitech) a seguire in decima posizione. Più staccato Oliver Bearman (Prema), 14°, concentratosi più sul chilometraggio (64 giri) anziché sul cronometro. Indietro anche il campione F3 in carica Victor Martins (ART), 19°.

La bandiera rossa è intervenuta ben due volte nel corso della giornata: la prima a metà della mattinata per la monoposto di Zane Maloney (Carlin) ferma in pista, mentre la seconda nel pomeriggio a causa di Frederik Vesti (Prema).

Martedì 14 febbraio 2023, 1° turno

1 – Théo Pourchaire – ART – 1’45”226 – 19 giri
2 – Jehan Daruvala – MP Motorsport – 1’45”574 – 23
3 – Ralph Boschung – Campos – 1’45”652 – 27
4 – Enzo Fittipaldi – Carlin – 1’45”652 – 20
5 – Arthur Leclerc – DAMS – 1’45”902 – 19
6 – Dennis Hauger – MP Motorsport – 1’45”908 – 20
7 – Zane Maloney – Carlin – 1’45”908 – 18
8 – Ayumu Iwasa – DAMS – 1’45”981 – 17
9 – Victor Martins – ART – 1’46”089 – 20
10 – Kush Maini – Campos – 1’46”131 – 20
11 – Richard Verschoor – VAR – 1’46”217 – 14
12 – Juan Manuel Correa – VAR – 1’46”266 – 20
13 – Clément Novalak – Trident – 1’46”388 – 11
14 – Roy Nissany – PHM by Charouz – 1’46”441 – 17
15 – Oliver Bearman – Prema – 1’46”785 – 37
16 – Roman Staněk – Trident – 1’46”987 – 13
17 – Brad Benavides – PHM by Charouz – 1’47”085 – 21
18 – Isack Hadjar – Hitech – 1’47”191 – 21
19 – Jak Crawford – Hitech – 1’48”839 – 9
20 – Frederik Vesti – Prema – 2’06”514 – 25
21 – Jack Doohan – Virtuosi – 2’19”430 – 20
22 – Amaury Cordeel – Virtuosi – 2’22”448 – 12

Martedì 14 febbraio 2023, 2° turno

1 – Théo Pourchaire – ART – 1’42”165 – 35 giri
2 – Richard Verschoor – VAR – 1’42”293 – 26
3 – Arthur Leclerc – DAMS – 1’42”471 – 33
4 – Ralph Boschung – Campos – 1’42”569 – 28
5 – Ayumu Iwasa – DAMS – 1’42”669 – 25
6 – Enzo Fittipaldi – Carlin – 1’42”739 – 25
7 – Jack Doohan – Virtuosi – 1’42”753– 37
8 – Jehan Daruvala – MP Motorsport – 1’42”766 – 22
9 – Dennis Hauger – MP Motorsport – 1’42”782 – 20
10 – Isack Hadjar – Hitech – 1’42”987 – 21
11 – Kush Maini – Campos – 1’43”046 – 32
12 – Clément Novalak – Trident – 1’43”071 – 29
13 – Jak Crawford – Hitech – 1’43”105 – 31
14 – Oliver Bearman – Prema – 1’43”232 – 27
15 – Juan Manuel Correa – VAR – 1’43”372 – 28
16 – Zane Maloney – Carlin – 1’43”402 – 27
17 – Roman Staněk – Trident – 1’43”490 – 32
18 – Amaury Cordeel – Virtuosi – 1’44”165 – 28
19 – Victor Martins – ART – 1’44”328 – 27
20 – Roy Nissany – PHM by Charouz – 1’44”888 – 25
21 – Frederik Vesti – Prema – 1’45”251 – 25
22 – Brad Benavides – PHM by Charouz – 1’45”769 – 31