formula 1

Gasly e la Red Bull che lo snobba:
"Avrei meritato un'altra chance"

Non è facile essere PIerre Gasly. Ci spieghiamo. Il francese ha fino ad oggi disputato due stagioni eccezionali con l'Alp...

Leggi »
formula 1

Briatore chiama, Domenicali risponde
Per l'ex team principal, un incarico?

Ci voleva Stefano Domenicali per riportare in F1 Flavio Briatore. L'ex team principal di Benetton e Renault, campione del...

Leggi »
formula 1

Per il GP dell'Arabia Saudita
arrivano le regole su come vestirsi...

Il circuito è ancora in via di definizione, i lavori sono clamorosamente in ritardo, ma intanto gli organizzatori del GP di J...

Leggi »
formula 1

Mazepin non fa sconti a se stesso
"L'autostima scende agli inizi in F1"

E' molto interessante l'intervista che Nikita Mazepin ha rilasciato alla Gazzetta dello Sport. Il pilota russo del te...

Leggi »
GT Internazionale

IGTC a Indianapolis
Vittoria Audi, tre italiani a podio

Vittoria marchiata Audi alla 8 Ore di Indianapolis, secondo appuntamento valido per l'Intercontinental GT Challenge 2021 ...

Leggi »
Rally

Rally di Spagna – Finale
Neuville vince, Evans tiene aperti i giochi

Michele Montesano Si è confermato un vero specialista dell’asfalto Thierry Neuville. Dopo aver dominato nella sua Ypres, il...

Leggi »
26 Set [14:08]

Valencia - Gara 2
Belov e G4 dominano

Da Valencia - Mattia Tremolada

È arrivata la seconda vittoria della stagione per Michael Belov, che ha dominato gara 2 a Valencia dalla pole position. Il pilota russo, ieri quarto in qualifica, aveva lamentato di non aver lo stesso passo gara dei rivali nella prima corsa del fine settimana, faticando a tenere il ritmo con le alte temperature del mezzogiorno di Valencia. Belov ha però subito individuato il problema, lavorando bene con G4 Racing, che al debutto nella categoria sta crescendo senza sosta, come dimostrano i risultati. 

Belov ha agevolmente tenuto a bada Franco Colapinto, rimasto per tutta la corsa vicino al rivale, senza mai però riuscire a farsi vedere alle sue spalle. Il pilota argentino conquista comunque un altro piazzamento sul podio, balzando in sesta posizione nella classifica di campionato, distante solo 7 punti dal quarto posto di Isack Hadjar. Belov fa invece capolino in top-10, portando il proprio bottino a quota 80 lunghezze. Chi ha da festeggiate è però Gregoire Saucy, che con il terzo posto vola a +78 punti di margine nei confronti di Hadrien David, solo sesto al traguardo.

Bella prova di Hadjar, quarto. Il pilota francese di origini algerine ha ora 13 punti di vantaggio nei confronti di Gabriele Miní, suo rivale nella classifica rookie. Alla vigilia della doppia trasferta tricolore, il pilota siciliano di ART Grand Prix ha rotto un digiuno che durava dall'appuntamento di Spa, tornando in zona punti con il decimo posto. Zane Maloney, sesto alle spalle di David, si mantiene nella scia del compagno di squadra anche in classifica, da cui dista solamente 10 lunghezze. Alle sue spalle i bravi rookie Mari Boya e Gabriel Bortoleto.

Ha invece sfiorato la top-10 Gianluca Petecof, che ha finalmente dato qualche segnale incoraggiante dopo il suo rientro nella categoria con il team KIC. Il campione in carica della Formula Regional European ha preceduto Paul Aron e William Alatalo. Quest'ultimo si è liberato con fatica di un tenace Pietro Delli Guanti, che con una bella partenza era salito in 13esima piazza. Il pilota di Foggia non aveva però il passo per resistere al portacolori di Arden, e una volta persa la posizione, è poi rapidamente precipitato in 19esima piazza, alle spalle di un gruppetto tutto tricolore composto dai combattivi Francesco Pizzi, Andrea Rosso e Nicola Marinangeli. Dino Beganovic ha dovuto alzare bandiera bianca a causa di un guasto elettrico, mentre il debuttante Dilano Van't Hoff, leader della Formula 4 spagnola, ha colpito nel finale José Garfias, portando entrambi al ritiro.

Aggiornamento: Maloney penalizzato

Zane Maloney è stato costretto dalla direzione gara a cedere una posizione a Mari Boya. Il pilota delle Barbados, settimo sul traguardo, ha infatti scavalcato Gabriel Bortoleto fuori dai limiti della pista e per questo motivo è stato retrocesso di una casella nell'ordine di arrivo, scivolando dalla settima all'ottava posizione a favore di Boya, e non della vittima Bortoleto, che rimane nono alle sue spalle essendo stato scavalcato anche dal pilota spagnolo nello stesso frangente.

Domenica 26 settembre 2021, gara 2

1 - Michael Belov - G4 Racing - 20 giri
2 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 1"237
3 - Gregoire Saucy - ART - 2"257
4 - Isack Hadjar - R-Ace - 3"379
5 - David Vidales - Prema - 3"852
6 - Hadrien David - R-Ace - 4"563
7 - Mari Boya - VAR - 6"172
8 - Zane Maloney - R-Ace - 5"459*
9 - Gabriel Bortoleto - FA Racing - 6"663
10 - Gabriele Minì - ART - 7"088
11 - Gianluca Petecof - KIC - 7"825
12 - Paul Aron - Prema - 8"083
13 - William Alatalo - Arden - 9"013
14 - Kas Haverkort - MP Motorsport - 9"373
15 - Alex Quinn - Arden - 9"504
16 - Francesco Pizzi - VAR - 10"130
17 - Andrea Rosso - FA Racing - 12"721
18 - Nicola Marinangeli - Arden - 13"129
19 - Pietro Delli Guanti - Monolite - 13"926
20 - Axel Gnos - G4 Racing - 14"601
21 - Tommy Smith - JD Motorsport - 14"844
22 - Patrik Pasma - ART - 15"001
23 - Lorenzo Fluxa - VAR - 15"570
24 - Nico Gohler - KIC - 16"092
25 - Lena Buhler - R-Ace - 17"952
26 - Eduardo Barrichello - JD Motorsport - 18"133
27 - Belén García - G4 Racing - 20"018
28 - Alexandre Bardinon - FA Racing - 24"202
29 - Oliver Goethe - MP Motorsport - 27"451
30 - Emidio Pesce - DR Formula - 30"691
31 - Jasin Ferati - KIC - 44"293

*1 posizione di penalità

Ritirati
José Garfias
Dilano Van't Hoff
Dino Beganovic

Il campionato
1.Saucy 239 punti; 2.David 161; 3.Maloney 149; 4.Hadjar 123; 5.Aron 121; 6.Colapinto 116; 7.Minì 110; 8.Quinn 104; 9.Vidales 86; 10.Belov 80; 11.Alatalo 77; 12.Pasma 56; 13.Boya 51; 14.Ten Brinke, Bortoleto 28; 16.Beganovic 25; 17.Haverkort 16; 18.Rosso 14; 19.Pizzi 12; 20.Delli Guanti 10; 21.Patterson 6; 22.Goehte 3; 23.Seppanen 1.‍‍‍‍‍‍

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone