1 Apr [9:02]

L'Alfa Romeo alla riunione FIA
per discutere i motori dal 2021

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Massimo Costa

Non c'era soltanto Stefano Domenicali, in rappresentanza del Gruppo Volkswagen e ovviamente di Lamborghini, alla riunione della FIA a Parigi, in Place de la Concorde, in cui si discuteva il futuro dei motori da adottare dopo il 2020. Al tavolo si è seduto anche Wolfgang Hatz, della Porsche, ma la presenza più suggestiva era rappresentata da Harald Wester, direttore tecnico di FCA in rappresentanza di Alfa Roemo. E subito si sono scatenate le voci che il buon Wester sia stato inviato da Sergio Marchionne per verificare un possibile futuro impegno in F.1 del marchio del Biscione. Marchionne recentemente ha affermato:

"Ridare voce alla vera Alfa Romeo, riportandola a livelli degni della leggenda, è un imperativo morale. L'obiettivo è vederla un giorno tornare a correre in F.1 perché credo fermamente che è quello il posto dove questo marchio dovrebbe essere. In questa fase, non so quanto è probabile che una di queste due cose accadrà. Ma il fatto che ne stiamo parlando è un buon segno in sé". L'altra "cosa" è la Formula E: "Abbiamo bisogno di essere coinvolti nella Formula E, perché l'elettrificazione tramite l'ibridazione sta per diventare parte del nostro futuro. Abbiamo già messo a punto una supercar ibrida e sui modelli futuri la Ferrari utilizzerà le nuove tecnologie tra cui l'elettrico", ha concluso Marchionne parlando al giornale della FIA.

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone