formula 1

È sempre Red Bull, Ferrari benino
Delusione Mercedes e Aston Martin

Nel Gran Premio del Bahrain del 2023, si era registrata la doppietta Red Bull-Honda proprio come quest'anno. Il terzo cla...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
formula 1

Sakhir - La cronaca
Verstappen trionfa su Perez e Sainz

Verstappen trionfa nel primo GP stagionale, doppietta Red Bull con Perez secondo. Sainz porta la Ferrari sul terzo gradino de...

Leggi »
FIA Formula 2

Sakhir – Gara 2
Doppietta del leader Maloney

Un weekend da incorniciare per Zane Maloney in Bahrain. Nella Feature Race della Formula 2, il barbadiano è riuscito a beffar...

Leggi »
FIA Formula 3

Sakhir - Gara 2
Dominio di Browning

Dominio di Luke Browning nella main race della Formula 3 a Sakhir. Il pilota inglese del team Hitech, già vincitore della gar...

Leggi »
formula 1

Sakhir - Qualifica
Verstappen gela tutti con la pole

E alla fine c'è sempre lui, anzi, ci sono sempre loro, là davanti. Max Verstappen e la Red Bull-Honda si sono presi la po...

Leggi »
dtm L'ADAC salva il DTM<br />La mediazione di Berger<br />
2 Dic [15:22]

L'ADAC salva il DTM
La mediazione di Berger

Massimo Costa

Il DTM è salvo. L'ADAC, Allgemeiner Deutscher Automobil Club, sarà il nuovo organizzatore e promotore della serie più famosa in Germania, che però, col passaggio avvenuto nel 2021 dalle vetture Class 1 alle GT3, ha perso il fascino che la distingueva dalle altre serie, divenendo una copia dei molti altri campionati GT3 esistenti. La ITR, storica società che da sempre si era occupata del DTM e che nel 2017 aveva come presidente Gerhard Berger, sostituto di Hans-Werner Aufrecht, ha comunicato nei giorni scorsi ai suoi 17 dipendenti che la compagnia si dissolverà.

"Nessun altro marchio come il DTM rappresenta nel mondo il motorsport tedesco. L'ADAC vuole preservare la categoria perché è un patrimonio culturale del nostro Paese", ha detto il presidente per la parte sportiva Gerd Ennser. "Dal prossimo anno, il DTM inizierà un nuovo capitolo della sua lunga storia e lo farà sotto l'egida dell'ADAC".

Berger ha aggiunto: "Sono fermamente convinto che il marchio DTM sia nelle mani giuste con ADAC. Con loro avremo le conoscenze necessarie per offrire a tutti gli appassionati un'esperienza unica in futuro.  Grazie all'esperienza pluriennale, alle strutture consolidate e all'impegno dell'associazione per il motorsport, l'ADAC non solo è in grado di creare le migliori sinergie possibili, ma anche di sviluppare ulteriormente il DTM. Pertanto, ci sono i migliori requisiti in modo che continueremo a vedere la serie ai massimi livelli per molti altri anni”.

Nulla è stato per ora comunicato in merito a come l'ADAC deciderà di promuovere il DTM. Si attende una conferenza stampa per l'8 dicembre e sarà interessante capire come avverrà la divisione tra il GT Masters, campionato nazionale tedesco per le vetture GT3 che gode di enorme successo organizzato dall'ADAC, e il "nuovo" DTM .