FIA Formula 2

La sfida tra Antonelli e Bearman
coinvolge anche Mercedes e Ferrari

Mancano pochissimi giorni all'avvio del campionato di Formula 2 e mai come quest'anno l'attesa è altissima dalle ...

Leggi »
World Endurance

Nuovi orari per il Prologo a Lusail
Tre le sessioni obbligatore per i team

Michele Montesano Il Prologo del FIA WEC in Qatar ha subito un’ulteriore modifica. Finalmente nella mattinata della domenic...

Leggi »
World Endurance

BoP per il Qatar: Toyota penalizzata
Nuovo sistema per gestire le LMGT3

Michele Montesano Con l’imminente avvio stagionale del FIA WEC, puntale si torna a parlare di Balance of Performance. Croce...

Leggi »
Formula E

E-Prix di Misano: rivisto il tracciato
per accogliere le monoposto elettriche

Michele Montesano Pur mantenendo una tappa in Italia, quest’anno la Formula E si trasferirà dal tracciato cittadino di Roma...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno finale
Leclerc archivia l’ultima giornata

416 giri in totale, miglior tempo complessivo di tutte e tre le giornate di test in Bahrain (1’29”921) e primo posto al termi...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno mattina
Sainz e Ferrari primi in classifica
Altra sospensione per un tombino

Sembra esserci un rapporto speciale tra la Formula 1 e i tombini. A mezz’ora dall’avvio, una griglia di drenaggio dell’acqua ...

Leggi »
19 Nov [15:57]

FIA GT World Cup a Macao
Marciello saluta Mercedes
con una vittoria, ora sarà BMW

Mattia Tremolada

“Un ultimo regalo a Mercedes”. Con queste parole Raffaele Marciello si è congedato dalla casa della stella a tre punte, con cui ha dominato in lungo e in largo la FIA GT World Cup di Macao, centrando il secondo successo consecutivo dopo quello del 2019. Il pilota italiano, che corre con licenza svizzera, ha messo la parola fine ad una lunga e proficua collaborazione con un’altra prova magistrale, che va ad aggiungersi ai numerosi successi ottenuti con la AMG GT3, tra cui spiccano per l’appunto due coppe del mondo, una vittoria alla 24 ore di Spa e i titoli nel GT World Challenge e nell’ADAC GT Masters. Ora Marciello potrà affrontare il prossimo step della propria carriera, che lo dovrebbe vedere al via del WEC con la Hypercar di BMW.

Nel corso del fine settimana Marciello non ha avuto rivali. Dopo aver ottenuto una splendida pole position, con record della pista per vetture GT, grazie ad un azzardo in qualifica (ha atteso gli ultimi minuti per montare gomma nuova, aumentando così il rischio di trovare bandiera rossa o gialla), Marciello ha guidato entrambe le gare dall’inizio alla fine, centrando il titolo. Sfortunato il suo compagno di marca Maro Engel, costretto al ritiro dopo essere rimasto bloccato in seconda marcia alla ripartenza dalla safety car.

Ad ereditare la seconda piazza è così stato Edoardo Mortara. Già secondo in qualifica, lo specialista di Macao ha approfittato del ko di Engel per riprendere la posizione che il tedesco gli aveva soffiato nel corso della gara di qualifica. Una sospetta foratura ha costretto Sheldon Van der Linde ad un pit stop non preventivato, che lo ha tolto dalla contesa per il podio, promuovendo sul terzo gradino Augusto Farfus, con l’altra BMW M4 al via. Quarta posizione per Daniel Serra, con l’unica Ferrari 296 presente, mentre Daniel Juncadella ha completato la top-5. Fine settimana complicato per le Porsche, che hanno pagato una mancanza di velocità di punta. Laurens Vanthoor è stato il miglior rappresentante di Stoccarda, chiudendo sesto.

Domenica 19 novembre 2023, gara finale

1 - Raffaele Marciello (Mercedes) - Landgraf - 18 giri 45'14"442
2 - Edoardo Mortara (Audi) - Absolute - 2”510
3 - Augusto Farfus (BMW) - Rowe - 4”295
4 - Daniel Serra (Ferrari) - Harmony - 6”018
5 - Daniel Juncadella (Mercedes) - Craft-Bamboo - 6”515
6 - Laurens Vanthoor (Porsche) - Toro - 7”796
7 - Christopher Haase (Audi) - Absolute - 8”377
8 - Alessio Picariello (Porsche) - Luanzhou - 8”936
9 - Earl Bamber (Porsche) - D2 Racing - 13”172
10 - Ye Hongli (Porsche) - R&B - 13”935
11 - Matteo Cairoli (Porsche) - Absolute - 14”805
12 - Kevin Estre (Porsche) - HubAuto - 16”285
13 - Cheng Congfu (Audi) - FAW - 19”826
14 - Jules Gounon (Mercedes) - Climax - 32”454
15 - Thomas Preining (Porsche) - HubAuto - 59”148
16 - Sheldon Van Der Linde (BMW) - WRT - 59”287
17 - Marchy Lee (Mercedes) - Toro - 1’05”775

Ritirati
Maro Engel
Weian Chen

Non partito
Adderly Fong