indycar

Indy 500 - Pole Day
McLaughin da record, tripletta Penske

Pole position di Scott McLaughlin alla 500 Miglia di Indianapolis 2024, in una memorabile tripletta del team Penske. Sin dal ...

Leggi »
formula 1

Verstappen e Norris danno spettacolo
Leclerc terzo è secondo in campionato

Un weekend complicatissimo per la Red Bull-Honda, si è risolto con la pole e la quinta vittoria stagionale su sette appuntame...

Leggi »
formula 1

Imola - La cronaca
Verstappen vince col brivido

Neinte da fare per Norris, il GP di Imola lo vince Verstappen con 7 decimi di vantaggio. Terzo posto per Leclerc, poi Piastri...

Leggi »
GT2 Europe

Misano – Gara 2
KTM risponde con Koch-Kofler

Michele Montesano - Foto Speedy Botta e risposta tra KTM e Maserati. Esattamente come avvenuto nella tappa di apertura del Fa...

Leggi »
FIA Formula 2

Imola – Gara 2
Rivincita per Hadjar, Bortoleto 2°

In una gara povera di sorpassi, ma ricca di colpi di scena, Isack Hadjar ha messo a segno la seconda vittoria in questa stagi...

Leggi »
FIA Formula 3

Imola - Gara 2
Prima vittoria per Meguetounif
Fornaroli leader di campionato

Sami Meguetounif ha conquistato a Imola la prima vittoria in carriera nel FIA Formula 3, regalando al team Trident di Ma...

Leggi »
28 Mar [19:05]

Nissan in Formula E fino al 2030
Sarà presente con le nuove Gen4

Michele Montesano

Nell’E-Prix di casa, Nissan ha confermato la sua presenza in Formula E fino al 2030. Non solo, il costruttore nipponico è stato il primo ad aderire al nuovo regolamento tecnico che, a partire dal 2026, vedrà scendere in pista le nuove monoposto Gen4. Un impegno, quello stipulato a Tokyo, a lungo termine che sottolinea quanto sia importante per Nissan il campionato Full Electric. Oltre a essere una vetrina per la sua gamma di vetture elettriche, la Formula E è un vero e proprio banco di prova per la tecnologia che la Casa giapponese implementerà sulle auto di serie nel prossimo futuro.

Subentrata a Renault e.Dams in occasione del debutto della Gen2, Nissan è al via del campionato elettrico ininterrottamente dal 2018. Conclusa la collaborazione con il team Dams, da due anni Nissan è coinvolta in prima persona nel campionato. Sotto la guida del Team Principal Tommaso Volpe, la Casa nipponica ha trasferito la sua sede operativa a Parigi rivoluzionando anche l’organigramma. I risultati si sono visti già nel primo scorcio di questa stagione con due podi conquistati da Oliver Rowland a San Paolo e a Diriyah, oltre alla pole siglata dall’inglese in Arabia Saudita. Inoltre, nell’E-Prix del Brasile, a vincere è stato Sam Bird sulla McLaren spinta proprio dal powertrain Nissan.

Se il costruttore giapponese è stato il primo, sono diverse le Case automobilistiche che stanno per confermare il proprio impegno in Formula E anche con la Gen4. Tra questi ci sono Jaguar e Porsche, ma si aspetta un’adesione anche da parte di Stellantis, con Maserati e DS, e di Mahindra. Le future Gen4 saranno in grado di sviluppare una potenza di 600 kW (più di 800 CV) e rigenerare fino a 700 kW di energia. Se il telaio sarà realizzato ancora una volta dalla Spark Racing Technology, sulle Gen4 lavoreranno anche due aziende italiane. Marelli si occuperà del powertrain anteriore, che fungerà sia da motore che da generatore, mentre Podium Advanced Technologies realizzerà le batterie. A gommare le monoposto elettriche ci penserà Bridgestone.