formula 1

Doppietta con pasticcio per la McLaren
Hamilton che grinta, Verstappen infantile

La prima vittoria in F1 di Oscar PIastri è arrivata dopo un anno e mezzo di presenza nel Mondiale, 35 Gran Premi. Terzo e sec...

Leggi »
formula 1

Budapest - La cronaca
Piastri e Norris, dominio con polemica

Ultimo giro - Piastri vince il suo primo GP di F1, secondo Norris ed è doppietta McLaren. Bella gara di Hamilton terzo con la...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 2
Wehrlein campione, disfatta Jaguar

Michele Montesano Non poteva esserci finale più avvincente. La decima stagione di Formula E si è decisa negli ultimi giri del...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 3
Nakamura-Berta vince di strategia

1 – Kean Nakamura-Berta – Prema – 13 giri in 32’35”5972 – Gustav Jonsson – Van Amersfoort – 0”8703 – Tomass Stolcermanis – Pr...

Leggi »
Regional by Alpine

Le Castellet - Gara 2
Giusti domina sul bagnato

Con una splendida prova di forza su asfalto bagnato, Alessandro Giusti è riuscito a ripetere sul circuito Paul Ricard di Le C...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Finale
Rovanperä 1°, a Tänak il Super Sunday

Michele Montesano Ancora una doppietta Toyota, ancora una vittoria da parte di Kalle Rovanperä. Conquistando il Rally di Lett...

Leggi »
GB3 Silverstone, gare<br />Kucharczyk e Macintyre sugli scudi
29 Apr [16:06]

Silverstone, gare
Kucharczyk e Macintyre sugli scudi

Davide Attanasio

Un fine settimana a dir poco inglese, quello vissuto sul circuito di Silverstone nella seconda tappa del campionato GB3: dopo un sabato plumbeo ma tranquillo, condizioni avverse hanno costretto la direzione corsa a cancellare - domenica - gara 3, e disputare così solo gara 2 (rinviata di qualche ora), con la terza corsa che, da quel che s'intende, sarà recuperata in uno degli eventi successivi.

Rispetto al weekend di Oulton Park, sul fronte piloti le novità sono costituite dalla non partecipazione del singaporiano Rishab Jain (Dittmann), con due piloti non di secondo pelo che hanno preso parte a questo appuntamento: il recente vincitore della gara sprint di F.3 a Melbourne, Martinius Stenshorne, che ha sostituito lo stesso Jain in casa Dittmann, e l'ex membro della Ferrari Driver Academy James Wharton (Fortec), che sarà impegnato con il team Prema nella Formula Regional by Alpine. Un modo per conoscere al meglio Silverstone prima di corrervi in F.3.

Sull'autodromo del Northamptonshire, dove dieci anni or sono George Russell vinceva la sua prima gara in monoposto, le qualifiche hanno visto il polacco Tymek Kucharczyk (Hitech), nella foto, ottenere entrambi i piazzamenti dal palo, eguagliando così le due pole di Louis Sharp nel primo appuntamento: così facendo il neo diciottenne di Łodygowice è in coabitazione con il rookie neozelandese nel prestigioso Jack Cavill Pole Position Cup.

In gara 1 Kucharczyk ha avuto un avvio felice, mentre nelle retrovie Arthur Rogeon (Rodin) è partito prima dello spegnimento dei semafori (sarà penalizzato di dieci secondi). In una gara dai pochi sussulti Tymek ha conservato la testa per tutti e dieci i giri, incrementando il distacco su McKenzy Cresswell tornata dopo tornata, e portando lo stesso a quasi otto secondi alla bandiera a scacchi, situata sull'ormai vecchio rettilineo di partenza\arrivo delle F.1.

Terzo il pilota di Hitech Will Macintyre che, pur avendo perso la piazza d'onore su Cresswell nelle fasi iniziali, non ha accusato contraccolpi e si è tenuto il podio. Louis Sharp ha chiuso quarto dopo un'ottima partenza dalla sesta casella. Da segnalare, inoltre, il sorpasso deciso di Gerrard Xie su Ugo Ugochukwu per la quinta piazza, proprio all'ultimo giro, e la bella rimonta di Stenshorne - nella pancia del gruppo dopo il giro di apertura - suggellata dai punti.

In gara 2, dove - si ricorda - la griglia è stabilita dalla classifica dei secondi migliori tempi fatti registrare nella singola sessione di qualifica - la pioggia ha fatto compagnia alla truppa dei ventidue, che rispetto alla prima corsa ha dato maggiore spettacolo e più pathos. Kucharczyk ha gettato alle ortiche la possibilità di fare en plein, sbagliando la partenza e scivolando contestualmente, nonché definitivamente, terzo, mentre il sempre vigile Macintyre ha fulminato tutti dalla seconda fila e si è issato al comando, che non ha poi più lasciato, a Copse.

Inutili i tentativi finali di Ugochukwu, che le ha provate tutte nell'ultimo giro, ma sul traguardo la Hitech di "William" - già vincitore di gara 3 (sempre sul bagnato) a Oulton Park - ha preceduto la Rodin di Ugo per poco più di un decimo. Ennesima top cinque per Louis Sharp, per la verità sempre nei cinque quest'anno, davanti al vincitore della battaglia della gara, Jarrod Waberski: il sudafricano si è tenuto dietro John Bennett e James Hedley dopo sorpassi e controsorpassi, con i tre che in un frangente si sono anche aperti a ventaglio. Non è riuscita questa volta la rimonta a Stenshorne, che può comunque essere soddisfatto di due gare che gli torneranno utili in ottica F.3, mentre Wharton è andato vicino alla top 10.

Con questi risultati Sharp resta in testa alla classifica con 122 punti, davanti a Ugochukwu con 113 e Macintyre con 112. Appuntamento tra circa un mese (1-2 giugno) sul circuito di Spa-Francorchamps per la prima di tre trasferte europee (Spa, Budapest, Zandvoort) che precederanno il ritorno a casa, proprio a Silverstone, a fine luglio.

Sabato 27 aprile 2024, gara 1

1 - Tymek Kucharczyk - Hitech - 10 giri in 19'03"166
2 - McKenzy Cresswell - Elite - 7"855
3 - Will Macintyre - Hitech - 9"503
4 - Louis Sharp - Rodin - 12"222
5 - Gerrard Xie - Hitech - 12"879
6 - Ugo Ugochukwu - Rodin - 14"776
7 - Jarrod Waberski - Elite - 16"607
8 - James Hedley - Arden - 17''481
9 - Martinius Stenshorne - Dittmann - 18"149
10 - John Bennett - JHR - 20"078
11 - Patrick Heuzenroeder - JHR - 21"350
12 - Josh Irfan - JHR - 21"723
13 - Colin Queen - Fortec - 27"669
14 - Shawn Rashid - Arden - 27"784
15 - Hugo Schwarze - Elite - 31''127
16 - Arthur Rogeon - Rodin - 31"191 **
17 - Edward Pearson - Fortec - 32"914
18 - Adi Kulkarni - Hillspeed - 34"686
19 - Seb Murray - Dittmann - 35"023
20 - James Wharton - Fortec - 35"828
21 - Flynn Jackes - Dittmann - 37"002 *
22 - Noah Ping - Arden - 37"391

* 5" di penalità
** 10" di penalità

Domenica 28 aprile 2024, gara 2

1 - Will Macintyre - Hitech - 10 giri in 21'18"191
2 - Ugo Ugochukwu - Rodin - 0"180
3 - Tymek Kucharczyk - Hitech - 0"679
4 - McKenzy Cresswell - Elite - 3"167
5 - Louis Sharp - Rodin - 3"864
6 - Jarrod Waberski - Elite - 14"942
7 - James Hedley - Arden - 15"788
8 - John Bennett - JHR - 18"049
9 - Gerrard Xie - Hitech - 21"330
10 - Josh Irfan - JHR - 24"053
11 - James Wharton - Fortec - 24"905
12 - Hugo Schwarze - Elite - 26''344
13 - Noah Ping - Arden - 27"187
14 - Martinius Stenshorne - 27"258
15 - Patrick Heuzenroeder - JHR - 28"628
16 - Colin Queen - Fortec - 29"769
17 - Edward Pearson - Fortec - 29"925
18 - Arthur Rogeon - Rodin - 35"224 *
19 - Flynn Jackes - Dittmann - 35"245
20 - Shawn Rashid - Arden - 35"534
21 - Adi Kulkarni - Hillspeed - 41"177

* 5" di penalità

Ritirati
Seb Murray

Il campionato
1.Sharp 122; 2.Ugochukwu 113; 3.Macintyre 112; 4.Cresswell 101; 5.Kucharczyk 92; 6.Bennett 90; 7.Xie 77; 8.Waberski 76; 9.Rogeon 44; 10.Hedley 39; 11.Heuzenroeder 38; 12.Schwarze 37; 13.Queen 33; 14.Ping 30; 15.Irfan 28; 16.Murray 25; 17.Pearson 23; 18.Stenshorne, Rashid 19; 20.Jackes 15; 21.Kulkarni 13; 22.Wharton 11; 23.Jain 4.