formula 1

Vettel svela: "Sorpreso da Binotto,
mai vista una offerta sul tavolo"

Massimo Costa - XPB Images

Sebastian Vettel appare rilassato a Spielberg. Ma nell'incontro vi...

Leggi »
Mondiale Rally

Annunciata la prima bozza di calendario
Entra l'Estonia, Sardegna in novembre

Mattia Tremolada

Dopo una lunga serie di cancellazioni è finalmente arrivata una prima bozza del nuovo cale...

Leggi »
13 Feb [13:22]

Jerez, 7° turno - Incubo pioggia
Problemi per la Ferrari di Massa

Il sole sta evitando l'Andalusia per la disperazione dei team e dei piloti che hanno praticamente buttato al vento quattro giornate di test. Anche stamane la pista era completamente bagnata. Nonostante questa situazione si è cercato di fare il possibile per completare il maggior numero di giri e portare a termine i programmi stabiliti. Sul finire della sessione del mattino, la Ferrari di Felipe Massa, che aveva fatto anche un long-run, è rimasta fermo poco prima dell'ingresso della corsia box. È la prima volta che la F10 accusa una noia. Massa è quindi stato spinto verso il garage direttamente dai propri meccanici. Un problema aveva colpito anche Sebastian Vettel e la sua Red Bull-Renault nella metà della mattinata. Alla fine Rubens Barrichello con la Williams-Cosworth è risultato il più veloce in 1'22"319. Ancora una volta la Virgin è rimasta ferma ai box per la frustrazione degli uomini del team.

Massimo Costa

Nella foto, Felipe Massa spinto dai meccanici Ferrari (Photo 4)

Sabato 13 febbraio 2010, 7° turno

1 - Rubens Barrichello (Williams FW32-Cosworth) - 1'22"319
2 - Felipe Massa (Ferrari F10) - 1'22"641
3 - Robert Kubica (Renault R30) - 1'24"373
4 - Sebastian Vettel (Red Bull RB6-Renault) - 1'24"588
5 - Pedro De La Rosa (Sauber C29-Ferrari) - 1'25"039
6 - Jaime Alguersuari (Toro Rosso STR5-Ferrari) - 1'25"756
7 - Lewis Hamilton (McLaren MP4/25-Mercedes) - 1'26"023
8 - Adrian Sutil (Force India VJM03-Mercedes) - 1'27"606
9 - Michael Schumacher (Mercedes MGP W01) - 1'29"768

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone