formula 1

Talentuoso ma impaziente:
a Tsunoda serve un mini reset

La vita da rookie non è sempre rose e fiori. Lo sta scoprendo anche Yuki Tsunoda, il cui cammino in Formula 1 era cominciato ...

Leggi »
formula 1

In un libro la bella storia di
De Villota, pioniere spagnolo in F1

Alla vigilia del GP di Spagna, è stata presentata a Madrid la biografia di Emilio de Villota, il primo spagnolo a correre nel...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 3° turno
Sempre Trident, ma con Novalak

C'è sempre una monoposto del team Trident ad occupare la prima posizione nei test collettivi che la F3 sta svolgendo a Je...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 2° turno
Doohan si conferma leader

Anche il secondo turno dei test F3 a Jerez ha visto prevalere Jack Doohan del team Trident. L'australiano, pilota Junior ...

Leggi »
F4 Italia

37 piloti e un calendario di livello:
la Formula 4 Italia 2021 è pronta al via

Scatterà da Le Castellet l'ottava stagione della Formula 4 Italia, il campionato che nel 2014 aveva inaugurato il nuovo r...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 1° turno
Doppietta Trident con Doohan-Novalak

Da Montmelò a Jerez, la Formula 3 si è trasferita dalla Catalogna all'Andalusia recuperando le due giornate di test che a...

Leggi »
20 Giu [18:24]

Spa, gara 2: primo Dennis
ma tornano gli incidenti...

Da Spa - Massimo Costa

Ancora un incidente ha deciso il nome del vincitore, in questo caso di gara 2, nel FIA F.3 a Spa. Se nella prima corsa si era verificato un contatto tra Antonio Giovinazzi (poi penalizzato) e Felix Rosenqvist all'imbocco della variante di Les Combes, aprendo la strada per il successo a Charles Leclerc, questa volta è stato Lance Stroll a modificare radicalmente la classifica che ha visto salire sul gradino più alto del podio Jake Dennis. Il canadese aveva guadagnato la prima posizione al 3° giro superando il poleman Mikkel Jensen mentre Rosenqvist era risalito terzo dopo essere transitato quinto al 1° passaggio.

Al 5° giro, Stroll lungo il rettifilo del Kemmel è stato affiancato da Jensen e Rosenqvist. I tre si sono aperti ventaglio e quando sono arrivati ad alta velocità in prossimità del punto di frenata di Les Combes, Stroll inspiegabilmente si è spostato verso sinistra colpendo Jensen il quale a sua volta è stato catapultato contro Rosenqvist. Tutti e tre si sono ritirati lasciando Dennis leader davanti a Santino Ferrucci, Brandon Maisano e Sergio Camara e... dietro alla safety-car. Ripresa la gara, Maisano ha perso qualche posizione e al 9° giro, si è verificato un altro incidente, ben più drammatico.

A metà del Kemmel, Maisano era seguito da Gustavo Menezes. Il francese si è spostato verso destra mentre l'americano lo stava affiancando: il contatto e il successivo decollo di Menezes è stato inevitabile quanto spaventoso. La gialla Dallara del team Carlin è ricaduta di taglio sul rail proprio all'altezza dell'abitacolo, poi rovesciata è scivolata a lungo fino a Les Combes. Momenti di vero panico hanno colto i presenti in sala stampa, ma per fortuna Menezes è uscito da solo dall'abitacolo. Si notava il casco graffiato nella parte posteriore, evidentemente per avere strisciato sull'asfalto.

La corsa è così finita in regime di safety-car e la vittoria è andata a Dennis del team Prema davanti a Ferrucci, Camara, Maisano (però sotto indagine), Dorian Boccolacci e Charles Leclerc. Quest'ultimo ha così aumentato il proprio vantaggio in classifica su Antonio Giovinazzi, nono davanti ad Alessio Lorandi, nuovamente protagonista di un grande recupero dalla ventunesima posizione in cui era sullo schieramento di partenza. Al traguardo Michele Beretta. Da segnalare anche un incidente nei primissimi giri innescato da Kang Ling che ha tamponato Julio Moreno alla Bus Stop.

Sabato 20 giugno 2015, gara 2

1 - Jake Dennis (Dallara-Mercedes) - Prema - 12 giri 36'05"200
2 - Santino Ferrucci (Dallara-Mercedes) - Mucke - 0"711
3 - Sergio Camara (Dallara-VW) - Motopark - 1"056
4 - Brandon Maisano (Dallara-Mercedes) - Prema - 1"853
5 - Dorian Boccolacci (Dallara-VW) - Signture - 2"393
6 - Charles Leclerc (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 3"397
7 - Maximilian Gunther (Dallara-Mercedes) - Mucke - 3"849
8 - Raoul Hyman (Dallara-Mercedes) - West Tec - 4"250
9 - Antonio Giovinazzi (Dallara-VW) - Carlin - 4"786
10 - Alessio Lorandi (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 5"340
11 - Callum Ilott (Dallara-VW) - Carlin - 6"127
12 - Ryan Tveter (Dallara-VW) - Carlin - 7"043
13 - George Russell (Dallara-VW) - Carlin - 8"163
14 - Matthew Rao (Dallara-Mercedes) - Fortec - 9"226
15 - Fabian Schiller (Dallara-Mercedes) - West Tec - 11"086
16 - Alexander Albon (Dallara-VW) - Signature - 11"651
17 - Nabil Jeffri (Dallara-VW) - Motopark - 13"973
18 - Sam MacLeod (Dallara-VW) - Motopark - 14"240
19 - Matthew Solomon (Dallara-Mercedes) - Double R - 16"170
20 - Hongwei Cao (Dallara-Mercedes) - Fortec - 16"407
21 - Pietro Fittipaldi (Dallara-Mercedes) - Fortec - 17"733
22 - Nicolas Pohler (Dallara-Mercedes) - Double R - 18"582
23 - Arjun Maini (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 20"145
24 - Michele Beretta (Dallara-Mercedes) - Mucke - 21"649
25 - Tatiana Calderon (Dallara-VW) - Carlin - 23"269
26 - Julio Moreno (Dallara-NBE) - T Sport - 25"487
27 - Mahaveer Raghunathan (Dallara-VW) - Motopark - 27"202
28 - Markus Pommer (Dallara-VW) - Motopark - 29"397

Giro più veloce: Felix Rosenqvist 2'11"944

Ritirati
9° giro - Gustavo Menezes
5° giro - Lance Stroll
5° giro - Mikkel Jensen
5° giro - Felix Rosenqvist
2° giro - Kang Ling

Il campionato
1.Leclerc 199,5; 2.Giovinazzi 184; 3.Rosenqvist 178; 4.Dennis 164; 5.Russell 76; 6.Gunther 70,5; 7.Albon 65; 8.Jensen 59,5; 9.Stroll 52; 10.Ferrucci 50; 11.Maisano 42; 12.Menezes 35; 13.Pommer 28; 14.Maini 23; 15.Lorandi 16.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone