formula 1

Talentuoso ma impaziente:
a Tsunoda serve un mini reset

La vita da rookie non è sempre rose e fiori. Lo sta scoprendo anche Yuki Tsunoda, il cui cammino in Formula 1 era cominciato ...

Leggi »
formula 1

In un libro la bella storia di
De Villota, pioniere spagnolo in F1

Alla vigilia del GP di Spagna, è stata presentata a Madrid la biografia di Emilio de Villota, il primo spagnolo a correre nel...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 3° turno
Sempre Trident, ma con Novalak

C'è sempre una monoposto del team Trident ad occupare la prima posizione nei test collettivi che la F3 sta svolgendo a Je...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 2° turno
Doohan si conferma leader

Anche il secondo turno dei test F3 a Jerez ha visto prevalere Jack Doohan del team Trident. L'australiano, pilota Junior ...

Leggi »
F4 Italia

37 piloti e un calendario di livello:
la Formula 4 Italia 2021 è pronta al via

Scatterà da Le Castellet l'ottava stagione della Formula 4 Italia, il campionato che nel 2014 aveva inaugurato il nuovo r...

Leggi »
FIA Formula 3

Test a Jerez - 1° turno
Doppietta Trident con Doohan-Novalak

Da Montmelò a Jerez, la Formula 3 si è trasferita dalla Catalogna all'Andalusia recuperando le due giornate di test che a...

Leggi »
21 Giu [13:04]

Spa, gara 3: Dennis l'acrobata

Da Spa - Massimo Costa

Una corsa estremamente difficile la numero 3 del weekend di Spa. La pista era infatti umida, ma la maggior parte dei piloti ha preferito partire con le gomme slick. È stata la scelta giusta, ma i primi giri sono stati estremamente difficili per tutti. Alla fine è emerso Jake Dennis del team Prema, che ha siglato una doppietta importante in quanto lo lancia al secondo posto in classifica. L'inglese ha infatti accumulato 189 punti, 28,5 in meno di Charles Leclerc che ha artigliato un secondo posto notevole con la Dallara-VW di Van Amersfoort confermandosi brillante leader del campionato nonostante sia un rookie.

Nelle prime fasi, la gara è vissuta sul recupero incredibile di Tatiana Calderon, partita con pneumatici da pioggia. La ragazza colombiana, che partiva ventisettesima, ha raggiunto la prima posizione mentre anche Michele Beretta, che aveva optato per le rain, è risalito fino al quinto posto dalla ventiduesima piazzola sullo schieramento. La Calderon ha dato battaglia a Dennis il quale, con le slick, stava attento a non eccedere dopo un numero da "circo" alla staccata di Les Combes quando duellava con Mikkel Jensen, il danese partito dalla pole e presto finito contro le barriere tutto solo.

Quando però l'asfalto ha cominciato ad asciugarsi, la Calderon ha perso terreno e Dennis ha potuto tenere il comando con tranquillità, controllando Leclerc. Ancora una volta centrato da un avversario Felix Rosenqvist. Lo svedese della Prema, in gara 1 era stato colpito a Les Combes da Antonio Giovinazzi, ma aveva proseguito concludendo secondo; in gara 2 ci aveva pensato Lance Stroll a buttarlo fuori in compagnia di Jensen, sempre a Les Combes. Infine, in gara 3 ci ha pensato Markus Pommer a spedirlo in testacoda senza tanti complimenti. Il tedesco, fermatosi successivamente ai box, ha poi avuto il coraggio di protestare. Troppa incontrollata adrenalina in circolazione nel FIA F.3. Rosenqvist al momento della giravolta era terzo, ha chiuso quinto ed ora in classifica ha 188 punti, uno in meno di Dennis.

Terzo ha così concluso un buon George Russell del team Carlin, risalito bene dalla decima posizione in cui si trovava nei primi giri. Per l'inglese un risultato importante che cancella un periodo negativo. Eccellente anche il quarto posto di Callum Ilott, il giovanissimo britannico arrivato dal karting, pilota Red Bull, che se l'è cavata molto bene nonostante qualche taglio di variante. Sesta piazza per Brandon Maisano, che ha firmato un buon piazzamento mentre settimo ha chiuso Alessio Lorandi.

Come Ilott arrivato dal karting, il 16enne italiano dopo i due decimi posti ottenuti in gara 1 e gara 2, ancora una volta è stato protagonista di una rimonta dal fondo schieramento. Tanti i sorpassi, non è mancato anche un lungo a La Source che gli ha fatto perdere il terreno guadagnato, e quindi ha ricominciato da capo sorpassando all'ultimo giro Max Gunther per la settima piazza. Giovinazzi era in odore di podio nonostante l'ala anteriore danneggiata con la Calderon, ma a 2 giri dal termine gli hanno esposto la bandiera nero-arancio, che indica un pericolo tecnico ed è così dovuto rientrare per sostituire il musetto uscendo dalla zona punti.

Da segnalare il contatto alla prima curva dopo il via che ha visto finire in testacoda Ryan Tveter e Santino Ferrucci, Raoul Hyman ha mandato in testacoda Arjun Maini, ritirandosi con la sospensione anteriore sinistra danneggiata. A Les Combes, Sergio Camara (punito con un drive through) è entrato male su Dorian Boccolacci ed entrambi si sono girati, poi un altro contatto ha mandato in testacoda Alexander Albon e Sean MacLeod. Violento invece, l'incidente tra Matthew Rao e Fabian Schiller.

Domenica 21 giugno 2015, gara 3

1 - Jake Dennis (Dallara-Mercedes) - Prema - 14 giri 35'15"713
2 - Charles Leclerc (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 0"885
3 - George Russell (Dallara-VW) - Carlin - 7"198
4 - Callum Ilott (Dallara-VW) - Carlin - 9"535
5 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Prema - 11"450
6 - Brandon Maisano (Dallara-Mercedes) - Prema - 22"025
7 - Alessio Lorandi (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 23"020
8 - Maximilian Gunther (Dallara-Mercedes) - Mucke - 23"605
9 - Alexander Albon (Dallara-VW) - Signature - 24"000
10 - Pietro Fittipaldi (Dallara-Mercedes) - Fortec - 25"376
11 - Sam MacLeod (Dallara-VW) - Motopark - 26"208
12 - Santino Ferrucci (Dallara-Mercedes) - Mucke - 27"520
13 - Dorian Boccolacci (Dallara-VW) - Signature - 31"289
14 - Ryan Tveter (Dallara-VW) - Carlin - 35"380
15 - Antonio Giovinazzi (Dallara-VW) - Carlin - 42"488
16 - Arjun Maini (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 45"571
17 - Hongwei Cao (Dallara-Mercedes) - Fortec - 45"663
18 - Tatiana Calderon (Dallara-VW) - Carlin - 1'01"722
19 - Julio Moreno (Dallara-NBE) - T Sport - 1'21"399
20 - Kang Ling (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'21"436
21 - Michele Beretta (Dallara-Mercedes) - Mucke - 1'27"808
22 - Sergio Camara (Dallara-VW) - Motopark - 1'53"710
23 - Nabil Jeffri (Dallara-VW) - Motopark - 2'00"442
24 - Mahaveer Raghunathan (Dallara-VW) - Motopark - 2'11"271
25 - Matthew Solomon (Dallara-Mercedes) - Double R - 2 giri

Giro più veloce: Felix Rosenqvist 2'16"329

Ritirati
10° giro - Markus Pommer
7° giro - Fabian Schiller
6° giro - Matthew Rao
4° giro - Mikkel Jensen
1° giro - Raoul Hyman
0 giri - Nicolas Pohler

Il campionato
1.Leclerc 217,5; 2.Dennis 189; 3.Rosenqvist 188; 4.Giovinazzi 184; 5.Russell 91; 6.Gunther 74,5; 7.Albon 67; 8.Jensen 59,5; 9.Stroll 52; 10.Ferrucci, Maisano 50; 12.Menezes 35; 13.Pommer 28; 14.Ilott 26; 15.Maini 23; 16.Lorandi 22; 17.Fittipaldi 16; 18.Camara 15; 19.Hyman 12,5; 20.Boccolacci 10.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone