23 Nov [21:25]

Le Castellet, 1° giorno
Defourny detta legge

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Antonio Caruccio

Continua la cavalcata invernale di Max Defourny. Dopo le brillanti prestazioni di Alcaniz la scorsa settimana, il belga del team ART Junior si è imposto anche nella prima delle due giornate previste per le prove collet-tive del Paul Ricard. Con il miglior tempo del mattino Max ha preceduto nella classifica riepilogativa Lando Norris, più veloce di tutti al pomeriggio con la Tatuus del team Kaufmann. Chiude al terzo posto lo svizzero di casa Tech 1, Hugo De Saadler che è tornato in azione dopo una breve pausa, come anche il transalpino Valentin Hasse-Clot, che con il team di Mark Burdett non è però andato oltre il sedicesimo tempo. Prota-gonista con Fortec nella stagione 2015, l’indiano Jehan Daruvala sembra invece intenzionato a passare sot-to le insegne dei tedeschi di Kaufmann, con cui ha ottenuto il quarto tempo di giornata, davanti al debut-tante francese Sacha Fenestraz, con Tech 1.

Confermato con AVF invece il portoghese Henrique Chaves, mentre ha continuato il lavoro con Fortec il brasiliano Bruno Baptista, al fianco di Vasily Romanov. Giuliano Alesi, figlio dell’ex-ferrarista Jean, ha otte-nuto l’ottavo posto con ART Junior. Due le squadre italiane presenti a Le Castellet. JD Motorsport, che ha visto in James Allen il miglior alfiere con il settimo crono, ha portato in pista anche il belga Ghislain Cordeel ed il russo Alexey Korneev. TS Corse ha invece confermato la pluriennale partnership con Pietro Pecceni-ni, al cui fianco è sceso in pista Alessandro Buran. Previste domani in azione 24 monoposto grazie all’aggiunta di Xavier Lloveras in casa AVF, mentre continua a latitare il team Koiranen. Voci sempre più in-sistenti danno in via di chiusura il programma 2.0 per la compagine finlandese, mentre godono di piena sa-lute la GP3 ed i vari campionati nazionali di Formula 4.


Lunedì 22 novembre 2015, 1° giorno

1 – Max Defourny – ART Junior – 2’02”985 – 85 giri
2 – Lando Norris – Kaufmann – 2’03”045 – 61
3 – Hugo De Sadeleer – Tech 1 – 2’03”216 – 72
4 – Jehan Daruvala – Kaufmann – 2’03”308 – 59
5 – Sacha Fenestraz – Tech 1 – 2’03”464 – 73
6 – Gabriel Aubry – Tech 1 – 2’03”519 – 79
7 – James Allen – JD Motorsport – 2’03”619 – 81
8 – Giuliano Alesi – ART Junior – 2’03”953 – 80
9 – Julien Falchero – ART Junior – 2’04”067 – 79
10 – Nikita Troitskiy – Fortec – 2’04”083 – 69
11 – Henrique Chaves – AVF – 2’04”245 – 63
12 – Alexey Korneev – JD Motorsport – 2’04”308 – 74
13 – Ricky Collard – AVF – 2’04”374 – 43
14 – Ferdinand Habsburg – Fortec – 2’04”382 – 74
15 – Vasily Romanov – Fortec – 2’04”395 – 65
16 – Valentin Hasse-Clot – Burdett – 2’04”406 – 89
17 – Bruno Baptista – Fortec – 2’04”635 – 76
18 – Keyban Soorei – Tech 1 – 2’05”434 – 54
19 – Yan Sholm – AVF – 2’06”265 – 67
20 – Pietro Peccenini – TS Corse – 2’07”145 – 53
21 – Finlay Hutchinson – Hutchinson – 2’08”365 – 52
22 – Alessandro Buran – TS Corse – 2’08”426 – 60
23 – Ghislain Cordeel – JD Motorsport – 2’08”537 - 73

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone