formula 1

Kubica con Alfa nella FP1 in Bahrain,
in attesa di definire i programmi 2021

Jacopo Rubino - XPB Images

Robert Kubica è pronto a tornare al volante dell'Alfa Romeo Rac...

Leggi »
Mondiale Rally

Niente ritiro per Ogier:
resta in Toyota per il WRC 2021

Jacopo Rubino

Il ritiro può attendere: Sebastien Ogier ha deciso di proseguire almeno per un altro anno ...

Leggi »
PrecedentePagina 1 di 10Successiva
15 Nov [11:09]

Le Castellet - Gara 2
Che finale per Colombo e Bhaitech

Mattia Tremolada

Tre vittorie nelle ultime tre gare. Non poteva esserci biglietto da visita migliore per la stagione 2021 per Lorenzo Colombo e Bhaitech Racing, che dopo un inizio in salita hanno terminato l'annata 2020 di Formula Renault Eurocup da veri dominatori. A partire dall'appuntamento di Imola il binomio italiano ha nettamente cambiato passo, conquistando la prima pole position stagionale e il podio. Colombo è poi tornato in pole ad Hockenheim, dove ha anche conquistato la prima vittoria per la squadra nella categoria. A Le Castellet poi il pilota italiano ha replicato il dominio messo a segno nel 2019 sul circuito francese, vero e proprio terreno di conquista per lui.

A differenza di gara 1, Victor Martins è stato protagonista di una corsa tutta all'attacco, correndo con la mente sgombra dopo aver conquistato matematicamente il titolo già nella giornata di ieri. Il francese ha mantenuto il passo di Colombo, facendosi anche vedere all'ultima curva, ma il portacolori di Bhaitech ha mantenuto il sangue freddo, conquistando la terza vittoria consecutiva e beffando anche David Vidales per chiudere quinto nella classifica finale di campionato. Il pilota spagnolo, che nel finale della stagione ha faticato in qualifica, è stato sfortunato nel corso del primo giro, perdendo diverse posizioni per evitare la vettura di Gregoire Saucy, spedito in testacoda da Hadrien David, costretto al ritiro. Vidales ha poi recuperato dalla tredicesima alla nona posizione, ma non è bastato per conservare la posizione su Colombo.

Franco Colapinto ha chiuso terzo, bravo a scavalcare Caio Collet e Alex Quinn nel corso del primo giro. Il pilota inglese è anche arrivato al contatto con Paul Aron a Signes, in cui l'estone ha avuto la peggio. Bel sesto posto per Mikhael Belov, che ha preceduto William Alatalo di JD Motorsport. Il pilota finlandese ha rimediato con una bella rimonta dalla quindicesima posizione ad un fine settimana complicato, arpionando il podio tra i debuttanti. Ottavo Elias Seppanen, autore di una bella prova al primo fine settimana nella categoria. Nicola Marinangeli ha chiuso la propria stagione di debutto in Formula Renault in tredicesima posizione.

Domenica 15 novembre 2020, gara 2

1 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 16 giti
2 - Victor Martins - ART - 0"768
3 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 3"355
4 - Caio Collet - R-Ace - 4"541
5 - Alex Quinn - Arden - 8"107
6 - Mikhael Belov - R-Ace - 12"368
7 - William Alatalo - JD Motorsport - 16"863
8 - Elias Seppanen - R-Ace - 19"396
9 - David Vidales - JD Motorsport - 21"865
10 - Amaury Cordeel - FA Racing - 23"104
11 - Ugo De Wilde - Arden - 23"862
12 - Petr Ptacek - MP Motorsport - 30"497
13 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 35"866
14 - Tijmen Van der Helm - FA Racing - 36"864*
15 - Gregoire Saucy - ART - 39"183
16 - Laszlo Toth - Bhaitech - 44"949
17 - Paul Aron - ART - 1 giro

*10" di penalità 

Ritirati
Hadrien David
Reshad De Gerus

Il campionato
1.Martins 348 punti; 2.Collet 304; 3.Colapinto 213,5; 4.Quinn 183; 5.Colombo 170; 6.Vidales 164; 7.Saucy 97,5; 8.Alatalo 92; 9.De Wilde 85,5; 10.David 71.‍‍‍

14 Nov [15:56]

Le Castellet - Gara 1
Colombo vince, Martins campione

Mattia Tremolada - Dutch Photo

‍Dopo aver fatto segnare entrambe le pole position in palio, Lorenzo Colombo ha messo il proprio sigillo anche sulla prima corsa della Formula Renault Eurocup a Le Castellet. Scattato dalla pole, il pilota italiano ha dovuto resistere all'attacco di Victor Martins nelle primissime fasi, ma da quel momento per lui è stato tutto in discesa fino alla bandiera a scacchi, ed ha regalato a Bhaitech Racing la seconda vittoria nella categoria. Dopo aver tenuto a bada un arrembante Franco Colapinto, Caio Collet è andato all'attacco di Martins, portandosi in piazza d'onore, seguito un paio di giri più tardi dall'argentino.

La quarta posizione è però stata sufficiente al pilota francese di ART GP per laurearsi campione alla terza stagione nella categoria. Martins, infatti, aveva esordito nel 2018 (quinto e terzo miglior rookie), quando erano ancora in uso le vecchie Renault 2.0, sostituite dalla Tatuus T-318 l'anno scorso. Il 2019 aveva visto il francese contendere fino all'ultima corsa la corona ad Oscar Piastri, ma nonostante sei successi e ben nove pole position, l'australiano aveva avuto la meglio. Il titolo di vice campione non è bastato alla Renault, che lo ha messo in pausa dal proprio programma riservato ai giovani, di cui fa parte, ironia della sorte, proprio lo sconfitto Collet.

Grazie al podio Colapinto si è assicurato matematicamente la terza piazza in campionato a discapito di Alex Quinn, quinto. Gregoire Saucy ha scavalcato David Vidales, settimo davanti a Ugo De Wilde, Hadrien David e Paul Aron. Peccato per David, scivolato decimo al termine del primo passaggio dalla quinta casella della griglia e poi non più in grado di recuperare. Quattordicesimo il debuttante Elias Seppanen, in rimonta dopo un turno complicato questa mattina. Domani dalla decima piazza il finlandese potrà puntare alla zona punti. Continua a sorprendere Nicola Marinangeli in partenza. Anche in questa gara il pilota italiano è stato autore di un gran primo giro, che lo ha portato dalla diciannovesima alla tredicesima posizione.

Sabato 14 novembre 2020, gara 1

1 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 16 giri
2 - Caio Collet - R-Ace - 1"349
3 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 6"848
4 - Victor Martins - ART - 7"784
5 - Alex Quinn - Arden - 8"423
6 - Gregoire Saucy - ART - 13"885
7 - David Vidales - JD Motorsport - 16"428
8 - Ugo De Wilde - Arden - 16"967
9 - Hadrien David - MP Motorsport - 17"382
10 - Paul Aron - ART - 18"654
11 - William Alatalo - JD Motorsport - 19"829
12 - Reshad De Gerus - Arden - 20"858
13 - Amaury Cordeel - FA Racing - 26"917
14 - Elias Seppanen - R-Ace - 27"343
15 - Mikhael Belov - R-Ace - 27"891
16 - Tijmen Van der Helm - FA Racing - 29"134
17 - Petr Ptacek - MP Motorsport - 30"635
18 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 31"482
19 - Laszlo Toth - Bhaitech - 48"473

Il campionato
1.Martins 330 punti; 2.Collet 292; 3.Colapinto 198,5; 4.Quinn 173; 5.Vidales 163; 6.Colombo 145; 7.Saucy 97,5; 8.Alatalo 86; 9.De Wilde 84,5; 10.David 71.‍‍‍

14 Nov [10:15]

Le Castellet - Qualifica 2
Colombo e Bhaitech inarrestabili

Mattia Tremolada

Come nella passata stagione, quando però si corse a maggio, Lorenzo Colombo ha fatto sue entrambe le pole position della Formula Renault sul circuito di Le Castellet. Per il pilota di Bhaitech Racing si tratta della terza partenza al palo consecutiva, la quarta negli ultimi sei turni di qualifiche. Un cambio di passo deciso e netto per Colombo e la squadra italiana, reduce dal primo successo nella categoria a Hockenheim, in cui ha fatto il proprio debutto solamente la passata stagione.

Su un tracciato decisamente più veloce rispetto a ieri, i tempi si sono abbassati addirittura di cinque secondi rispetto alla qualifica di venerdì sera, Colombo è stato il primo a scendere sotto il muro dei due minuti, ma nel finale della sessione Victor Martins lo ha scavalcato, portandosi al comando. In fotocopia rispetto al primo turno, però, il portacolori di Bhaitech ha fatto segnare il record nel primo e nel settore nel corso dell'ultimo giro a disposizione, mentre Martins non è riuscito a migliorarsi, chiudendo a un solo decimo dalla pole position.

Ancora una volta terzo ha chiuso Caio Collet, che in gara dovrà andare all'attacco del francese per mantenere vive le proprie speranze di vincere il titolo. Hadrien David ha fatto da bravo scudiero al compagno Franco Colapinto, mettendosi tra il pilota argentino e Alex Quinn, che si contendono la terza piazza in campionato. Settimo Gregoire Saucy, che ha preceduto Mikhael Belov e David Vidales, tornato in top-10 in qualifica da cui mandava da Imola. Non è riuscito a ripetere la bella prestazione di ieri il debuttante Elias Seppanen, diciassettesimo davanti ai piloti di Bhaitech Laszlo Toth e Nicola Marinangeli, che si sono avvicinati sensibilmente al gruppo.

Sabato 14 novembre 2020, qualifica 2

1 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 1'59"105
2 - Victor Martins - ART - 1'59"249
3 - Caio Collet - R-Ace - 1'59"425
4 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 1'59"675
5 - Hadrien David - MP Motorsport - 1'59"727
6 - Alex Quinn - Arden - 1'59"752
7 - Gregoire Saucy - ART - 1'59"924
8 - Mikhael Belov - R-Ace - 1'59"992
9 - David Vidales - JD Motorsport - 2'00"009
10 - Ugo De Wilde - Arden - 2'00"034
11 - Paul Aron - ART - 2'00"102
12 - William Alatalo - JD Motorsport - 2'00"108
13 - Reshad De Gerus - Arden - 2'00"365
14 - Tijmen Van der Helm - FA Racing - 2'00"636
15 - Amaury Cordeel - FA Racing - 2'00"755
16 - Petr Ptacek - MP Motorsport - 2'00"827
17 - Elias Seppanen - R-Ace - 2'01"115
18 - Laszlo Toth - Bhaitech - 2'01"178
19 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 2'01"193

13 Nov [16:42]

Le Castellet - Qualifica 1
Colombo beffa Martins

Mattia Tremolada

C'è ancora Lorenzo Colombo davanti a tutti nel primo turno di qualifiche della Formula Renault Eurocup, giunta all'ultimo appuntamento della stagione 2020. Il pilota di Bhaitech Racing l'ha spuntata su Victor Martins al termine di una sessione combattuta e divertente. Il leader del campionato sembrava irraggiungibile e al calare della bandiera a scacchi occupava saldamente la prima posizione. Colombo ha però fatto segnare il miglior tempo personale nel primo settore, mentre Martins non ha migliorato. La risposta del francese di ART è arrivata nella parte centrale del circuito, con il record della sessione, che virtualmente lo riportava al comando. Con un bel colpo di reni Colombo ha fatto segnare il miglior tempo nell'ultimo settore, mettendo due decimi tra sé e Martins e prendendosi la terza pole position della stagione.

Un finale di campionato decisamente positivo quello del pilota italiano e di Bhaitech, che, nonostante qualche contrattempo causato dai tamponi, hanno mostrato di aver raggiunto un ottimo livello. Può certamente sorridere anche Martins, che mette una seria ipoteca sul titolo. Caio Collet è infatti terzo, nella scia del rivale, ma per vincere dovrà sperare in un miracolo. Alex Quinn e Franco Colapinto seguono in quarta e quinta posizione, pronti a giocarsi il podio in campionato.

Gregoire Saucy e Paul Aron di ART precedono Mikhael Belov, Hadrien David ed il debuttante con R-Ace Elias Seppanen, ottimo decimo al debutto in Formula Renault dopo aver chiuso terzo nell'ADAC F4 settimana scorsa. Solo tredicesimo David Vidales, mentre Petr Ptacek è addirittura quindicesimo. Il cambio di casacca, da R-Ace a MP, non sembra aver funzionato. Chiudono il gruppo i rookie di Bhiatech Nicola Marinangeli e Laszlo Toth.

Venerdì 13 novembre 2020, qualifica 1

1 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 2'04"066
2 - Victor Martins - ART - 2'04"246
3 - Caio Collet - R-Ace - 2'04"456
4 - Alex Quinn - Arden - 2'04"468
5 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 2'04"994
6 - Gregoire Saucy - ART - 2'05"057
7 - Paul Aron - ART - 2'05"133
8 - Mikhael Belov - R-Ace - 2'05"247
9 - Hadrien David - MP Motorsport - 2'05"307
10 - Elias Seppanen - R-Ace - 2'05"382
11 - Ugo De Wilde - Arden - 2'05"398
12 - Amaury Cordeel - FA Racing - 2'05"495
13 - David Vidales - JD Motorsport - 2'05"680
14 - Tijmen Van der Helm - FA Racing - 2'05"960
15 - Petr Ptacek - MP Motorsport - 2'06"169
16 - William Alatalo - JD Motorsport - 2'06"568
17 - Reshad De Gerus - Arden - 2'06"657
18 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 2'07"295
19 - Laszlo Toth - Bhaitech - 2'08"480

8 Nov [17:11]

Hockenheim - Gara 2
Colombo regala il primo trionfo a Bhaitech

Mattia Tremolada

È arrivato il primo successo stagionale nella Formula Renault Eurocup per Lorenzo Colombo e Bhaitech Racing. Al penultimo appuntamento di un'annata travagliata, che ha visto il pilota italiano costretto a saltare le corse di Spa a causa di un tampone mal eseguito e le prove libere proprio di Hockenheim, è giunto un bel premio per il binomio tricolore, ricomposto inverno dopo il terzo posto nella F4 Italia 2017. Bhaitech ha fortemente voluto Colombo, alla terza stagione nella categoria, per sviluppare la vettura in un campionato nuovo per la squadra italiana. Nonostante qualche problema tecnico patito ad inizio anno, al Nurburgring è arrivato un bel secondo posto, ma è da Imola che c'è stato un significativo cambio di passo, con Colombo che ha conquistato la prima pole stagionale e un altro podio, mettendo poi la ciliegina sulla torta con il dominio della domenica di Hockenheim.

Scattato dalla pole Colombo è stato beffato al via da Victor Martins, ma al tornantino ha immediatamente ripreso la vetta, mantenendola fino alla bandiera a scacchi. Martins ha invece cercato di non prendere troppi rischi, mettendo comunque una serie ipoteca sul titolo grazie alla giornata da dimenticare vissuta da Caio Collet. Dopo il successo di gara 1 il brasiliano è stato sfortunatissimo. Questa mattina la sostituzione della frizione pochi minuti prima della qualifica non gli ha permesso di andare oltre la nona piazza. Un bel recupero nei primi giri lo ha portato in quarta piazza, ma un problema tecnico lo ha messo fuori gioco. Le sue speranze di vincere il titolo sono ora ridotte al lumicino, essendo scivolato a -44 lunghezze da Martins in classifica, quando resta solamente l'appuntamento di Le Castellet in programma.

Problemi tecnici hanno colpito anche l'altro pilota junior Renault Hadrien David, che era quarto proprio davanti a Collet, mentre nel finale anche Gregoire Saucy è stato costretto alla resa da una noia meccanica. Il podio è andato a Franco Colapinto, bravo a passare al via Paul Aron. L'estone ha dato ancora una volta prova di non essere maturo, commettendo un paio di errori nei primi giri che lo hanno fatto scivolare dalla terza alla settima piazza. I ritiri altrui lo hanno poi riportato in top-5, alle spalle di un buon Alex Quinn e e davanti a Mikhael Belov, tornato competitivo nella categoria in cui è stato protagonista in avvio di stagione prima della parentesi in F3.

Settimo David Vidales, che ancora una volta in gara mostra di essere nettamente più competitivo che in qualifica. Ugo De Wilde precede William Alatalo, in rimonta dalla quindicesima casella, e Reshad De Gerus. Fine settimana da dimenticare per Amaury Cordeel, undicesimo davanti a Petr Ptacek, in lungo in lotta con le Bhaitech di Laszlo Toth e Nicola Marinangeli, autore di un testacoda mentre era in lotta con il ceco di MP, vanificando un bella partenza.

Domenica 8 novembre 2020, gara 2

1 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 19 giri
2 - Victor Martins - ART - 1"803
3 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 5"901
4 - Alex Quinn - Arden - 6"979
5 - Paul Aron - ART - 11"075
6 - Mikhael Belov - R-Ace - 14"020
7 - David Vidales - JD Motorsport - 14"520
8 - Ugo De Wilde - Arden - 15"571
9 - William Alatalo - JD Motorsport - 17"031
10 - Reshad De Gerus - Arden - 18"531
11 - Amaury Cordeel - FA Racing - 19"231
12 - Petr Ptacek - MP Motorsport - 21"879
13 - Tijmen Van der Helm - FA Racing - 23"640
14 - Laszlo Toth - Bhaitech - 30"902
15 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 52"152

Ritirati
Gregoire Saucy 
Caio Collet
Hadrien David

Il campionato
1.Martins 318 punti; 2.Collet 274; 3.Colapinto 183,5; 4.Quinn 163; 5.Vidales 157; 6.Colombo 120; 7.Saucy 89,5; 8.Alatalo 86; 9.De Wilde 80,5; 10.David 69.‍‍‍

8 Nov [11:20]

Penalità dopo gara 1
Colombo promosso quinto

Mattia Tremolada

I‍ commissari sportivi hanno rivoluzionato l'ordine di arrivo di gara 1. Mikhael Belov e Tijmen Van der Helm sono stati penalizzati di 10". Per il pilota russo la penalità è ininfluente, essendo arrivato al traguardo con un giro di ritardo, mentre l'olandese di FA Racing scivola dalla sesta all'ottava piazza. 20 i secondi di penalità per Hadrien David e Amaury Cordeel. Il primo è stato ritenuto responsabile del contatto con Paul Aron, che ha fatto precipitare l'estone dalla quinta all'undicesima posizione, anche se in realtà il francese era già affiancato con oltre metà vettura al rivale quando quest'ultimo ha chiuso come se non ci fosse. Cordeel è invece stato giustamente sanzionato per aver spedito in testacoda Belov, evitato per pochissimo da Nicola Marinangeli. ‍Lorenzo Colombo viene così promosso in quinta posizione, seguito dalla coppia di JD composta da David Vidales e William Alatalo, che guadagnano due piazze. Aron balza in top-10, passando dall'undicesima alla nona posizione, mentre proprio David chiude la zona punti.

Sabato 7 novembre 2020, gara 1

1 - Caio Collet - R-Ace - 19 giri
2 - Victor Martins - ART - 2"055
3 - Alex Quinn - Arden - 3"441
4 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 8"188
5 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 17"558
6 - David Vidales - JD Motorsport - 23"565
7 - William Alatalo - JD Motorsport - 24"763
8 - Tijmen Van der Helm - FA Racing - 26"351*
9 - Paul Aron - ART - 29"125
10 - Hadrien David - MP Motorsport - 33"537**
11 - Laszlo Toth - Bhaitech - 35"366
12 - Amaury Cordeel - FA Racing - 46"783**
13 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 47"765
14 - Mikhael Belov - R-Ace - 1 giro*
15 - Reshad De Gerus - Arden - 1 giro

*10" di penalità 
**20" di penalità 

Ritirati
Gregoire Saucy
Ugo De Wilde
Petr Ptacek ‍

Il campionato
1.Martins 300 punti; 2.Collet 274; 3.Colapinto 168,5; 4.Vidales, Quinn 151; 6.Colombo 95; 7.Saucy 89,5; 8.Alatalo 84; 9.De Wilde 76,5; 10.David 69.‍‍

8 Nov [10:23]

Hockenheim - Qualifica 2
Splendida pole di Colombo e Bhaitech

Mattia Tremolada

Ha saltato le prove libere del venerdì e ieri mattina ha chiuso solo quattordicesimo alla prima presa di contatto con la pista di Hockenheim. In gara ha rimontato fino alla quinta piazza, centrando un'insperata top-5. Il vero capolavoro, però, Lorenzo Colombo lo ha messo a segno questa mattina nel secondo turno di qualifica, in cui ha arpionato una splendida pole position. Si tratta della seconda partenza al palo per il pilota italiano e per Bhaitech Racing, reduci da una stagione complicata da diverse vicissitudini.

A cinque minuti dal termine del tempo regolamentare, Colombo ha fatto segnare il record nel primo e nel secondo settore, ma è stato bloccato al Motodrome da Franco Colapinto, che si preparava a lanciarsi per il proprio giro cronometrato. Colombo è stato costretto ad alzare il piede, ma al passaggio successivo ha firmato il miglior tempo in 1'36"956. Victor Martins ha tentato nel finale di strappargli il record, facendo segnare un 1'37"101 e poi un 1'37"022, fermandosi a soli 66 millesimi dall'italiano.

Dopo la bella vittoria di ieri, Caio Collet non è riuscito a confermarsi al vertice, rallentato dalla sostituzione della frizione avvenuta pochi istanti prima del via e ha chiuso soltanto nono. Un altro colpo durissimo per il brasiliano di R-Ace, che dovrà invertarsi una rimonta furibonda per limitare i danni e sperare di rimanere in lotta per il titolo anche a Le Castellet.

Velocissimo Paul Aron, terzo a meno di due decimi dalla pole. Confema il buono stato di forma mostrato nelle ultime gare anche Hadrien David, quarto davanti al compagno di squadra in MP Motorsport Colapinto. Alex Quinn è sesto precedendo Tijmen Van der Helm e Reshad De Gerus. Mikhael Belov completa la top-10, distante solo pochi millesimi dal capo-squadra Collet. Ha faticato nuovamente in qualifica David Vidales, soltanto dodicesimo in un finale di stagione complicato. Chiude il gruppo Nicola Marinangeli, che ha abbassato di tre decimi il tempo fatto segnare nel Q1.

Domenica 8 novembre 2020, qualifica 2

1 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 1'36"956
2 - Victor Martins - ART - 1'37"022
3 - Paul Aron - ART - 1'37"149
4 - Hadrien David - MP Motorsport - 1'37"198
5 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 1'37"226
6 - Alex Quinn - Arden - 1'37"255
7 - Tijmen Van der Helm - FA Racing - 1'37"323
8 - Reshad De Gerus - Arden - 1'37"412
9 - Caio Collet - R-Ace - 1'37"439
10 - Mikhael Belov - R-Ace - 1'37"471
11 - Ugo De Wilde - Arden - 1'37"526
12 - David Vidales - JD Motorsport - 1'37"539
13 - Amaury Cordeel - FA Racing - 1'37"603
14 - Gregoire Saucy - ART - 1'37"773
15 - William Alatalo - JD Motorsport - 1'37"852
16 - Petr Ptacek - MP Motorsport - 1'37"914
17 - Laszlo Toth - Bhaitech - 1'38"488
18 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 1'38"799

7 Nov [17:07]

Hockenheim - Gara 1
Collet ci prova, Martins lo marca stretto

Mattia Tremolada

Caio Collet è stato perfetto nella prima corsa della Formula Renault Eurocup, centrando la quinta vittoria stagionale dalla pole position. Victor Martins ha comunque marcato da vicino il pilota brasiliano, consapevole del fatto che da qui a fine stagione può permettersi di chiudere alle spalle del rivale e assicurarsi comunque il titolo. Grazie a questo successo Collet torna a -26 punti in classifica, quando ne restano 75 ancora da assegnare. Per battere Martins, il pilota di R-Ace dovrà sperare in qualche imprevisto o nell'aiuto da parte degli outsider. L'unico in grado di tenere il passo dei due battistrada a Hockenheim sembra essere Alex Quinn, terzo a 3"4, ma l'inglese non ha mai impensierito realmente il francese di ART GP.

Il portacolori di Arden ha scavalcato David Vidales per il quarto posto in campionato, diventando il principale rivale di Franco Colapinto per il podio. L'argentino ha portato a casa la medaglia di legno, precedendo sul traguardo il compagno Hadrien David, ancora in top-5 dopo il positivo fine settimana di Imola. Nel finale il francese è arrivato al contatto con Paul Aron, che ha chiuso al tornantino come se il rivale non ci fosse, finendo in testacoda. L'estone ha così perso la possibilità di entrare in zona punti, commettendo l'ennesimo errore stagionale. 

Sesta posizione per Tijmen Van der Helm, che ha tenuto a bada un ottimo Lorenzo Colombo di Bhaitech, settimo in rimonta dalla tredicesima casella della griglia dopo essere saltato in macchina direttamente questa mattina in qualifica senza aver disputato le prove libere. Ottava piazza per Vidales, molto aggressivo in partenza e autore di un ingresso al limite su Gregoire Saucy. Il pilota svizzero di ART era già affiancato a Reshad De Gerus ed ha finito per colpirlo per evitare il contatto con lo spagnolo. Per Saucy è poi arrivato il ritiro nel finale, quando la sospensione anteriore sinistra, danneggiata nel contatto, ha ceduto.

William Alatalo ha tagliato il traguardo nella scia del proprio compagno di squadra, guadagnando ben sette posizioni dalla sedicesima piazza sullo schieramento. Amaury Cordeel chiude la zona punti dopo aver spedito in testacoda Mikhael Belov, evitato per un soffio da Nicola Marinangeli. Bravo nelle prime fasi il 16enne di Foligno, autore di una partenza brillante che lo ha portato in undicesima piazza, ma complice un'uscita di pista al Motodrome, il pilota di Bhaitech ha dovuto cedere due posizioni, chiudendo tredicesimo. Un contatto alla prima curva ha messo immediatamente fuori gioco Ugo De Wilde e Petr Ptacek.

Sabato 7 novembre 2020, gara 1

1 - Caio Collet - R-Ace - 19 giri
2 - Victor Martins - ART - 2"055
3 - Alex Quinn - Arden - 3"441
4 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 8"188
5 - Hadrien David - MP Motorsport - 13"537
6 - Tijmen Van der Helm - FA Racing - 16"351
7 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 17"558
8 - David Vidales - JD Motorsport - 23"565
9 - William Alatalo - JD Motorsport - 24"763
10 - Amaury Cordeel - FA Racing - 26"783
11 - Paul Aron - ART - 29"125
12 - Laszlo Toth - Bhaitech - 35"366
13 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 47"765
14 - Mikhael Belov - R-Ace - 1 giro
15 - Reshad De Gerus - Arden - 1 giro

Ritirati
Gregoire Saucy 
Ugo De Wilde
Petr Ptacek

Il campionato
1.Martins 300 punti; 2.Collet 274; 3.Colapinto 168,5; 4.Quinn 151; 5.Vidales 147; 6.Colombo 91; 7.Saucy 89,5; 8.Alatalo 80; 9.David 78; 10.De Wilde 76,5.

7 Nov [10:15]

Hockenheim - Qualifica 1
Collet per il riscatto

Mattia Tremolada

Caio Collet è arrivato ad Hockenheim più determinato che mai. Dopo aver ottenuto una bella vittoria a Imola in gara 1, il brasiliano è stato centrato da David Vidales nel corso del primo giro della seconda manche, scivolando a -33 lunghezze in graduatoria da Victor Martins. Collet sa di non poter più permettersi errori, ma al tempo stesso deve attaccare in ogni singola sessione per avere qualche possibilità di rifarsi sotto al rivale. E nel primo turno di qualifica di Hockenheim così è stato, con il pilota di R-Ace che ha fatto segnare il miglior tempo proprio davanti al francese di ART. Un bel confronto, risolto a favore di Collet per soli 117 millesimi.

Non è stato a guardare nemmeno Alex Quinn, che dopo la bella e netta vittoria di Spa sembra aver ritrovato la fiducia e la velocità di inizio stagione. Ben mezzo secondo separa, invece, un ottimo Paul Aron dalla pole, con il rookie estone che è chiamato a rispondere al fine settimana complicato vissuto a Imola, dove non è stato esente dal commettere diversi errori. Franco Colapinto ha chiuso quinto e, approfittando del tredicesimo crono di Vidales, potrebbe mettere al riparo il terzo posto in campionato già in gara 1.

Turno di qualifica positivo anche per Tijmen Van Der Helm di FA Racing e Hadrien David, reduce dal proprio miglior fine settimana stagionale a Imola. Gregoire Saucy è ottavo davanti alla coppia di Arden, con Reshad De Gerus, in continua crescita, nono davanti a Ugo De Wilde. Non sembra ripagare il cambio di casacca di Petr Ptacek, dodicesimo, ma comunque davanti al proprio rimpiazzo in R-Ace Mikhael Belov, solo quindicesimo.

Menzione a parte per Lorenzo Colombo, poleman nel Q1 a Imola. Dopo il tampone mal eseguito alla vigilia di Spa, il pilota italiano è stato bloccato in Italia da altre vicissitudini legate al Covid-Test, riuscendo a volare in Germania solamente nella tarda serata di ieri. Non avendo disputato le prove libere, Colombo ha chiuso quattordicesimo, staccato comunque di solamente poco più di un secondo da Collet.

Sabato 7 novembre 2020, qualifica 1

1 - Caio Collet - R-Ace - 1'36"833
2 - Victor Martins - ART - 1'36"950
3 - Alex Quinn - Arden - 1'37"034
4 - Paul Aron - ART - 1'37"355
5 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 1'37"405
6 - Tijmen Van der Helm - FA Racing - 1'37"450
7 - Hadrien David - MP Motorsport - 1'37"530
8 - Gregoire Saucy - ART - 1'37"546
9 - Reshad De Gerus - Arden - 1'37"554
10 - Ugo De Wilde - Arden - 1'37"588
11 - Amaury Cordeel - FA Racing - 1'37"678
12 - Petr Ptacek - MP Motorsport - 1'37"714
13 - David Vidales - JD Motorsport - 1'37"802
14 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 1'37"978
15 - Mikhael Belov - R-Ace - 1'38"111
16 - William Alatalo - JD Motorsport - 1'38"281
17 - Laszlo Toth - Bhaitech - 1'38"973
18 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 1'39"016

PrecedentePagina 1 di 10Successiva

News

F.Renault Eurocup
v

PrimaPrecedentePagina 1 di 5SuccessivaUltima
PrimaPrecedentePagina 1 di 5SuccessivaUltima

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone