formula 1

Sochi - Libere 2
Bottas si conferma, McLaren cresce

Massimo Costa - XPB Images

E' sempre Mercedes a Sochi. Valtteri Bottas si è confermato in ...

Leggi »
Mondiale Rally

Evans rimane calmo
"Il mio approccio non cambia"

Mattia Tremolada

Nonostante sia tornato in testa al mondiale con soli due appuntamenti al termine della ...

Leggi »
PrecedentePagina 1 di 10Successiva
25 Set [14:57]

Confermata la gara di Imola
a supporto della Formula 1

Mattia Tremolada

Come
anticipato da Italiaracing lo scorso 8 settembre, la Formula Renault Eurocup farà tappa per la seconda volta in questa stagione ad Imola, accompagnando la Formula 1 nel fine settimana del 1° novembre. L'appuntamento sul circuito del Santerno prenderà il posto dell'evento conclusivo di Abu Dhabi, che viene cancellato anche a causa delle problematiche logistiche. Viene così anticipato il finale di stagione, che coinciderà con la prova di Le Castellet, in programma dal 12 al 15 novembre. 

Dopo la cancellazione del Gran Premio di Monaco, la Formula Renault ha quindi trovato un altro fine settimana in cui affiancare la F1, cosa che succede ormai da cinque stagioni e che rappresenta uno dei punti di forza del calendario della serie. I protagonisti dell'Eurocup sono a Zandvoort questo weekend, poi sarà la volta di Barcelona dall'8 all'11 ottobre. Infine, è prevista una grande volata finale, con gli appuntamenti di Spa, Imola, Hockenheim e Paul Ricard da disputare uno in fila all'altro.

21 Set [15:01]

Marinangeli pronto al rientro
Sarà in pista già a Zandvoort

Mattia Tremolada

Nicola Marinangeli è pronto a riprendere il proprio posto nell’abitacolo della Formula Renault del team BhaiTech. Il pilota di Foligno
è rimasto coinvolto in un incidente stradale ad agosto, riportando la frattura scomposta del malleolo che lo ha costretto a saltare la doppia trasferta del Nurburgring e di Magny-Cours. Il recupero di Marinangeli è però proseguito a gonfie vele in queste ultime settimane, e il pilota italiano tornerà in azione già nei test collettivi della serie in programma giovedì a Zandvoort.

“Sono molto fiducioso, posso farcela – ha detto Nicola – Ho provato il simulatore sia a casa sia a Formula Medicine. All’inizio è stato difficile e dopo dieci minuti ero costretto a smettere, ma con il passare del tempo la situazione è migliorata e ad oggi riesco a guidare per oltre quarantacinque minuti. So che il simulatore è ben diverso da una monoposto, ma non sono spaventato dall’idea di tornare in un abitacolo. Ho anche già provato ad indossare lo stivaletto da corsa e non mi ha dato fastidio”.

Marinangeli non ha mai smesso di allenare le parti del corpo non lesionate ed è reduce da una settimana di preparazione e di fisioterapia presso la struttura Formula Medicine di Viareggio. “È stato molto utile per riprendere la concentrazione. Inoltre, ho fatto fisioterapia tutti i giorni ed i miglioramenti sono stati enormi. Il piede si è sgonfiato e le ferite ormai sono cicatrizzate. Posso già indossare entrambe le scarpe, ma per il momento mi aiuto ancora con le stampelle per cercare di non caricare troppo i legamenti”.

13 Set [18:49]

Magny-Cours, gara 2
Martins torna leader

Mattia Tremolada

P‍rosegue il botta e risposta tra Victor Martins e Caio Collet, con il francese che ha vinto la seconda corsa di Magny-Cours dalla pole position, riprendendo la vetta della classifica per soli due punti nei confronti del rivale di R-Ace. La corsa è scattata sotto safety car a causa dell'olio presente sul rettifilo principale lasciato da una vettura in una gara precedente, con Collet che si è subito messo negli scarichi della monoposto di Martins, mantenendo il contatto con il rivale fino a chiudere sotto la bandiera a scacchi a soli sei decimi di distacco.

Terza piazza per David Vidales, che è riuscito a difendere la propria posizione da un veloce Lorenzo Colombo. Partito nuovamente quarto il pilota lombardo di Bhaitech ha tallonato lo spagnolo per tutta la corsa, inducendolo anche ad un piccolo errore, di cui non è però riuscito ad approfittare. Alex Quinn ha ottenuto un'altra quinta piazza davanti a Gregoire Saucy, Ugo De Wilde, William Alatalo e Amaury Cordeel. Decima Vicky Piria, che ha fatto valere la propria esperienza per scavalcare Paul Aron e Laszlo Toth, rimasti bloccati dalla vettura di Hadrien David. Il francese è stato colpito dal compagno di squadra Franco Colapinto, che poco prima aveva fatto la stessa manovra su Petr Ptacek, finito ko con una sospensione rotta. L'argentino è sopravvissuto al primo contatto, ma nel secondo ha riportato la rottura del braccetto.

Domenica 13 settembre 2020, gara 2

1 - Victor Martins - ART - 18 giri
2 - Caio Collet - R-Ace - 0"690
3 - David Vidales - JD Motorsport - 3"097
4 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 3"652
5 - Alex Quinn - Arden - 4"226
6 - Gregoire Saucy - ART - 5"112
7 - Ugo De Wilde - Arden - 5"808
8 - William Alatalo - JD Motorsport - 9"112
9 - Amaury Cordeel - FA Racing - 9"832
10 - Vicky Piria - Bhaitech - 14"076
11 - Laszlo Toth - Bhaitech - 14"468
12 - Paul Aron - ART - 14"745
13 - Hadrien David - MP Motorsport - 18"076

Ritirati
Franco Colapinto
Reshad De Gerus
Petr Ptacek

Il campionato
1.Martins 133; 2.Collet 131; 3.Vidales 102; 4.Colapinto 68; 5.Quinn 65; 6.Alatalo 59; 7.Colombo 54; 8.Saucy 51; 9.Aron 27; 10.De Wilde 24.‍‍

12 Set [19:05]

Magny-Cours, gara 1
Collet risponde a Martins

Mattia Tremolada

È arrivata la risposta di Caio Collet a Victor Martins a Magny-Cours. Poleman nel Q2, il brasiliano di R-Ace ha comandato dalla pole alla bandiera a scacchi nella prima gara della Formula Renault Eurocup del fine settimana. Una vittoria importante, che riporta Collet al vertice della classifica per cinque lunghezze, mentre il rivale Martins ha perso la piazza d'onore ai danni di un ottimo David Vidales, autore di una partenza eccellente. Il pilota spagnolo sta dimostrando che quello che ha fatto vedere a Imola non è stato un caso, conquistando due podi nelle tre corse successive.

Gregoire Saucy ha chiuso quarto davanti ad Alex Quinn, che riporta la Arden nelle posizioni che contano dopo un fine settimana da dimenticare al Nurburgring. Entrambi hanno scavalcato Lorenzo Colombo, che non è riuscito a conservare la buona quarta posizione conquistata in qualifica. Il pilota italiano partirà di nuovo dalla seconda fila in gara 2. Settimo Ugo De Wilde, che ha preceduto Petr Ptacek, William Alatalo e Paul Aron.

Bella rimonta per Laszlo Toth, undicesimo dalla quindicesima casella dello schieramento. Franco Colapinto ha rotto l'ala anteriore nel corso del primo passaggio, mentre il suo compagno in MP Hadrien David ha completamente perso il punto di frenata, centrando Amaury Cordeel al tornantino. Per entrambi è arrivato il ritiro così come per Vicky Piria, fermata da un problema tecnico nel corso del primo giro.

Sabato 12 settembre 2020, gara 1

1 - Caio Collet - R-Ace - 21 giri
2 - David Vidales - JD Motorsport - 4"223
3 - Victor Martins - ART - 5"433
4 - Gregoire Saucy - ART - 13"840
5 - Alex Quinn - Arden - 15"577
6 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 16"124
7 - Ugo De Wilde - Arden - 17"057
8 - Petr Ptacek - R-Ace - 19"676
9 - William Alatalo - JD Motorsport - 20"452
10 - Paul Aron - ART - 31"930
11 - Laszlo Toth - Bhaitech - 37"263
12 - Rashed De Gerus - Arden - 38"807
13 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 42"804

Ritirati
Hadrien David
Amaury Cordeel
Vicky Piria

Il campionato
1.Collet 113; 2.Martins 108; 3.Vidales 87; 4.Colapinto 68; 5.Alatalo, Quinn 55; 7.Saucy 43; 8.Colombo 42; 9.Aron 27; 10.Belov 23.‍

12 Set [11:54]

Magny-Cours, qualifica 2
Collet alla prima pole assoluta

Massimo Costa

C'è sempre una prima volta e per Caio Collet questa è arrivata nella seconda qualifica della Renault Eurocup sul circuito di Magny-Cours. Il pilota brasiliano del team R-Ace, gestito da Nicolas Todt e parte della Academy Renault, è finalmente riuscito a cogliere la prima pole nella categoria. Lo scorso anno, da rookie, non vi era mai riuscito e nella parte iniziale di questa stagione gli era sempre sfuggita, ieri addirittura per 7 millesimi. Ma non stamane. Collet ha costantemente occupato la prima posizione segnando inizialmente il crono di 1'33"497, poi migliorato in 1'33"412, 1'33"277 e infine 1'33"133.

Una progressione notevole che nessuno è riuscito a fermare. Victor Martins, che tra il Nurburgring e la qualifica 1 di venerdì a Magny-Cours aveva realizzato tre pole consecutive, ha chiuso al secondo posto entrando in gioco soltanto nei minuti finali della sessione. Il francese del team ART ha ottenuto il tempo di 1'33"282. Leader del campionato con 93 punti, è seguito in classifica generale proprio da Collet con 88 lunghezze. Nelle due gare, i due rivali si scambieranno le posizioni della prima fila e si annuncia grande battaglia tra di loro.  

Buon terzo crono per David Vidales, che come in qualifica 1 ha preceduto Lorenzo Colombo, quarto per la Bhaitech. I due team italiani si dividono così la seconda fila in tutte e due le corse. Vidales è terzo in campionato con 69 punti ed ha la concreta chance di rompere le uova nel paniere a Martins e Collet. Quinta prestazione per Gregoire Saucy (ART) che scatterà dalla terza fila con Alex Quinn (Arden). La squadra inglese si è ripresa dopo la brutta trasferta del Nurburgring ripetendo il risultato della Q1, con Quinn quinto e Ugo De Wilde sesto.

Settimo Franco Colapinto che dopo il grande avvio di stagione si ritrova a rincorrere con la vettura di MP Motorsport mentre ottavo è il suo compagno di squadra Hadrien David, il quale fino ad ora non è riuscito a graffiare come si pensava. Attardati Paul Aron (ART) e Petr Ptacek (R-Ace), così come William Alatalo (JD).

Sabato 12 settembre 2020, qualifica 2

1 - Caio Collet - R-Ace - 1'33"133
2 - Victor Martins - ART - 1'33"282
3 - David Vidales - JD Motorsport - 1'33"488
4 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 1'33"493
5 - Gregoire Saucy - ART - 1'33"846
6 - Alex Quinn - Arden - 1'33"898
7 - Ugo De Wilde - Arden - 1'33"906
8 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 1'33"928
9 - Hadrien David - MP Motorsport - 1'33"946
10 - Paul Aron - ART - 1'34"115
11 - Petr Ptacek - R-Ace - 1'34"171
12 - William Alatalo - JD Motorsport - 1'34"298
13 - Amaury Cordeel - FA Racing - 1'34"316
14 - Rashed De Gerus - Arden - 1'34"733
15 - Laszlo Toth - Bhaitech - 1'35"100
16 - Vicky Piria - Bhaitech - 1'35"580

11 Set [18:20]

Magny-Cours, qualifica 1
Terza pole consecutiva di Martins

Mattia Tremolada

‍C'è ancora Victor Martins davanti a tutti nel primo turno di qualifica della Formula Renault Eurocup a Magny-Cours. Il pilota francese ha infilato la terza pole consecutiva, quarta stagionale, battendo di soli sette millesimi Caio Collet. Il brasiliano è chiamato a rispondere al rivale, che dopo aver preso la testa del campionato sembra intenzionato a proseguire la propria striscia di successi iniziata al Nürburgring. Questa volta Martins ha fatto la differenza anche rispetto ai compagni di squadra, che lo avevano accompagnato sul podio di gara 2 in Germania in una tripletta del team ART, al debutto nella serie in questa stagione. Gregoire Saucy ha chiuso ottavo, mentre il rookie Paul Aron è undicesimo.

T‍erzo David Vidales, che ha preceduto Lorenzo Colombo in una seconda fila monopolizzata dalle squadra italiane JD Motorsport e Bhaitech Racing. Alle loro spalle troviamo le due Arden di Alex Quinn e Ugo De Wilde, in risalita dopo un fine settimana da dimenticare in Germania. Fuori dalla top-10 Franco Colapinto, che dopo aver brillato nell'appuntamento di Monza non è più riuscito ad entrare nei primi cinque. Errore per Reshad De Gerus, finito nella ghiaia dopo soli due passaggi. La direzione gara è stata costretta a sospendere la sessione con la bandiera rossa per recuperare la sua vettura. Assente Tijmen Van Der Helm, attualmente dodicesimo in classifica con FA Racing, rimasta con il solo Amaury Cordeel. Curiosamente il belga ha fatto segnare lo stesso tempo di Petr Ptacek, ma ha chiuso alle spalle del pilota ceco che lo ha fatto firmare prima.

Venerdì 11 settembre 2020, qualifica 1

1 - Victor Martins - ART - 1'33"589
2 - Caio Collet - R-Ace - 1'33"596
3 - David Vidales - JD Motorsport - 1'33"728
4 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 1'33"955
5 - Alex Quinn - Arden - 1'33"987
6 - Ugo De Wilde - Arden - 1'34"008
7 - Hadrien David - MP Motorsport - 1'34"251
8 - Gregoire Saucy - ART - 1'34"276
9 - Petr Ptacek - R-Ace - 1'34"353
10 - Amaury Cordeel - FA Racing - 1'34"353
11 - Paul Aron - ART - 1'34"423
12 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 1'34"456
13 - William Alatalo - JD Motorsport - 1'34"546
14 - Laszlo Toth - Bhaitech - 1'35"074
15 - Vicky Piria - Bhaitech - 1'35"920
16 - Reshad De Gerus - Arden - nessun tempo

8 Set [20:24]

Esclusivo - La Eurocup Renault
correrà a Imola con la Formula 1

Massimo Costa

Ci sono grandi novità in casa Renault per il campionato Eurocup. Secondo quanto appreso da Italiaracing nel paddock del Nurburgring, la categoria affiancherà il Mondiale F1 sulla pista di Imola nel weekend dell'1 novembre. Una decisione clamorosa e che permetterà alla Renault Eurocup di mantenere anche quest'anno il tradizionale appuntamento con la F1 che da sempre la contraddistingueva a Montecarlo, prima con la 3.5, poi con la 2.0 e infine con la nuova generazione di F3 Tatuus. Renault Sport ha optato per la cancellazione della trasferta di Abu Dhabi che era in programma per il 26-28 novembre e porterà a tre le tappe italiane. La Eurocup ha infatti già gareggiato a Monza l'11 luglio, poi proprio a Imola il 26 luglio, circuito sul quale tornerà tra poco meno di due mesi.

La Eurocup Renault ha disputato tre prove fino ad ora, Monza (in concomitanza con Creventic), Imola e Nurburgring con il GT World Challenge Endurance. Questo fine settimana, la serie sarà a Magny-Cours con il GT World Challenge Sprint, come anche a Zandvoort il 25-27 settembre. A seguire, la Eurocup Renault sarà a Barcellona il 9-11 ottobre con il GT World Challenge Sprint e a Spa il 22-24 ottobre assieme al GT World Challenge Endurance per la mitica 24 Ore. Poi, subito dopo Spa, la nuova tappa di Imola con il Mondiale F1 dell'1 novembre. La settimana seguente, la Eurocup Renault sarà a Hockenheim con il DTM, e ancora dopo 7 giorni la conclusione della stagione 2020 a Le Castellet (15 novembre) con la 1000 KM del GT World Challenge Endurance. Dopo la tappa francese, le squadre si fermeranno a Le Castellet per due giornate di test.

6 Set [11:10]

Nurburgring, gara 2
Martins vince e trova la leadership

Dal Nurburgring - Massimo Costa

E' stato un weekend sensazionale quello che Victor Martins ha vissuto al Nurburgring. Non ha avuto rivali nelle due qualifiche e nelle due gare, e con i 50 punti acquisiti, balza al comando del campionato Eurocup Renault. Questo grazie anche al non positivo fine settimana dell'ex leader, Caio Collet, che paga caro due partenze non felici nelle due gare che lo hanno visto classificarsi quarto e sesto.

Nella seconda prova tedesca, come nella prima corsa, praticamente nessun sorpasso e posizioni cristallizzate alla prima curva dopo il via. Martins ha agevolmente condotto al comando davanti al compagno di squadra Paul Aron, al primo podio stagionale dopo una serie di risultati non troppo positivi. Terzo posto per Gregoire Saucy, che completa così la clamorosa tripletta del team ART. Collet ha recuperato la quarta posizione finale, decisamente amara per lui.

Buon quinto posto invece, per Lorenzo Colombo (Bhaitech) che completa un ottimo weekend per lui e per la squadra veneta. Colombo ha preceduto Franco Colapinto (MP), che ha ottenuto il massimo possibile nelle due corse del Nurburgring, non troppo positive per la squadra olandese che ha visto Hadrien David settimo. David Vidales ha firmato l'ottava posizione per JD Motorsport che ha visto William Alatalo subito out. Bene al traguardo anche Vicky Piria che ha completato la sua prima esperienza nella categoria.

Sabato 6 settembre 2020, gara 2

1 - Victor Martins - ART - 17 giri 32'48"603
2 - Paul Aron - ART - 9"013
3 - Gregoire Saucy - ART - 10"247
4 - Caio Collet - R-Ace - 11"303
5 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 11"980
6 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 14"177
7 - Hadrien David - MP Motorsport - 20"543
8 - David Vidales - JD Motorsport - 23"123
9 - Alex Quinn - Arden - 23"483
10 - Amaury Cordeel - FA Racing - 26"452
11 - Petr Ptacek - R-Ace - 27"138
12 - Ugo De Wilde - Arden - 27"169
13 - Teijem Van der Helm - FA Racing - 35"982
14 - Laszlo Toth - Bhaitech - 40"671
15 - Vicky Piria - Bhaitech - 51"687

Ritirati
3° giro - William Alatalo
2° giro - Reshad De Gerus

Il campionato
1.Martins 93; 2.Collet 88; 3.Vidales 69; 4.Colapinto 68; 5.Alatalo 53; 6.Quinn 45; 7.Colombo 34; 8.Saucy 31; 9.Aron 26; 10.Belov 23.

5 Set [17:40]

Nurburgring, gara 1
Martins non si ferma più

Dal Nurburgring - Massimo Costa

Dopo le due pole, Victor Martins non poteva che prendersi anche la vittoria di gara 1. Partiti in base alla classifica della qualifica 2, il francese del team ART è schizzato subito al comando davanti a Lorenzo Colombo mentre Caio Collet ha avuto un avvio disastroso che gli ha fatto perdere tre posizioni. Bravo David Vidales che da quinto si è infilato al terzo posto che poi ha mantenuto per tutta la corsa. Davanti, Martins ha ben controllato Colombo del team Bhaitech, i due erano compagni nel 2019 nel team MP, ed ha potuto festeggiare la prima vittoria stagionale.

Gran risultato anche per il pilota italiano che ritrova il podio portando la squadra veneta diretta da Gabriel Falivene al vertice. Terzo un altro team italiano, il JD Motorsport con lo spagnolo David Vidales, autore di una storica doppietta a Imola dove ha debuttato nella serie, e che ha ribadito che per il discorso campionato c'è anche lui. JD ha festeggiato anche la quinta posizione di William Alatalo, preceduto da Gregoire Saucy. Sesto Collet che non è riuscito a superare nessuno in una gara che è risultata piuttosto noiosa da questo punto di vista. Al traguardo Vicky Piria.

Sabato 5 settembre 2020, gara 1

1 - Victor Martins - ART - 17 giri 32'47"715
2 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 3"325
3 - David Vidales - JD Motorsport - 13"237
4 - Gregoire Saucy - ART - 15"290
5 - William Alatalo - JD Motorsport - 16"106
6 - Caio Collet - R-Ace - 17"056
7 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 20"548
8 - Petr Ptacek - R-Ace - 22"748
9 - Amaury Cordeel - FA Racing - 24"559
10 - Paul Aron - ART - 28"239
11 - Tijem Van der Helm - FA Racing - 30"960
12 - Ugo De Wilde - Arden - 32"222
13 - Alex Quinn - Arden - 32"974
14 - Hadrien David - MP Motorsport - 36"080
15 - Reshad De Gerus - Arden - 37"303
16 - Laszlo Toth - Bhaitech - 52"485
17 - Vicky Piria - Bhaitech - 56"094

Il campionato
1.Collet 76; 2.Martins 68; 3.Vidales 65; 4.Colapinto 60; 5.Alatalo 53; 6.Quinn 43; 7.Colombo 24; 8.Belov 23; 9.Van der Helm 17; 10.Saucy, David 16.

5 Set [11:31]

Nurburgring, qualifica 2
Martins martello, Colombo secondo

Dal Nurburgring - Massimo Costa

E' stato un vero martello Victor Martins nella qualifica 2. Il francese del team ART ha costruito la pole migliorandosi giro dopo giro e occupando sempre la prima posizione. Dopo la pole nella Q1, Martins si è ripetuto evidenziando grande sicurezza. Ha cominciato con 1'54"887, poi 1'54"684, 1'54"444 e infine 1'54"280. Dietro di lui si sono avvicendati Caio Collet e Lorenzo Colombo, ma alla fine è stato l'italiano della Bhaitech a firmare la seconda prestazione.

Anche la progressione di Colombo è stata notevole. Ha iniziato con il tempo di 1'54"991, si è migliorato con 1'54"779 e alla fine ha siglato il tempo di 1'54"684 che ha spiazzato Collet di R-Ace. Bene il team Bhaitech, in costante crescita. Quarta prestazione per Gregoire Saucy di ART, mentre quinto ha concluso David Vidales. Lo spagnolo di JD Motorsport ha guadagnato due posizioni rispetto alla Q1, ma ha rimediato 1" da Martins chiudendo con il crono di 1'55"220. In terza fila con lui ci sarà il compagno di squadra William Alatalo, ieri quinto.

Franco Colapinto, l'argentino di MP Motorsport, appare in difficoltà rispetto alle precedenti prove ed è settimo davanti a Petr Ptacek di R-Ace e al rookie Paul Aron schierato da ART. Non bene la Arden, che non riesce a risalire lo schieramento ed è undicesima con Ugo De Wilde, più indietro Alex Quinn. Pur ultima, da notare che Vicky Piria ha tolto nove decimi al suo tempo della Q1.

Sabato 5 settembre 2020, qualifica 2

1 - Victor Martins - ART - 1'54"280
2 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 1'54"684
3 - Caio Collet - R-Ace - 1'54"708
4 - Gregoire Saucy - ART - 1'54"836
5 - David Vidales - JD Motorsport - 1'55"220
6 - William Alatalo - JD Motorsport - 1'55"257
7 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 1'55"282
8 - Petr Ptacek - R-Ace - 1'55"286
9 - Paul Aron - ART - 1'55"304
10 - Tijem Van der Helm - FA Racing - 1'55"502
11 - Ugo De Wilde - Arden - 1'55"528
12 - Amaury Cordeel - FA Racing - 1'55"535
13 - Hadrien David - MP Motorsport - 1'55"588
14 - Alex Quinn - Arden - 1'55"606
15 - Laszlo Toth - Bhaitech - 1'55"837
16 - Reshad De Gerus - Arden - 1'56"171
17 - Vicky Piria - Bhaitech - 1'57"014

PrecedentePagina 1 di 10Successiva

News

F.Renault Eurocup
v

PrimaPrecedentePagina 1 di 3SuccessivaUltima
PrimaPrecedentePagina 1 di 3SuccessivaUltima

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone