formula 1

Gasly e la Red Bull che lo snobba:
"Avrei meritato un'altra chance"

Non è facile essere PIerre Gasly. Ci spieghiamo. Il francese ha fino ad oggi disputato due stagioni eccezionali con l'Alp...

Leggi »
formula 1

Briatore chiama, Domenicali risponde
Per l'ex team principal, un incarico?

Ci voleva Stefano Domenicali per riportare in F1 Flavio Briatore. L'ex team principal di Benetton e Renault, campione del...

Leggi »
formula 1

Per il GP dell'Arabia Saudita
arrivano le regole su come vestirsi...

Il circuito è ancora in via di definizione, i lavori sono clamorosamente in ritardo, ma intanto gli organizzatori del GP di J...

Leggi »
formula 1

Mazepin non fa sconti a se stesso
"L'autostima scende agli inizi in F1"

E' molto interessante l'intervista che Nikita Mazepin ha rilasciato alla Gazzetta dello Sport. Il pilota russo del te...

Leggi »
GT Internazionale

IGTC a Indianapolis
Vittoria Audi, tre italiani a podio

Vittoria marchiata Audi alla 8 Ore di Indianapolis, secondo appuntamento valido per l'Intercontinental GT Challenge 2021 ...

Leggi »
Rally

Rally di Spagna – Finale
Neuville vince, Evans tiene aperti i giochi

Michele Montesano Si è confermato un vero specialista dell’asfalto Thierry Neuville. Dopo aver dominato nella sua Ypres, il...

Leggi »
25 Ago [13:49]

30 giorni da sogno per la Ferrari
prima nelle 24 Ore di Spa e Le Mans

Massimo Costa

Un mese in apnea, un mese di trionfi incredibili che non verranno dimenticati in fretta. La Ferrari in trenta giorni ha conquistato la 24 Ore di Spa con la 488 GT3 del team Iron Lynx e il supporto di AF Corse, nella foto sotto, poi ha vinto una incredibile 24 Ore di Le Mans con la 488 GT2 targata AF Corse. E al volante in entrambe le occasioni, Alessandro Pier Guidi e Come Ledogar e mentre a Spa il terzo pilota era Nicklas Nielsen, a Le Mans con loro vi era James Calado. «Stiamo vivendo un periodo incredibile», ha deto Antonello Coletta, responsabile Ferrari per le gare Gran Turismo, alla Gazzetta dello Sport. E per non farsi mancare nulla, domenica scorsa la Ferrari 488 GT3 di AF Corse ha vinto anche la gara 2 DTM del Nurburgring con Alexander Albon, primo successo in quel campionato per il marchio del Cavallino che da quest'anno si disputa con le vetture GT3, nella foto in basso.



A Le Mans, c'era anche John Elkann, il presidente della Ferrari: «E’ rimasto con noi sino alla tarda mattinata di domenica e il destino ha voluto che assistesse così a uno dei momenti chiave per il nostro successo, quando abbiamo fatto rifornimento e cambiato gomme e tutti e 4 i freni in poco più di un minuto. Considerato che quando si fa rifornimento non si può toccare la vettura, abbiamo completato la sostituzione in appena 40 secondi. Il presidente ha così potuto apprezzare il lavoro dei nostri ragazzi che nei due giorni della corsa, stanno in piedi per 36-38 ore di fila».

E intanto si pensa sempre più all'arrivo della Hypercar Ferrari. Spiega Coletta: «Stiamo definendo lo stile della vettura, le forme in galleria del vento e gli studi sul propulsore. Facciamo conto di andare in pista verso maggio, giugno 2022, per essere pronti poi al debutto nella stagione successiva. Ci stiamo preparando bene, abbiamo una squadra che ha scritto alcune delle pagine più importanti degli ultimi anni nell’endurance, in casa possediamo una tecnologia che non è seconda a nessuno. Siamo fiduciosi di poter fare un buon lavoro. Con tante Case al via, non sarà una passeggiata, ma se saremo competitivi, la soddisfazione sarà ancora maggiore».

E chi saranno i piloti? «Avremo un mix tra i nostri piloti del GT e quelli in crescita con la Ferrari Driver Academy. Ma il nostro progetto sta suscitando tanto interesse, ci sono tanti piloti che si stanno offrendo».


Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone