formula 1

Mercedes, superiorità ancora enorme:
e Spielberg era una pista sfavorevole...

Jacopo Rubino

La famigerata crisi del settimo anno, parlando di era turbo-ibrida in Formula 1,...

Leggi »
Mondiale Rally

Millener: "Inutile
provare in Finlandia"

Mattia Tremolada

Mentre Hyundai e Toyota sono già tornate in azione per una serie di test privati, M-Spo...

Leggi »
17 Gen [16:24]

Abu Dhabi - Gara 1
Sasahara vince, ma niente punti

Jacopo Rubino

Finalmente arriva una vittoria per Ukyo Sasahara nell'edizione 2019-2020 della F3 Asia. A Sepang e Dubai il giapponese ha avuto parecchia sfortuna, ma in gara 1 ad Abu Dhabi si è ripreso il gradino più alto del podio: partito dalla pole-position, ha condotto in testa l'intera distanza, senza intoppi. La sua è comunque un'affermazione "platonica", perché lo status di campione in carica da regolamento non gli consente di prendere punti.

A prendersi il bottino massimo di 25 lunghezze è così Nikita Mazepin, suo compagno in Hitech: il russo in pista ha beffato Jack Doohan e Joey Alders, coinvolti in una battaglia infuocata. L'australiano ha dovuto ridare strada per un sorpasso effettuato oltre i limiti del circuito, e ha poi terminato terzo, mentre l'olandese è scivolato quinto a causa di un controattacco a Mazepin andato a vuoto. In graduatoria il portacolori BlackArts vede leggermente ridotto il vantaggio sul rivale Doohan, che passa da -37 a -31.

In mezzo a loro ha chiuso Pietro Fittipaldi, quarto, alla miglior prestazione al volante della Tatuus-Autotecnica: il brasiliano è riuscito a contenere tenersi dietro Alders che cercava di recuperare. Devlin DeFrancesco, che oggi spegne 20 candeline, nel finale ha superato il venezuelano Sebastian Fernandez, forse meno incisivo di quanto ci si potesse attendere. Il venezuelano domani sarà comunque poleman di gara 3, grazie al miglior crono siglato nella Q2 del mattino.

A sorpresa, invece, gara 2 di domani avrà una pole...woman: Jamie Chadwick, nona al traguardo alle spalle della collega Tatiana Calderon, in questa manche ha infatti stampato il best lap di 2'07"324. Notevole, considerando che Doohan dividerà con lei la prima fila ma ha fermato i cronometri a 2'07"700, tuttavia una parte del merito va al set di gomme nuove risparmiato dopo lo stop in cui era incappata in Q1.

Bene anche il nostro Alessio Deledda, decimo sotto la bandiera a scacchi, che ha battuto James Yu e Tommy Smith. Per l'italiano la decima posizione vale in realtà come una nona, cioè 2 punti, ricordando che Sasahara è trasparente in ottica di classifica. Subito ritirati Yu Kanamaru (vincitore di gara 3 a Dubai) e Thomas Luedi.

Venerdì 17 gennaio 2020, gara 1

1 - Ukyo Sasahara * - Hitech - 14 giri 30'06"991
2 - Nikita Mazepin - Hitech - 1"785
3 - Jack Doohan - Pinnacle - 3"779
4 - Pietro Fittipaldi - Pinnacle - 6"340
5 - Joey Alders - BlackArts - 6"718
6 - Devlin DeFrancesco - Absolute - 7"770
7 - Sebastian Fernandez - Pinnacle - 8"862
8 - Tatiana Calderon - Seven GP - 9"844
9 - Jamie Chadwick - Absolute - 10"780
10 - Alessio Deledda - Hitech - 20"684
11 - James Yu - Zen - 21"005
12 - Tommy Smith - Absolute - 32"854
13 - Khaled Al Qubaisi - Abu Dhabi - 42"255
14 - Paul Wong - Zen - 1'27"922

Giro più veloce: Jamie Chadwick 2'07"324

* Pilota guest, non prende punti

Ritirati
1° giro - Yu Kanamaru
1° giro - Thomas Luedi

Il campionato
1.Alders 138 punti; 2.Doohan 107; 3.Mazepin 99; 4.DeFrancesco 75; 5.Fernandez 56; 6.Kanamaru 47; 7.Cao, Yu 31; 9.Chadwick 30; 10.Fittipaldi, Calderon 29

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone