formula 1

FIA e F1, missione compiuta:
approvate le regole sui motori 2026

Finalmente. Dopo mesi, per non dire un paio d'anni, di trattative e discussioni, sono ufficialmente confermate le regole ...

Leggi »
formula 1

Misure anti porpoising dal 2023:
la delibera FIA con un compromesso

Nel Consiglio Mondiale di oggi, oltre ad approvare le power unit 2026, la FIA ha deliberato le misure in vigore dal 2023 cont...

Leggi »
formula 1

Verstappen non ha dubbi: "La Ferrari
più competitiva della mia Red Bull"

Il suo ruolino di marcia è impeccabile, la stagione 2022 è senza dubbio una delle migliori della sua carriera. Otto le vitto...

Leggi »
World Endurance

Ferrari prosegue i test della LMH
Cosa nasconde la livrea mimetica

Michele Montesano È un’estate intensa e priva di soste quella del reparto Ferrari Competizioni GT. Gli uomini di Maranello ...

Leggi »
Regional by Alpine

Intervista a Dino Beganovic
“Tanto lavoro con Prema dietro i miei successi”

Una partenza eccezionale, con sette podi nelle prime sette gare della stagione. Quello di Dino Beganovic, pilota della Ferrar...

Leggi »
Formula E

Vandoorne, l'ennesimo campione che
la F1 ha snobbato con troppa fretta

Nelson Piquet, Sebastien Buemi, Lucas Di Grassi, Jean-Eric Vergne (due volte), Antonio Felix Da Costa, Nyck De Vries, Stoffel...

Leggi »
5 Ago [17:10]

Abu Dhabi, Dubai e la sorpresa Kuwait
Top Speed annuncia il calendario 2023

Massimo Costa

Dopo il notevole successo incontrato quest'anno, Top Speed, organizzatore e promotore della Formula Regional Asian Championship, ha rivelato il calendario della stagione 2023. Divenuto anche promotore della F4 UAE, Top Speed accorperà le due serie in tutti gli eventi, cosa che non si era mai verificata prima e che rappresenta un passo importante per le due categorie.

Il calendario presenta inoltre una novità assoluta: per la prima volta, si gareggerà sul nuovo Kuwait Motor Town, circuito FIA Grade 1 di 5.608 metri progettato da Hermann Tilke. Dunque, si uscirà dai confini degli Emirati Arabi Uniti, dove si correrà sul Dubai Autodrome e a Yas Marina (Abu Dhabi), per raggiungere il Kuwait, stretto tra il Golfo Persico. l'Iraq e l'Arabia Saudita . Per il Paese e la capitale Kuwait City (il circuito è situato a 50 km a sud), quella di ospitare una gara internazionale per monoposto sul tracciato completato nel 2018 e inaugurato nel marzo 2019, è una novità assoluta.

La stagione della FRAC si aprirà con i test collettivi di Dubai il 9-10 gennaio, circuito che ospiterà la prima prova (tutti gli appuntamenti avranno tre gare) nei giorni 13-14 gennaio. Poi, il 21-22 gennaio si gareggerà al Yas Marina di Abu Dhabi, il 2-3 febbraio si andrà in Kuwait, poi l'11-12 febbraio si torna a Dubai dopo di che si disputerà la finale a Yas Marina il 18-19 febbraio.

Davide De Gobbi, Top Speed General Manager ha commentato: "Sia il FRAC sia la F4 UAE sono cresciuti fino a diventare i campionati preferiti dai team e dai piloti di formula junior leader nel mondo nei mesi invernali. I calendari, la qualità delle strutture e dell'organizzazione, le condizioni meteorologiche ideali e la logistica conveniente, hanno reso il Medio Oriente il fulcro delle gare di monoposto juniores tra le stagioni tradizionali in Europa e negli Stati Uniti. Avere contemporaneamente le prime due serie della piramide a ruote scoperte junior FIA, servirà sia a rafforzare ogni campionato individualmente, sia a creare vantaggi finanziari e pratici per le squadre che vi gareggiano".

Il calendario 2023

9-10 gennaio: Test collettivi a Dubai
13-14 gennaio: Dubai
21-22 gennaio: Yas Marina
2-3 febbraio: Kuwait Motor Town
11-12 febbraio: Dubai
18-19 febbraio: Yas Marina

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone