24 ore le mans

Le Mans – Qualifica
BMW gela tutti, Mustang in GT

Da Le Mans - Michele Montesano Famosa per i suoi colpi di scena, la 24 Ore di Le Mans ha offerto i primi già nel corso della ...

Leggi »
24 ore le mans

Penalizzate due Ferrari Hypercar:
sconteranno 10” al primo pit-stop in gara

Da Le Mans - Michele Montesano La 24 Ore di Le Mans si presenta già leggermente in salita per la Ferrari. Infatti la 499P uf...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Libere 2
Toyota fende la notte, paura per Illot

Da Le Mans - Michele Montesano Vietato fermarsi a Le Mans. Conclusa la qualifica, le vetture sono scese nuovamente in pista ...

Leggi »
Super Trofeo Lamborghini

Le Mans - Qualifiche
Bonduel inarrestabile

Da Le Mans - Michele Montesano - Foto Maggi Insaziabile Amaury Bonduel. Il pilota belga finora ha monopolizzato le qualifiche...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Libere 1
Toyota chiude davanti a Porsche

Da Le Mans - Michele Montesano Le prime prove libere hanno ufficialmente dato il via alla 92ª edizione della 24 Ore di Le Man...

Leggi »
24 ore le mans

Tutte le forze in campo in lotta per la
vittoria assoluta della 24 Ore di Le Mans

Da Le Mans - Michele Montesano Tutto è pronto per la 92ª edizione della 24 Ore di Le Mans. Quest’oggi pomeriggio, in occasio...

Leggi »
10 Mar [10:43]

Annunciato il BoP per le
Hypercar da Sebring a Le Mans

Michele Montesano

Mancano solamente poche ore all’avvio della nuova Golden Age del FIA WEC: il Prologo di Sebring, in scena l’11 e 12 marzo, aprirà le danze della rinascita del Mondiale Endurance. Con ben 7 costruttori coinvolti nella classe Hypercar, sarà fondamentale equilibrare al meglio le prestazioni di ciascuna vettura per garantire gare spettacolari e combattute. Le complessità tecniche fra LMH, ibride ed endotermiche, oltre alle LMDh ha costretto FIA e ACO a un lavoro certosino per stilare il BoP (Balance of Performance) delle prime 4 gare stagionali.

La tappa inaugurale della 1000 Miglia di Sebring vedrà un BoP diverso rispetto alle restati 3 gare, ossia la 6 Ore di Portimão, la 6 Ore di Spa e la 24 Ore di Le Mans. Stando a quanto dichiarato dal documento ufficiale, queste linee guida potranno essere riviste qualora si palesi uno squilibrio troppo evidente. Altra nota fondamentale, come avevamo già scritto a suo tempo, costruttori, team e piloti non potranno commentare pubblicamente i dati del BoP per non incorrere in sanzioni sportive.



Partendo da Sebring, la vettura più penalizzata sarà quella dei campioni in carica della Toyota. La GR010 Hybrid peserà 1062 kg e potrà disporre di una potenza pari a 517 kW, con un’energia massima per stint pari a 913 MJ, mentre la trazione integrale si attiverà a partire dai 190 km/h. Stessa velocità di attivazione per la Ferrari 499P che però sarà più leggera, 1057 kg, e disporrà di una potenza di 515 kW e 908 MJ per stint. Con i suoi 1049 kg, la Peugeot 9X8 (nella foto sopra) sarà la ‘peso piuma’ fra le LMH ibride, inoltre disporrà di una potenza massima di 518 KW e un’energia massima di 909 MJ, oltre a sfruttare la trazione integrale a partire dai 150 km/h in virtù di pneumatici più stretti sull’asse anteriore.

Le LMH spinte solamente dal propulsore endotermico si attesteranno sul peso di 1030 kg. La Glickenhaus 007 avrà una potenza di 520 kW e un’energia di 911 MJ, mentre l’esordiente Vanwall Vandervell disporrà di 511 kW e 900 MJ per stint. Infine le LMDh, Porsche sconterà 1048 kg alla bilancia per una potenza di 517 kW e 912 MJ, invece la Cadillac peserà 1038 kg per 513 kW di potenza e 905 MJ di energia. Inoltre le Hypercar ibride, dovendo imbarcare meno carburante rispetto ai prototipi esclusivamente endotermici, dovranno scontare un tempo di permanenza extra ad ogni rifornimento. Nello specifico le LMH ibride sosteranno 1”2 in più e le LMDh 1 secondo extra prima di ripartire.



Per quanto riguarda le altre 3 gare, la tabella del BoP sta a indicare una linea guida che potrà essere ritoccata qualora ci siano prestazioni troppo distanti fra le varie Hypercar impegnate in pista. Innanzitutto Toyota, Ferrari e Peugeot manterranno la stessa velocità per l’attivazione del sistema ibrido sull’asse anteriore. La GR010 Hybrid scenderà a 1043 kg, con 512 kW di potenza e 904 MJ di energia, contro i 1047 kg della 499P, che disporrà di 509 kW e 899 MJ. Infine la 9X8 si attesterà sui 1042 kg per 516 kW di potenza e 908 MJ di energia per stint.

Pur confermando stesso peso e potenza, la Glickenhaus potrà utilizzare più energia per stint pari a 913 MJ. Confermato anche il peso della Vanwall che passerà a 512 kW e 910 MJ. La LMDh della Porsche (nella foto sopra) scenderà sia di peso, 1045 kg, che di potenza ed energia, rispettivamente 516 kW e 910 MJ. Infine la Cadillac, pur restando sulla stessa potenza di 513 kW, calerà di peso ed energia pari a 1035 kg per 905 MJ.



Per quanto riguarda la classe LMGTE Am è stato annunciato solamente il BoP per la 1000 Miglia di Sebring. A partire da Portimão entrerà in vigore il Success Ballast: in base ai piazzamenti ottenuti nelle gare precedenti, oltra alla classifica di campionato, le vetture verranno caricate con ulteriore zavorra. Alla Ferrari 488 GTE è stato assegnato un peso di 1263 kg, 89 litri di capienza del serbatoio e 1,7 bar di pressione del turbo. Più leggera l’Aston Martin Vantage che peserà 1245 kg, con un serbatoio di 88 litri e 1.4 bar di pressione del turbo. Per quanto riguarda le GT con motore aspirato, la Corvette C8.R disporrà di un restrittore da 41,3 mm di diametro per 1265 kg di peso e un serbatoio da 88 litri. Infine la Porsche 911 RSR (nella foto sopra) sconterà un peso di 1269 kg e disporrà di un serbatoio da 101 litri di capienza e restrittori da 30,6 mm di diametro.
LP Racing