formula 1

Imola - Piastri penalizzato
Le Ferrari in seconda fila

Era nell'aria e puntualmente è arrivata. Oscar Piastri ha rovinato la sua eccezionale prestazione in qualifica, che lo av...

Leggi »
formula 1

Imola - Qualifica
Verstappen non fa prigionieri

Max Verstappen e la Red Bull erano in difficoltà fino al terzo turno libero di questa mattina. Stavano lavorando sodo in base...

Leggi »
indycar

Indy 500, Qualifica 1
Dominio del team Penske

Team Penske mostruoso nel primo giorno di qualifica per la Indy 500. Le tre vetture del Capitano, dopo tre anni di qualifiche...

Leggi »
GT World Challenge

Sprint a Misano – Gara 2
Weerts-Vanthoor fendono la notte

Michele Montesano - Foto Speedy BMW ha proseguito a dettare legge a Misano. Anche con il calare della notte la M4 GT3 si...

Leggi »
GT2 Europe

Misano – Gara 1
Gorini-Tamburini nel segno del Tridente

Michele Montesano - Foto Speedy Maserati ha vinto la gara di casa a Misano del Fanatec GT2 European Series. Leonardo Gorini e...

Leggi »
GT World Challenge

Sprint a Misano – Gara 1
Rossi e Martin concedono il bis

Michele Montesano - Foto Speedy A meno di un anno di distanza, Valentino Rossi e Maxime Martin sono tornati sul gradino più ...

Leggi »
22 Feb [16:34]

Anteprima test WEC a Losail
Un ritardo nei trasporti marittimi
potrebbe far slittare l’inizio del prologo

Michele Montesano

Quando mancano meno di quarantotto ore all’accensione dei motori, l’inizio del Prologo del FIA WEC, in scena sul circuito di Lusail in Qatar, potrebbe subire un ritardo sulla tabella di marcia. A impedire il corretto svolgimento della sessione di test, inizialmente prevista sabato 24 e domenica 25 febbraio, sono i rallentamenti dovuti al trasporto marittimo di vetture e attrezzature di numerose squadre. L’attuale delicata situazione geopolitica, che sta interessando i paesi del Mar Rosso, non consente più il passaggio delle navi dallo stretto di Bab al-Mandab che separa il Gibuti dall’Eritrea.

I container, contenenti auto e attrezzature, sono stati già scaricati a Jedda, in Arabia Saudita, e raggiungeranno il tracciato di Lusail, in Qatar, via terra affrontando oltre 1.500 chilometri di strada. A seconda dell’arrivo delle attrezzature sono state stilate due opzioni per lo svolgimento del Prologo. La prima vede l’accensione dei motori sabato pomeriggio, per poi proseguire con due sessioni la domenica e, infine l’ultimo test lunedì mattina. La seconda opzione prevede di traslare tutto di una giornata con due sessioni domenica e altrettante il lunedì.

Ricordiamo che le operazioni in pista riprenderanno poi già giovedì 29 febbraio, per la prima sessione di prove libere in vista della 1812 Km del Qatar, prima gara stagionale del Mondiale Endurance. L’organizzazione, tramite una nota ufficiale, ha reso noto che terrà costantemente aggiornati i team e a breve verrà presa una decisione in merito.