formula 1

Dosare le risorse fra 2021 e 2022:
il dilemma di Red Bull e Mercedes

Da un lato c'è da preparare la rivoluzione tecnica 2022, ormai dietro l'angolo, dall'altro c'è il presente, c...

Leggi »
formula 1

Primo GP di casa per l'Alpine,
che deve crescere sul passo-gara

Si avvicina il Gran Premio di Francia, quello di casa per l'Alpine, il marchio scelto dal gruppo Renault per identificare...

Leggi »
indycar

Detroit - Gara 2
Vittoria-spettacolo di O'Ward

Successo e leadership del campionato di un punto per Pato O’Ward nel secondo appuntamento del fine settimana IndyCar a Detroi...

Leggi »
World Endurance

Portimao - Gara
Doppietta per Toyota, Jota e Ferrari

Michele Montesano Non poteva esserci miglior modo per festeggiare la 100ª gara fra i prototipi nel Mondiale Endurance per la...

Leggi »
indycar

Detroit 1 - Gara
Prima vittoria di Ericsson

Marcus Ericsson ha conquistato a Detroit la sua prima vittoria in IndyCar per il team Ganassi. Il pilota svedese, che si è tr...

Leggi »
indycar

Bandiera rossa a Detroit
Brutto incidente per Felix Rosenqvist

Brutto incidente per Felix Rosenqvist nella prima gara del weekend IndyCar di Detroit. Il pilota svedese è finito dritto nell...

Leggi »
6 Giu [16:21]

Baku - La cronaca
Verstappen out e dopo la rossa
vince Perez su Vettel e Gasly

Vince dunque Perez davanti a Vettel Gasly Leclerc Norris Alonso Tsunoda Sainz Ricciardo Raikkonen Giovinazzi Bottas Schumacher Mazepin Hamilton Latifi

Perez si lancia verso una incredibile vittoria e altrettanto incredibile è il secondo posto meritato di Vettel

Gasly mette la museruola a Leclerc che deve guardarsi da Norris

Duello Leclerc e Gasly, il francese ripassa la Ferrari

Fatto il primo giro Perez leader su Vettel e Gasly

Partenza ed errore clamoroso di Hamilton che parte bene primo, ma arriva lungo alla prima curva

Problemi per Russell che rientra ai box

I piloti escono dai box per portarsi sullo schieramento di partenza: tutti hanno le gomme soft

A questo punto avremo in 1. fila Perez e Hamilton, 2. fila Vettel e Gasly, 3. fila Leclerc e Tsunoda, 4. fila Norris e Sainz, 5. fila Ricciardo e Alonso, 6. fila Raikkonen e Giovinazzi, 7. fila Latifi e Bottas, 8. fila Russell e Schumacher, 9. fila Mazepin

Situazione certamente anomala per la F1 far ripartire il Gran Premio per 3 giri... E si farà una partenza non lanciata dopo un giro dietro safety-car, ma il via sarà dato con le monoposto ferme in griglia di partenza. Certamente un rischio inutile in più

La gara, 3 giri, ripartirà alle 16.10

A questo punto, ai box tutti possono cambiare le gomme. Ad Hamilton è anche stato sostituito il musetto che presentava un piccolo danno nell'ala

Uno dei motivi per cui è stata esposta la bandiera rossa è dovuta al timore che altre gomme hard potessero cedere creando altri incidenti

Le monoposto superstiti sono incolonnate in pit-lane, vi è dunque l'intenzione di far ripartire la corsa

La dinamica dell'incidente di Verstappen è esattamente uguale a quella di Stroll, anche se quella del canadese era la posteriore destra e non la sinistra come accaduto all'olandese

La direzione gara espone la bandiera rossa al giro 48, quando ne mancano 4 per completare i 51 in programma. Gara finita o ripartirà per completare le tre tornate che mancano?

In safety-car, Perez Hamilton Vettel Gasly Leclerc Tsunoda Norris Sainz Ricciardo Alonso Raikkonen Giovinazzi Latifi Bottas Russell Schumacher Mazepin

La gara rischia di finire in regime di safety-car mancando appena 4 giri

Clamorosa svolta del Gran Premio di Baku. Su questo tracciato così difficile e veloce la resistenza delle gomme è sempre stata un rebus

47° giro - A 4 tornate dal traguardo, sul rettifilo principale cede la gomma posteriore sinistra della Red Bull di Verstappen a oltre 320 orari, che va a muro

Pronta la risposta di Verstappen che ottiene il giro più veloce

Hamilton segna il giro più veloce, che vale 1 prezioso punto, e lo strappa a Verstappen

41° giro - Hamilton cerca di prendere la scia di Perez, ma non ce la fa e intanto Vettel si avvicina all'inglese della Mercedes. Leclerc, sesto dietro a Gasly, deve guardarsi da Tsunoda

38° giro - Verstappen Perez Hamilton Vettel Gasly Leclerc Tsunoda Norris Sainz Ricciardo Alonso Raikkonen Bottas (che crollo...) Giovinazzi Latifi Russell Schumacher Mazepin

37° giro - Vettel strepitoso su Gasly sale in quarta posizione e intanto Sainz risale nono superando Ricciardo

35° giro - Ripartenza, Verstappen e Perez tengono le prime due posizioni su Hamilton e Gasly mentre Vettel strepitoso supera Leclerc che poi rischia di tamponarlo. Vettel va anche all'attacco di Gasly, ma il francese resiste

Corsia box aperta: vanno ai box Alonso Giovinazzi Schumacher Russell. Problemi però per Schumacher che si ferma in pit-lane forse per la gomma anteriore sinistra montata male

34° giro - Si lavora per togliere la Aston Martin di Stroll e ripulire dai detriti la zona dell'incidente

Il replay evidenzia il cedimento della gomma posteriore destra sulla Aston Martin di Stroll che era partito con le Pirelli hard e non aveva effettuato il pit-stop

Stroll ha perso il retrotreno della sua Aston Martin in piena velocità, probabile una foratura o un cedimento di una sospensione

31° giro - Incidente nella zona veloce finale per Stroll. La sua Aston Martin è semi distrutta. Safety-car

30° giro - Verstappen +6"4 Perez +8"9 Hamilton. Quarto è Stroll che ha 5" su Gasly seguito da vicino da Leclerc Vettel, poi Tsunoda Norris e Bottas in top 10. A seguire Ricciardo Sainz Alonso Giovinazzi Raikkonen Russell Latifi Schumacher Mazepin

Inspiegabile il pessimo weekend di Bottas che dopo una brutta qualifica ora naviga decimo senza un perché al volante della Mercedes

Sainz supera Alonso e si porta 12esmo. Per entrare in zona punti deve ora passare Ricciardo e Bottas

27° giro - Stroll è l'unico ad essere partito con le gomme dure e ne sta traendo giovamento occupando la quarta posizione senza aver effettuato il pit-stop.

24° giro - Tra Verstappen e Perez sempre 3"4, ma Hamilton non è più in scia al messicano, sta perdendo velocità e si trova a 2"4 dalla seconda Red Bull. A 9" dall'inglese, Stroll che continua senza pit-stop. Errore di Mazepin che va dritto in via di fuga e riparte

23° giro - Duello Giovinazzi-Sainz con lo spagnolo che passa l'italiano per il 13esimo posto

20° giro - Verstappen Perez Hamilton Stroll (ancora non ha fatto il pit) Gasly Leclerc Vettel Tsunoda Norris Bottas Ricciardo Alonso Giovinazzi Sainz Raikkonen Russell Latifi Schumacher Mazepin

19° giro - Vettel rientra ai box per il cambio gomme e rientra ottimo settimo. Davanti Verstappen aumenta il divario da Perez a 3"5 e il messicano è bravo a tenersi dietro Hamilton permettendo all'olandese di allungare

17° giro - Incredibile il rendimento di Vettel che continua a proseguire con le soft e a tenere la prima posizione

15° giro - Vettel Verstappen Perez Hamilton Stroll Gasly Leclerc Tsunoda Norris Bottas Alonso Ricciardo Giovinazzi Sainz Raikkonen Russell Latifi Schumacher Mazepin

In testa al GP c'è la Aston Martin di Vettel che ritarda il cambio gomme, poi Verstappen Perez Hamilton

14° giro - Pit stop per Perez, cambio pneumatici non perfetto. Il messicano rientra davanti ad Hamilton. Clamorosa strategia della Red Bull che si è messa dietro la Mercedes

13° giro - Verstappen ai box per il cambio gomme e rientra in prima posizione davanti ad Hamilton che ha perso tempo prezioso nel suo pit-stop, dovendo aspettare a cambio di gomme completato, il passaggio di Gasly in pit-lane

Due Red Bull al comando con Verstappen davanti a Perez

12° giro - Pit stop per le Mercedes di Hamilton e Bottas, ai box anche Gasly

Errore di Sainz alla curva 8 del castello: va nella via di fuga e riparte

Hamilton fatica con le gomme posteriori e Verstappen si avvicina mentre Norris passa Alonso

11° giro - Pit stop per Sainz che va dalle soft alle dure

10° giro - Pit stop per Leclerc e Tsunoda che passano da gomme soft a dure.

9° giro - Hamilton +1"2 Verstappen +3" Perez + 4"4 Leclerc +5"9 Gasly +8"2 Sainz poi Tsunoda Vettel Bottas Ricciardo Stroll Raikkonen Latifi Alonso Norris Mazepin Giovinazzi Russell Schumacher

Il ritmo della Ferrari di Leclerc non è più quello dei primi 5 giri e anche Perez supera Leclerc

7° giro - Verstappen esce meglio dalle curve finali, prende la scia della Ferrari di Leclerc e lo supera salendo in seconda posizione

6° giro - Leclerc respinge un altro attacco di Verstappen. La Red Bull non sembra velocissima nel lungo rettifilo di arrivo

Giovinazzi ai box per il pit-stop anticipato

5° giro - Hamilton si porta a +0"9 su Leclerc il quale tiene bene la seconda posizione e resiste agli attacchi di Verstappen

4° giro - Ocon perde potenza e deve ritirarsi con la sua Alpine-Renault

2° giro - Sul lungo rettifilo Hamilton passa Leclerc e diventa leader del GP, poi Verstappen Perez Gasly Sainz Alonso Tsunoda Vettel Bottas Ocon Norris Ricciardo Raikkonen Stroll Latifi Schumacher Mazepin Giovinazzi (che ha perso terreno) e Russell che ha già cambiato le gomme

Bella partenza di Leclerc che tiene la prima posizione su Hamilton e Verstappen. Bravo Perez che prima supera Sainz e poi Gasly e si mette in quarta posizione. Gran partenza di Giovinazzi che da 20esimo e ultimo dopo poche curve è già 15esimo

Tutto è pronto per la partenza

Via al giro di ricognizione.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone