formula 1

Aston Martin, nel 2022 stessa coppia:
Vettel prosegue al fianco di Stroll

Sebastian Vettel correrà con l'Aston Martin anche nella prossima stagione, sempre in coppia con Lance Stroll. Non vi eran...

Leggi »
formula 1

La maledizione degli ex Red Bull:
dopo Vettel non tocca più Ricciardo

Può esistere nel motorsport, precisamente in F1, una sorta di maledizione mirata sui piloti? Meglio non scendere nel paranorm...

Leggi »
Regional by Alpine

I track limits congelano gara 2
Quali soluzioni per questo problema?

È una situazione senza precedenti quella che si sta verificando nella Formula Regional by Alpine, dove i risultati della seco...

Leggi »
formula 1

Ecco come sarà la nuova factory
del team Aston Martin di Stroll

Lui fa le cose in grande e quando si impegna in un progetto, lo porta a termine con determinazione e successo. Lawrence Strol...

Leggi »
formula 1

1204 giorni per tornare lassù:
la vittoria "rassicurante" di Ricciardo

"Cerco di non costruire la mia felicità attorno allo sport, perché non vincevo da tre anni e mezzo e sarei stato abbasta...

Leggi »
formula 1

Il "bullo" Verstappen ha la
caratura per diventare campione?

E' un bullo Max Verstappen? Quel volere costantemente dimostrare agli altri che lui può fare quel che vuole, che lui non...

Leggi »
12 Giu [21:12]

Detroit 1, qualifica
Pole di O'Ward, male Dixon e Palou

Marco Cortesi

Pato O'Ward ha incamerato la sua terza pole position IndyCar a Detroit. Il messicano del team McLaren ha battuto sul difficile circuito cittadino di Belle Isle Alex Rossi, precedendolo di 8 centesimi Terzo posto alle spalle dei due giovani per Romain Grosjean, ancora competitivo con la vettura del team Coyne dopo la bella prova di Indy Road.

Ma c'è stata un'altra vettura gestita da Dale Coyne nelle parti alte della classifica, quella di Ed Jones, con il pilota degli Emirati che si è distinto battendo Josef Newgarden primo alfiere Penske.

Will Power sembrava in corsa per lottare per la pole, ma l'australiano ha concluso al settimo posto dopo un piccolo contatto con le barriere. Davanti a lui Colton Herta.

Più staccati Ryan Hunter-Reay, con una bella livrea arcobaleno per un messaggio positivo del team Andretti, Simon Pagenaud e Sebastien Bourdais, ma soprattutto Scott Dixon, solo undicesimo. Male anche Alex Palou, in difficoltà sul durissimo tracciato del Michigan.‍

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone