formula 1

23 Gran Premi per il 2023
Imola se la gioca con Le Castellet

Circola già una prima bozza del calendario del Mondiale F1 2022. I Gran Premio potrebbero essere 23, di cui due in Italia. Il...

Leggi »
formula 1

Mercedes lancia un assist al gruppo
Volkswagen: "Eliminare la MGU-H"

Come fare per coinvolgere in F1 un maggior numero di motoristi e che magari travolti dall'entusiasmo decidano di entrare ...

Leggi »
indycar

Laguna Seca - Gara
Herta non sbaglia, Palou vede il titolo

Colton Herta si è preso la rivincita per il difficile finale di Nashville nella "sua" Laguna Seca. Il californiano ...

Leggi »
F4 Spanish

Valencia - Gara 3
Øgaard firma la doppietta

1 - Sebastian Øgaard - Campos - 16 giri2 - Dilano Van't Hoff - MP Motorsport - 0”2363 - Filip Jenic - Teo Martin - 2”2094...

Leggi »
dtm

Assen - Gara 2
Vince Auer, Lawson secondo

Lucas Auer festeggia la sua prima vittoria stagionale nel DTM: l'austriaco ha fatto sua gara 2 ad Assen dopo essere parti...

Leggi »
F4 Spanish

Valencia - Gara 2
Macia penalizzato, primo Van’t Hoff

È stata una corsa davvero bella e combattuta quella che ha aperto la seconda giornata di gare dell’appuntamento di Valencia d...

Leggi »
21 Set [19:17]

Donington, gare
Maini allunga in classifica

Jacopo Rubino

A Donington la British F3 ha compiuto il giro di boa della stagione 2020, con Kush Maini a consolidare la leadership nella generale: l'indiano ha chiuso il weekend in bellezza grazie alla vittoria in gara 3. Decisivo il suo sorpasso al primo giro sul poleman Kaylen Frederick, ormai calato a tutti gli effetti nei panni di antagonista. L'americano si è lasciato alle spalle il "disastro" della precedente tappa a Brands Hatch, dominando gara 1 e riprendendosi almeno la piazza d'onore in campionato, a -54 dal battistrada Maini.

L’alfiere della Hitech, squadra all’esordio nella categoria, sta facendo della costanza la sua arma principale: ha vinto “solo” due manches, ma ha sempre raccolto punti. Sabato in gara 1 è salito sul gradino più basso del podio, dietro a un ottimo Ulysse De Pauw, in gara 2 con griglia totalmente invertita ha lottato per giungere decimo. Meglio di Frederick, dodicesimo, e costretto a recuperare da un errore in apertura. In gara 3 il pilota del team Carlin è stato poi superato non solo da Maini, ma anche dal belga De Pauw, di nuovo secondo. E per colpa di una penalità di 5” per track limits, dopo il traguardo è stato retrocesso quarto. A venire promosso in terza posizione è stato quindi il compagno di squadra Nazim Azman.

In gara 2, invece, ha trionfato Louis Foster che è terzo in graduatoria: il portacolori Double R scattava sesto ma si è rapidamente proiettato in cima al gruppo, e nelle fasi finali ha resistito all’avvicinarsi di Josh Mason per blindare il risultato. Terzo Manaf Hijjawi (Douglas Motorsport), al primo podio nella serie d’Oltremanica. Nell’ultima manche il giordano non ha però preso il via, fermato da un problema tecnico nel giro di formazione. Foster in avvio di gara 1 aveva perso terreno in un contatto che ha messo ko la novità Frank Bird e ha danneggiato anche Kiern Jewiss, richiamando la safety-car.

Da segnalare che in questo round la British F3 ha riaccolto la Fortec, una delle compagini di maggior peso: due le vetture messe in pista, per il già citato Bird (ex F.Renault, tornato in monoposto dopo qualche sortita nel mondo GT) e per Roberto Faria, promosso in corsa dalla British F4, a cui è stato così "rubato" un iscritto. Altro esordiente con il Chris Dittmann Racing è stato Alex Fores, protagonista di un doppio crash: in gara 2 con Oliver Clarke, in gara 3 con Piers Prior, in questo caso rimediando addirittura la squalifica dai commissari per una manovra ritenuta antisportiva.

Sabato 19 settembre 2020, gara 1

1 - Kaylen Frederick - Carlin - 12 giri 19'29"110
2 - Ulysse De Pauw - Douglas - 3"204
3 - Kush Maini - Hitech - 3"784
4 - Bart Horsten - Lanan - 5"047
5 - Nazim Azman - Carlin - 8"805
6 - Benjamin Pedersen - Double R - 10"132
7 - Oliver Clarke - Hillspeed - 10"606
8 - Reece Ushijima - Hitech - 11"167
9 - Sasakorn Chaimongkol - Hillspeed - 12"207
10 - Piers Prior - Lanan - 12"902
11 - Louis Foster - Double R - 13"222
12 - Manaf Hijjawi - Douglas - 14"250
13 - Josh Skelton - Dittmann - 14"530
14 - Josh Mason - Lanan - 16"923
15 - Alex Fores - Dittmann - 20"073
16 - Roberto Faria - Fortec - 24"167
17 - Kiern Jewiss - Douglas - 5 giri

Giro più veloce: Kaylen Frederick 1'25"210

Ritirati
1° giro - Frank Bird

Domenica 20 settembre 2020, gara 2

1 - Louis Foster - Double R - 12 giri 17'17"422
2 - Josh Mason - Lanan - 0"998
3 - Manaf Hijjawi - Douglas - 1"950
4 - Reece Ushijima - Hitech - 2"337
5 - Roberto Faria - Fortec - 5"256
6 - Josh Skelton - Dittmann - 5"820
7 - Piers Prior - Lanan - 6"752
8 - Oliver Clarke - Hillspeed - 7"287
9 - Ulysse De Pauw - Douglas - 8"661
10 - Kush Maini - Hitech - 9"180
11 - Sasakorn Chaimongkol - Hillspeed - 9"849
12 - Kaylen Frederick - Carlin - 10"136
13 - Bart Horsten - Lanan - 11"935
14 - Nazim Azman - Carlin - 12"678
15 - Benjamin Pedersen - Double R - 13"474
16 - Frank Bird - Fortec - 14"147
17 - Kiern Jewiss - Douglas - 15"068

Giro più veloce: Reece Ushijima 1'25"095

Ritirati
8° giro - Alex Fores

Domenica 20 settembre 2020, gara 3

1 - Kush Maini - Hitech - 11 giri 15'48"539
2 - Ulysse De Pauw - Douglas - 2"771
3 - Nazim Azman - Carlin - 7"303
4 - Kaylen Frederick - Carlin - 8"130
5 - Sasakorn Chaimongkol - Hillspeed - 8"291
6 - Reece Ushijima - Hitech - 11"669
7 - Bart Horsten - Lanan - 13"103
8 - Kiern Jewiss - Douglas - 14"314
9 - Benjamin Pedersen - Double R - 14"799
10 - Frank Bird - Fortec - 19"081
11 - Louis Foster - Double R - 20"051
12 - Roberto Faria - Fortec - 20"487
13 - Josh Mason - Lanan - 24"631
14 - Josh Skelton - Dittmann - 1 lap
15 - Oliver Clarke - Hillspeed - 1 lap

Giro più veloce: Kaylen Frederick 1'25"419

Ritirati
3° giro - Piers Prior
1° giro - Manaf Hijjawi

Squalificato
Alex Fores

Il campionato
1.Maini 296 punti; 2.Frederick 242; 3.Foster 224; 4.De Pauw 220; 5.Azman 213; 6.Jewiss 211; 7.Skelton 204; 8.Chaimongkol 177; 9.Ushijima 175; 10.Horsten 169

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone