formula 1

Finire la stagione al terzo posto:
difficile, ma la Ferrari può provarci

Jacopo Rubino

Il pazzo Gran Premio di Turchia, con Sebastian Vettel a podio e Charles Leclerc ...

Leggi »
Mondiale Rally

Niente ritiro per Ogier:
resta in Toyota per il WRC 2021

Jacopo Rubino

Il ritiro può attendere: Sebastien Ogier ha deciso di proseguire almeno per un altro anno ...

Leggi »
22 Nov [11:12]

GP Macao 2020
Con le F4 Leong vince a casa sua

Jacopo Rubino

Il Gran Premio di Macao 2020 si è disputato in tono minore, a causa delle difficoltà e delle limitazioni organizzative create dal Coronavirus. La corsa sul circuito cittadino della Guia è infatti andata in scena come prova della F4 cinese, in cui si utilizzano i telai Mygale motorizzati Geely, senza il clamore abituale, ma va in archivio con un risultato comunque storico: un pilota di casa vincitore, Charles Leong. Era accaduto solo altre due volte, nell'edizione inaugurale del 1954 con Eduardo de Carvalho (all'epoca si usavano vetture a ruote coperte) e in tempi più recenti nel 2000, con Andrè Couto. Entrambi di origine portoghese.

Leong, già impegnato in F3 Asia e campione 2017 della stessa F4 cinese, è tornato appositamente al via con il team Smart Life ed era da subito il favorito della vigilia. Non ha tradito le attese: ha siglato la pole-position venerdì facendo il vuoto, sabato ha vinto la gara di qualifica e domenica controllato pure la manche decisiva per l'albo d'oro. A complicargli la vita, però, la safety-car intervenuta in apertura per il crash di Yang Liu, che stava cercando di prendersi il terzo posto, e poi due doppiaggi ostici che hanno permesso al connazionale Andy Chang, suo unico antagonista concreto, di diventare minaccioso nei giri conclusivi.

A completare il podio, ma con quasi 24" di distacco, Sicheng Li, quarto Junjie Lu che ha tenuto a bada Stephen Hong. Sesto Kang Ling, conosciuto in Europa per le esperienze in monoposto tra Formula Renault, FIA F3, GP3 ed Euroformula, e poi a ruote coperte nel GT Open e nella Blancpain GT Series. Settimo Zijian He, che già sabato si era matematicamente laureato campione, complici i doppi punteggi assegnati.

A livello di prestazioni generali, inevitabilmente, il passo indietro è stato notevole rispetto ai record dello scorso anno, quando erano state impiegate le velocissime Dallara-Mecachrome della F3 internazionale: la pole 2019 di Juri Vips fu di 2'04"997, questa volta Leong ha fermato i cronometri 2'29"794. Senza ovviamente ricordare l'enorme divario nella qualità degli iscritti, vista l'assenza dei migliori talenti impegnati nel Vecchio Continente. La speranza è che nel 2021 torni tutto alla normalità, per godere di un GP di Macao di nuovo all'altezza del suo fascino.

Domenica 22 novembre 2020, gara

1 - Charles Leong - Smart Life - 12 giri 36'38"984
2 - Andy Chang - Chengdu - 0"513
3 - Sicheng Li - Leo Geeke - 23"739
4 - Junjie Lu - Asia Racing Team - 40"657
5 - Stephen Hong - Asia Racing Team - 42"509
6 - Kang Ling - BlackArts - 42"740
7 - Zijian He - Smart Life - 52"153
8 - Zong Yi Shang - Sunmax - 56"021
9 - Yuanjie Zhu - BlackArts - 1'22"524
10 - Neric Wei - Grid - 1'24"179
11 - Jing Zefeng - Sunmax - 1'25"510
12 - Weifu Huang - Leo Geeke - 1 giro
13 - Zheng Hui - Hui - 1 giro
14 - Yucheng Zeng - Champ - 1 giro
15 - Ying Fu Hon - Henmax - 1 giro

Giro più veloce: Andy Chang 2'29"530

Ritirati
1° giro - Yang Liu
1° giro - Yu Songtao




Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone