formula 1

Ben Sulayem investigato per
l'esito del GP di Jeddah 2023

Non c'è che dire, se i risultati in pista dei Gran Premi di F1 sono quanto meno scontati per via del dominio Red Bull, il...

Leggi »
World Endurance

Il BoP un male inevitabile nel WEC
purché usato nella giusta maniera

Michele Montesano - XPB Images Come prevedibile, a conclusione della 1812 km del Qatar si è tornato a parlare di BoP. Al di ...

Leggi »
formula 1

McLaren sotto le aspettative
Attesi importanti sviluppi

Massimo Costa - XPB Images La stagione 2023 per la McLaren si era conclusa in maniera brillantissima, con una seconda parte d...

Leggi »
World Endurance

Peugeot: oltre il danno la beffa
Squalificati Vergne-Müller-Jensen

Michele Montesano Dalla gioia di un podio tanto inseguito e finalmente alla portata, all’amara delusione della squalifica. C...

Leggi »
formula 1

Jos Verstappen attacca Horner
e terremota il team Red Bull

Chi ci legge da anni, conosce il nostro pensiero su Jos Verstappen, padre del pilota Max Verstappen. Un personaggio sempre&nb...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
25 Mag [17:05]

Giovinazzi, primo punto del 2021:
risultato meritato dopo la sfortuna

Jacopo Rubino - XPB Images

Ci voleva. Antonio Giovinazzi ha chiuso in decima posizione al Gran Premio di Monaco, conquistato il primo punto stagionale con l'Alfa Romeo Racing: meritato, per un weekend promettente sin dall'inizio e per equilibrare, almeno un po', la sfortuna che gli aveva negato la top 10 nelle gare precedenti, come ad esempio i problemi al pit-stop avuti in Bahrain e in Spagna.

"Il ritmo è stato buono per tutto il fine settimana, già dalle prove libere. Su un altro circuito, dove sorpassare è possibile, avremmo potuto anche terminare ottavi", ha raccontato l'italiano. Decimo in qualifica, dopo essere entrato in Q3, Giovinazzi al via aveva perso una posizione su Esteban Ocon, ma già poche curve dopo, al Mirabeau, ha risuperato il francese dell'Alpine con una bellissima manovra all'esterno. "Ho visto uno spazio e mi sono inserito. Ho frenato più tardi e sono entrato più veloce", ha raccontato Antonio a Sky Sports F1, rivelando di aver studiato molti filmati onboard delle precedenti edizioni: un po' come nel 2020, quando si era dimostrato un vero specialista del primo giro.

Prolungando il primo stint, però, Lance Stroll sull'Aston Martin e lo stesso Ocon sono riusciti a passare davanti di strategia, senza che fosse possibile replicare in pista. "Dobbiamo comunque essere felici di questo risultato e per come ha lavorato la squadra", ha insistito Antonio. "Abbiamo fatto molti progressi e questo punto ci darà la carica, con tante gare ancora da affrontare".

"Ora penso al prossimo appuntamento a Baku, uno dei miei tracciati preferiti e in cui ho ottimi ricordi". Su tutti, l'incredibile weekend del 2016 in GP2, con l'impresa della doppia vittoria. Al ritorno in Azerbaijan, dopo il 12esimo posto del 2019 in F1, chissà che Giovinazzi non possa confermarsi in zona punti, alla faccia della cattiva sorte.