formula 1

La McLaren è stufa di Ricciardo
E comincia a guardarsi attorno

Daniel Ricciardo sta deludendo. La McLaren pensava di aver fatto il miglior colpo di mercato possibile quando nel 2020, all&#...

Leggi »
Regional by Alpine

Monaco - Libere
Minì parte forte, bene Fornaroli

La sessione unica di prove libere della Formula Regional by Alpine ha aperto il fine settimana del Gran Premio di Monaco, dov...

Leggi »
formula 1

I piloti F1 all'esame di Montecarlo:
con le auto 2022 sarà ancora più duro

C'è chi la ama e chi la odia, ma Montecarlo per i piloti è comunque una sfida. Quest'anno, probabilmente, persino più...

Leggi »
formula 1

Sauber Alfa Romeo sopra le attese,
e a Monaco può anche stupire

È un bel momento per la Sauber Alfa Romeo-Ferrari, e potrebbe proseguire a Montecarlo, dove si corre già nel prossimo weekend...

Leggi »
formula 1

Progressi Mercedes evidenti,
ma Ferrari e Red Bull ancora lontane

Ha compiuto progressi la Mercedes grazie agli sviluppi portati nel GP di Spagna? La risposta è sì. Ha raggiunto il livelo di ...

Leggi »
formula 1

Il primo ko tecnico pesa,
ma questa Ferrari può rimediare

Al giro 27 del Gran Premio di Spagna per la Ferrari è cambiato tutto: il ritiro di Charles Leclerc, dovuto alla rottura di tu...

Leggi »
7 Mag [15:41]

Imola - Gara 1
Vittoria di Camara, Antonelli KO

Da Imola - Massimo Costa - Foto Speedy

Va a Rafael Camara e al team Prema la prima coppa 2022 del vincitore della F4 Italia. Sul circuito di Imola, il brasiliano del Ferrari Driver Academy, seguito dal fratello dell'ex pilota di F1 Felipe Massa, si è imposto dopo un bel duello nei giri iniziali con il compagno di squadra Andrea Antoneli, partito dalla pole. Camara ha più volte tentato l'attacco, ma il pilota Junior Mercedes si è difeso sempre bene. Al 10° giro, il colpo di scena: Antonelli sul rettifilo di arrivo si è fatto da parte, rallentando, afflitto da un problema tecnico.

Camara ha così avuto via libera, ma tra una safety-car e una virtual safety-car, si è dovuto guardare da un aggressivo Alexander Dunne. L'irlandese del team US Racing, quinto al primo giro, è risalito con forza superando Taylor Barnard e Nikita Bedrin fino a raggiungere Camara. Dunne si è però dovuto accontentare della seconda posizione precedendo un ottimo Bedrin, schierato da PHM. Prova consistente per James Wharton, altro ragazzo della FDA e schierato da Prema, quarto al traguardo.

Martinus Stenshorne del team VAR ha fatto sua la quinta piazza avendo ragione di Barnard (PHM) il quale, rispetto ai giri iniziali, ha perso velocità. Nella top 10, oltre a Charlie Wurz (Prema), Marcus Amand (US Racing) e Ivan Domingues (Iron Lynx), ha concluso Maya Weug, protagonista di una corsa di altissimo livello con la Tatuus di Iron Lynx. 

Clamoroso recupero di Alfio Spina, precipitato 27esimo al 1° giro e 12esimo al traguardo. Bravo l'italiano del team tedesco BWR che ha chiuso in scia a Emerson Fittipaldi jr. Buona gara anche per la ragazza russa Viktoria Blokhina, 17esima. Andrea Frassineti si è ben comportato tagliando il traguardo in 20esima posizione con il team di famiglia Cars Racing. 

Tanti i ritiri, con Ricardo Escotto subito a muro. Poi, Brando Badoer si è fermato per problemi tecnici, ma ha lasciato la vettura in pista, e non a lato, chiamando la safety-car. Uscita per Conrad Laursen. Gran botto per Frederik Lund che in frenata al Tamburello ha tamponato Arias Deukmedjan volando contro le barriere. Uscita anche per Oleksandr Partyshev, spinto nella ghiaia.

Sabato 7 maggio 2022, gara 1

1 - Rafael Camara - Prema - 15 giri
2 - Alexander Dunne - US Racing - 0"338
3 - Nikita Bedrin - PHM - 1"297
4 - James Wharton - Prema - 1"678
5 - Martinus Stenshorne - VAR - 3"763
6 - Taylor Barnard - PHM - 4"445
7 - Charlie Wurz - Prema - 5"205
8 - Marcus Amand - US Racing - 5"476
9 - Ivan Domingues - Iron Lynx - 7"040
10 - Maya Weug - Iron Lynx - 7"390
11 - Emerson Fittipaldi - VAR - 7"695
12 - Alfio Spina - BWR - 8"619
13 - Nikhil Bohra - US Racing - 8"792
14 - Jonas Ried - PHM - 9"856
15 - Ethan Ischer - Jenzer - 14"249
16 - Jules Castro - VAR - 14"525
17 - Viktoria Blokhina - PHM - 14"557
18 - Pedro Clerot - AKM - 14"946
19 - Marcos Flack - R-Ace - 15"093
20 - Andrea Frassineti - Cars - 17"601
21 - Anandraj Rishab - BWR - 21"560
22 - Ismail Akhmed - AKM - 22"660
23 - Elia Sperandio - Maffi - 52"982

Ritirati
Oleksandr Partyshev
Andrea Antonelli
Arias Deukmedjan
Frederik Lund
Kacper Sztuka
Conrad Laursen
Brando Badoer
Pedro Perino
Ricardo Escotto

Non partito
Giovanni Machio

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone
gdlracinggdlhouse