24 ore le mans

Ferrari: il sogno Le Mans continua
Dopo il bis, si punta al titolo mondiale

Da Le Mans – Michele Montesano A distanza di un anno, il circuit de la Sarthe si è tinto nuovamente di rosso Ferrari. Ma qu...

Leggi »
24 ore le mans

Ferrari si ripete a Le Mans
Fuoco-Nielsen-Molina compiono l’impresa

Da Le Mans - Michele Montesano La Ferrari 499P LMH si è confermata nuovamente la vettura da battere nella 24 Ore di Le Mans. ...

Leggi »
F4 Italia

Vallelunga - Gara 3
Tripudio Slater, tre su tre

Da Vallelunga - Davide Attanasio - Foto SpeedyTris di vittorie a Misano, tris di vittorie a Vallelunga, nel mezzo il suc...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 14
Torna la pioggia, Ferrari in testa

Da Le Mans - Michele Montesano Con sei Hypercar racchiuse in meno di un minuto, e a meno di due ore dal termine, quella del 2...

Leggi »
24 ore le mans

Le Mans – Ore 12
Cadillac al comando,
Ferrari AF Corse KO

Da Le Mans - Michele Montesano È ancora tutto da scrivere l’esito finale della 24 Ore di Le Mans. Se fino a qualche ora fa la...

Leggi »
F4 Italia

Vallelunga - Gara 2
Ancora Slater

Da Vallelunga - Davide Attanasio - Foto SpeedyGara condotta dall'inizio alla fine, giro più veloce e vittoria per dispers...

Leggi »
19 Mag [0:11]

Indy 500 - Qualifica 1
Dominio del team Penske

Marco Cortesi

Team Penske mostruoso nel primo giorno di qualifica per la Indy 500. Le tre vetture del Capitano, dopo tre anni di qualifiche difficili, si sono piazzate ai primi tre posti approfittando di ottime condizioni nelle prime fasi della giornata. Will Power ha preceduto Scott McLaughlin e Josef Newgarden viaggiando, sui tradizionali quattro passaggi lanciati, a quasi 234 miglia orarie di media (oltre 376 kmh). Alexander Rossi ha concluso quarto, seguito da Kyle Kirkwood: i primi 12 di oggi torneranno in pista domani per giocarsi la pole, e Kirkwood è stato l'unico pilota del team Andretti ad entrare nel gruppo di testa. 

Sesto Kyle Larson: il campione NASCAR, dopo un problema al motore nel primo tentativo, ha messo a segno quattro giri eccellenti, precedendo un altrettanto ottimo Felix Rosenqvist, competitivo su ogni tipo di circuito con la Dallara-Honda di Meyer Shank Racing. Ottavo posto per Santino Ferrucci con il team Foyt, che quest'anno collabora con Penske dal punto di vista tecnico.

Sato e VeeKay eroici 
La battaglia per entrare nella seconda giornata è stata spettacolare con diverse prove eroiche. Takuma Sato ha effettuato un tentativo spettacolare, al limite estremo, e dopo aver rischiato più volte di andare a muro, si è piazzato nono. Il suo compagno più veloce al team RLL, Christian Lundgaard, ha chiuso ventottesimo. Dietro a Sato, Pato O'Ward, entrato nonostante il suo primo riscontro fosse stato cancellato per un'irregolarità di assetto. 

Straordinario anche Rinus VeeKay. Nel primo tentativo, è finito violentemente a muro. Il team di Ed Carpenter ha riparato la vettura, e l'olandese è riuscito a piazzarsi a metà classifica. A pochi minuti dal termine, VeeKay ha però rinunciato al suo tempo per provare il tutto per tutto e ce l'ha fatta, con un undicesimo crono che ha messo fuori dai primi dodici Colton Herta. Dentro al gruppo decisivo anche Ryan Hunter-Reay, altro one-off di qualità con il team DRR.

D‍ifficoltà per Ganassi, in crisi Ericsson e Rahal
Nessuno dei piloti del team Ganassi è entrato al secondo gruppo di qualifica, con Alex Palou come miglior rappresentante, 14°. Un KO importante rispetto al dominio degli ultimi anni. Ancora peggio è andata a Marcus Ericsson. Lo svedese, protagonista di un incidente due giorni fa, non ha trovato velocità e si dovrà giocare un posto in ultima fila con Katherine Legge, Graham Rahal, ancora a rischio dopo la delusione 2023, e Nolan Siegel, anche lui reduce da un botto nella giornata di ieri. 

Nella giornata di domenica, i primi 12 del primo giorno di qualifica torneranno in pista per centrare di entrare nei Fast Six che si giocheranno la pole. Poi, sarà la volta degli ultimi quattro di oggi, che si giocheranno la qualificazione: uno di loro dovrà tornare a casa. Infine, i Fast Six si sfideranno per il turno decisivo. 



Sabato 18 maggio 2024, qualifica 1

Accesso al 2° giorno
1 - Will Power (Dallara-Chevy) - Penske - 233.758 mph
2 - Scott McLaughlin (Dallara-Chevy) - Penske - 233.332
3 - Josef Newgarden (Dallara-Chevy) - Penske - 233.293
4 - Alexander Rossi (Dallara-Chevy) - McLaren - 233.069
5 - Kyle Kirkwood (Dallara-Honda) - Andretti - 232.764
6 - Kyle Larson (Dallara-Chevy) - McLaren - 232.563
7 - Felix Rosenqvist (Dallara-Honda) - MSR - 232.547
8 - Santino Ferrucci (Dallara-Chevy) - Foyt - 232.496
9 - Takuma Sato (Dallara-Honda) - RLL - 232.473
10 - Pato O’Ward (Dallara-Chevy) - McLaren - 232.434
11 - Rinus VeeKay (Dallara-Chevy) - ECR - 232.419
12 - Ryan Hunter-Reay (Dallara-Chevy) - DRR - 232.385

Posizioni già determinate
13 - Colton Herta (Dallara-Honda) - Andretti - 232.316
14 - Alex Palou (Dallara-Honda) - Ganassi - 232.306
15 - Callum Ilott (Dallara-Chevy) - McLaren - 232.230
16 - Marcus Armstrong (Dallara-Honda) - Ganassi - 232.183
17 - Ed Carpenter (Dallara-Chevy) - ECR - 232.017
18 - Kyffin Simpson (Dallara-Honda) - Ganassi - 231.948
19 - Marco Andretti (Dallara-Honda) - Andretti - 231.890
20 - Helio Castroneves (Dallara-Honda) - MSR - 231.871
21 - Scott Dixon (Dallara-Honda) - Ganassi - 231.851
22 - Agustin Canapino (Dallara-Chevy) - Juncos Hollinger - 231.847
23 - Sting Ray Robb (Dallara-Chevy) - Foyt - 231.826
24 - Christian Rasmussen (Dallara-Chevy) - ECR - 231.682
25 - Tom Blomqvist (Dallara-Honda) - MSR - 231.578
26 - Romain Grosjean (Dallara-Chevy) - Juncos Hollinger - 231.514
27 - Linus Lundqvist (Dallara-Honda) - Ganassi - 231.506
28 - Christian Lundgaard (Dallara-Honda) - RLL - 231.465
29 - Conor Daly (Dallara-Chevy) - DRR - 231.243
30 - Pietro Fittipaldi (Dallara-Honda) - RLL - 231.100

Last Chance
Katherine Legge (Dallara-Honda) - Coyne
Graham Rahal (Dallara-Honda) - RLL
Nolan Siegel (Dallara-Honda) - Coyne
Marcus Ericsson (Dallara-Honda) - Andretti