formula 1

Szafnauer e il caso Piastri-Alonso
"Fernando non ci ha detto nulla,
Piastri non è una persona leale"

E' una bella e lunga intervista quella che il team principal Otman Szafnauer ha rilasciato a Javier Rubio, giornalista de...

Leggi »
GT Internazionale

GT Masters - Nürburgring
Marciello e Mercedes sugli scudi

Michele Montesano Inarrestabile Raffaele Marciello che, dopo aver vinto la 24 Ore di Spa la settimana scorsa, ha dominato l...

Leggi »
indycar

Nashville - Gara
Dal caos emerge Dixon

1 - Scott Dixon (Dallara/Honda) - Ganassi - 80 giri2 - Scott McLaughlin (Dallara/Chevy) - Penske - 0"10673 - A...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – Finale
Tanak vince contenendo Rovanpera

Michele Montesano Ott Tanak, vincendo il Rally di Finlandia, ha spezzato ancora una volta il dominio di Kalle Rovanpera nell...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – 3° giorno finale
Tanak 1°, ma Rovanpera è in agguato

Michele Montesano Il finale del Rally di Finlandia, ottavo round del WRC, si preannuncia una volata a due. Con ancora 4 Prov...

Leggi »
formula 1

Piastri diventa l'incubo di Ricciardo
L'incredibile pasticcio dell'Alpine

Non ha mai disputato un Gran Premio, non ha mai avuto l'occasione di partecipare un turno libero del venerdì, al volante ...

Leggi »
21 Mag [22:24]

Indy, qualifica 1
VeeKay velocissimo, bene McLaren

Marco Cortesi

Si è completata la prima fase della qualifica di Indy. Decisi i piloti che si sfideranno per la pole domani, così come l’ordine delle posizioni dalla tredicesima alla trentatreesima. La sessione è stata accorciata dalla pioggia, la cui minaccia aveva portato ad anticipare il turno per garantire a tutti almeno un tentativo. Un breve temporale ha fermato le attività per via dei fulmini, con i tifosi invitati a recarsi al coperto. Quando si è ripreso, due piloti, Sage Karam e Scott McLaughlin hanno effettuato due tentativi senza troppo successo. Poi, l'acqua: quando mancava un'ora, ed era impossibile che la pista si potesse asciugarsi in tempo, si è deciso di concludere le ostilità.

Il sorteggio dell’ordine di partenza si è rivelato decisivo per il risultato, con tre dei primi quattro piloti scesi in pista che si sono piazzati nelle prime posizioni grazie a temperature più fresche. Il migliore è stato Rinus VeeKay con una media oraria sui quattro giri di 233.655 miglia (oltre 376 km/h). Si tratta della terza media di qualifica più veloce di sempre. Alle spalle del pilota del team di Ed Carpenter hanno chiuso i piloti McLaren Pato O’Ward e Felix Rosenqvist. Alex Palou ha segnato la quinta prestazione davanti ai compagni di squadra Tony Kanaan e Jimmie Johnson.

Nella top-12 che si giocherà la pole domani anche Ed Carpenter, Marcus Ericsson e Romain Grosjean, unico portacolori del team Andretti. Il francese ha approfittato della posizione nel sorteggio, avendo pescato il quinto slot subito dietro a Rosenqvist. In undicesima piazza l’unica delle vetture di casa Penske ad entrare nella sessione decisiva della domenica, e a seguire, Takuma Sato.


Per la prima volta al via di Indy con il team Coyne, il giapponese si è visto cancellare il primo tentativo per aver rallentato troppo nel giro di rientro dando fastidio a Marco Andretti. A quel punto, è tornato in pista, nonostante le condizioni peggiorate, e ha piazzato una delle sue zampate. Sato ha anche toccato le barriere, ma ha tenuto giù il piede qualificandosi dodicesimo. Viceversa, Andretti ha incontrato problemi tecnici.

Bene anche il compagno di colori David Malukas, miglior rookie della graduatoria. Tra i piloti in difficoltà, gli altri portacolori dell’Andretti Motorsport: Alexander Rossi ha avuto due run difficili, mentre Colton Herta ha dovuto saltare il suo tentativo per un problema al motore. Dietro di lui, McLaughlin, che ha rinunciato ad un possibile piazzamento in top-20 ma non è riuscito ad andare oltre la venticinquesima posizione. Indietro anche Helio Castroneves, in difficoltà con l’handling della sua vettura, e Juan Pablo Montoya, ventinovesimo dopo un problema meccanico. Un cambio di motore ha impedito a Stefan Wilson di girare, ma l’inglese sarà comunque al via in ultima posizione.

Nella giornata di domani si disputeranno Q2 e Q3. La Q2 vedrà al via i primi 12 di oggi, mentre la Q3 coinvolgerà i primi sei della Q2.

Sabato 21 maggio 2022, qualifica 1

1 - Rinus VeeKay (Dallara-Chevy) – ECR - 233.655
2 - Pato O’Ward (Dallara-Chevy) – McLaren - 233.037
3 - Felix Rosenqvist (Dallara-Chevy) – McLaren - 232.775
4 - Alex Palou (Dallara-Honda) – Ganassi - 232.774
5 - Tony Kanaan (Dallara-Honda) – Ganassi - 232.625
6 - Jimmie Johnson (Dallara-Honda) – Ganassi - 232.398
7 - Ed Carpenter (Dallara-Chevy) – ECR - 232.397
8 - Marcus Ericsson (Dallara-Honda) – Ganassi - 232.275
9 - Romain Grosjean (Dallara-Honda) – Andretti - 232.201
10 - Scott Dixon (Dallara-Honda) – Ganassi - 232.151
11 - Will Power (Dallara-Chevy) – Penske - 231.842
12 - Takuma Sato (Dallara-Honda) – Coyne - 231.708
13 - David Malukas (Dallara-Honda) – Coyne - 231.607
14 - Josef Newgarden (Dallara-Chevy) – Penske - 231.58
15 - Santino Ferrucci (Dallara-Chevy) – DRR - 231.508
16 - Simon Pagenaud (Dallara-Honda) – Shank - 231.275
17 - JR Hildebrand (Dallara-Chevy) – Foyt - 231.112
18 - Conor Daly (Dallara-Chevy) – ECR - 230.999
19 - Callum Ilott (Dallara-Chevy) – Juncos - 230.961
20 - Alexander Rossi (Dallara-Honda) – Andretti - 230.812
21 - Graham Rahal (Dallara-Honda) – RLL - 230.766
22 - Sage Karam (Dallara-Chevy) – DRR - 230.464
23 - Marco Andretti (Dallara-Honda) – Andretti - 230.345
24 - Devlin DeFrancesco (Dallara-Honda) – Andretti - 230.326
25 - Colton Herta (Dallara-Honda) – Andretti - 230.235
26 - Scott McLaughlin (Dallara-Chevy) – Penske - 230.154
27 - Helio Castroneves (Dallara-Honda) – Shank - 229.63
28 - Kyle Kirkwood (Dallara-Chevy) – Foyt - 229.406
29 - Dalton Kellett (Dallara-Chevy) – Foyt - 228.916
30 - Juan Pablo Montoya (Dallara-Chevy) – McLaren - 228.622
31 - Christian Lundgaard (Dallara-Honda) – RLL - 227.053
32 - Jack Harvey (Dallara-Honda) – RLL - 226.851
33 - Stefan Wilson (Dallara-Chevy) – DragonSpeed - s.t.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone