super gt

Fuji 4, gara
Yamamoto-Makino all'ultima curva

Marco Cortesi - Foto GTA©

Sensazionale finale per il Super GT giapponese al Fuji. Dopo una cav...

Leggi »
Europeo

Rally Canarie
Formaux vince, Lukyanuk bicampione

Jacopo Rubino

L'edizione 2020 dell'ERC, travagliata per l'impatto del Coronavirus, si chiude con il seco...

Leggi »
6 Nov [16:24]

Jarama, qualifica
Nel segno di Azcona

Michele Montesano

Cambiano i circuiti ma Mikel Azcona rimane l’uomo da battere nella TCR Europe. Dopo una doppietta a Spa-Francorchamps, il campione 2018 ha continuato la sua striscia positiva a Jarama. Lo spagnolo, conquistando la pole position, partirà sul tracciato di casa dalla prima posizione in gara 1. Subito dietro le due Peugeot 308 TCR del Team Clairet, rispettivamente con i fratelli Teddy e Jimmy. Decimo crono per Daniel Nagy che, per via dell’inversione della griglia, scatterà dalla prima piazzola nella seconda manche.

Azcona, nonostante la “vecchia” Cupra Leon TCR, è riuscito a mettere in riga tutti gli altri piloti in entrambe le frazioni di qualifica. Lo spagnolo, complice la conoscenza del circuito di Jarama, ha staccato la diretta concorrenza di quasi sette decimi. Solamente le due Peugeot 308 dei fratelli Clairet e la Hyundai di Mat’o Homola sono riusciti a scendere sotto il muro del 1’38”. Mehdi Bennani, con il suo quinto crono, è stato il primo classificato fra i pretendenti al titolo.

Sesto posto per Julien Briché e la sua Peugeot, seguito di un nulla da Andreas Bäckman al volante della Hyundai del Target Competition. Ottavo tempo per Nicolas Baert che, dato il quarto posto in classifica generale, può ancora sperare di laurearsi campione europeo. Nona Jessica Bäckman che ha preceduto Nagy, il pilota Hyundai BRC partirà dal palo nell’ultima gara della TCR Europe targata 2020.

Male gli altri due pretendenti al titolo. Il leader del campionato Mike Halder non è riuscito a fare meglio del quindicesimo tempo. Il tedesco dovrà affrontare due gare tutte all’attacco, sperando in qualche ritiro dei diretti avversari. Ancora più disastrosa la qualifica di Dan Lloyd che partirà nelle due manche dalla ventiduesima piazzola. Per l’inglese del team Brutal Fisch si preannuncia un fine settimana tutto in salita.

Venerdì 6 novembre 2020, qualifica

1 - Mikel Azcona (Cupra Leon TCR) - Volcano - 1'37"210 (Q2)
2 - Teddy Clairet (Peugeot 308 TCR) - Clairet - 1'37"895 (Q2)
3 - Jimmy Clairet (Peugeot 308 TCR) - Clairet - 1'37"918 (Q2)
4 - Mat’o Homola (Hyundai i30 N TCR) - BRC - 1'37"986 (Q2)
5 - Mehdi Bennani (Audi RS 3 LMS) - Comtoyou - 1'38"016 (Q2)
6 - Julien Briché (Peugeot 308 TCR) - JSB - 1'38"053 (Q2)
7 - Andreas Bäckman (Hyundai i30 N TCR) - Target - 1'38"077 (Q2)
8 - Nicolas Baert (Audi RS 3 LMS) - Comtoyou - 1'38"181 (Q2)
9 - Jessica Bäckman (Hyundai i30 N TCR) - Target - 1'38"371 (Q2)
10 - Dániel Nagy (Hyundai i30 N TCR) - BRC - 1'38"384 (Q2)
11 - John Filippi (Hyundai i30 N TCR) - Target - 1'38"420 (Q2)
12 - Sami Taoufik (Audi RS 3 LMS) - Comtoyou - 1'38"466 (Q2)
13 - Franco Girolami (Honda Civic TypeR TCR) - PSS - 1'38"699 (Q1)
14 - Pepe Oriola (Honda Civic TypeR TCR) - Brutal Fish - 1'38"743 (Q1)
15 - Mike Halder (Honda Civic TypeR TCR) - Profi Car - 1'38"775 (Q1)
16 - José Manuel Sapag (Hyundai i30 N TCR) - Target - 1'39"052 (Q1)
17 - Tom Coronel (Honda Civic TypeR TCR) - Boutsen Ginion - 1'39"054 (Q1)
18 - Evgenyi Leonov (Cupra Leon TCR) - Volcano - 1'39"124 (Q1)
19 - Viktor Davidovski (Honda Civic TypeR TCR) - PSS - 1'39"156 (Q1)
20 - Michelle Halder (Honda Civic TypeR TCR) - Profi Car - 1'39"166 (Q1)
21 - Fernando Navarrete (Peugeot 308 TCR) - SMC Junior - 1'39"173 (Q1)
22 - Daniel Lloyd (Honda Civic TypeR TCR) - Brutal Fish - 1'39"328 (Q1)
23 - Martin Ryba (Honda Civic TypeR TCR) - Brutal Fish - 1'39"900 (Q1)
24 - Enrique Hernando (Peugeot 308 TCR) - SMC Junior - 1'39"982 (Q1)

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone