18 Gen [10:39]

La ART conferma anche Russell

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Pochi giorni dopo Jack Aitken, come previsto, la ART Grand Prix conferma anche George Russell per la stagione 2018 di Formula 2: il pilota britannico, pupillo del vivaio Mercedes, viene promosso nella categoria cadetta dopo aver conquistato il titolo GP3, peraltro in un testa a testa con il suo compagno di squadra. Si riforma quindi la coppia con Aitken, con la scuderia francese che ha deciso di puntare su due rookies.

"Abbiamo ottenuto grandi risultati lo scorso anno e aveva senso continuare insieme", ha commentato Russell. A novembre, nei test collettivi di Abu Dhabi, ha avuto il primo assaggio di F2, ma il campionato alle porte vedrà l'introduzione della nuova monoposto Dallara. "Sarà difficile per tutti i team trovare il miglior assetto, ma ho fiducia di poter essere competitivi il più in fretta possibile".

Il team manager Sébastien Philippe spera che Russell possa seguire le orme del baby ferrarista Charles Leclerc, capace di realizzare la doppietta GP3-F2: "Con la nostra esperienza e il suo talento possano permetterci di lottare per il titolo".

Grazie appunto alla Mercedes, nel 2017 Russell ha avuto l'opportunità di fare esperienza anche alla guida di una Formula 1: prima con la Freccia d'Argento nei rookie test a Budapest, poi nelle FP1 di Interlagos e Abu Dhabi sulla Force India spinta dalla power unit tedesca.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone