formula 1

Vettel erede di Marko
nel team Red Bull?

L'idea lanciata da Helmut Marko è certamente suggestiva: Sebastian Vettel suo erede all'interno del team Red Bull. Al...

Leggi »
formula 1

Finalmente sono arrivate le
finte dimissioni di Binotto

Sono giorni non facili per il presidente della Ferrari John Elkann che ha appena licenziato il team principal Mattia Binotto,...

Leggi »
FIA Formula 2

PHM si unisce a Charouz per i
campionati di Formula 2 e Formula 3

La notizia era nell’aria ormai da qualche mese. Il team PHM, che nel 2022 ha rilevato la struttura di Formula 4 di Mucke per ...

Leggi »
Rally

Extreme E a Punta del Este
Loeb-Gutierrez, rimonta da campioni

Michele Montesano Finale vietato ai deboli di cuore quello andato in scena a Punta del Este. Il Team X44 di Lewis Hamilton ...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 2
Magnus vince e chiude un capitolo

Michele Montesano Tagliando per primo il traguardo del tracciato cittadino di Jeddah, Gilles Magnus ha vinto l’ultima manche...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 1
Berthon mette la seconda

Michele Montesano Successo mai messo in discussione quello conquistato da Nathanaël Berthon a Jeddah. Scattato dalla pole di...

Leggi »
12 Giu [14:15]

Le Mans - Ore 14:00
Toyota ok, GT con Porsche prima

Jacopo Rubino - XPB Images

Due ore al termine della 24 Ore di Le Mans 2022, e tutto sembra procedere bene per la Toyota verso la quinta vittoria consecutiva. Le GR010 hanno proseguito la marcia al vertice senza intoppi, con Sebastien Buemi in vetta davanti a Mike Conway sulla vettura numero 8, condivisa con Brendon Hartley e Ryo Hirakawa. Allo scoccare delle 14 lo svizzero viaggia con 2'45 di vantaggio nei confronti della numero 7.

Il terzo gradino del podio assoluto resta nelle mani della Glickenhaus #708, ora con Pipo Derani al volante, mentre l'altra Hypercar americana prosegue la risalita dopo il precedente crash di Oliver Pla e adesso è quinta assoluta con Richard Westbrook: resta solo da superare la migliore delle LMP2, la #38 del team Jota passata nelle mani di Roberto Gonzalez dopo lo stint di un velocissimo Antonio Felix da Costa.

La classe cadetta dei prototipi vede sempre in seconda posizione la vettura della scuderia italiana Prema, con un bravo Lorenzo Colombo che ha ora ceduto il volante a Robert Kubica, che insegue a circa 2'40 di distacco. La supremazia Jota è ribadita anche dal terzo posto dell'equipaggio Rasmussen/Jones/Aberdein, quarta la Penske con il veterano Emmanuel Collard.



Ha scaldato gli animi la sfida in GTE-Pro, con il doppio ritiro Corvette che ha dato speranza alla Ferrari di contendere lo scettro alla Porsche. Alessandro Pier Guidi ce l'ha messa tutta, resistendo alla pressione di Frederick Makowiecki mentre il team AF Corse ha optato per un pit-stop più "agile" non cambiando i pneumatici, ma attorno alle 11:30 una foratura lenta ha costretto il tortonese a rientrare ai box, portando in vetta la 911 numero 91 presa in consegna dal nostro Gimmi Bruni, e poi da Richard Lietz. Le Rosse completano il podio di classe provvisorio, con la #51 guidata da Daniel Serra e la #52 da Davide Rigon.

In GTE-Am sembra in controllo l'Aston Martin della TF Sport con Ben Keating a precderere Thomas Merrill sulla Porsche del team Weathertech, che ha rischiato di sciupare tutto con una escursione nella ghiaia; terza un'altra Aston, quella targata Northwest con David Pittard, complice le riparazioni ai box per la Porsche del team Dempsey-Proton con Sebastian Priaulx.

Da segnalare la lunga Slow Zone provocata dal botto contro le barriere di Claudio Schiavone alle curve Porsche, sulla Ferrari #60 di GTE-Am della Iron Lynx, avvenuto alle 12:55, mentre alle 11:30 altri guai per la LMP2 #22 dello United Autosports rimasta ferma lungo il tracciato con Phil Hanson, riuscito però a riprendere dopo una procedura di "reset" della macchina.

Domenica 12 giugno 2022, classifica parziale al termine delle prime 22 ore di gara (top-10)

1 - Buemi/Hartley/Hirakawa (Toyota Hypercar) - Toyota - 347 giri
2 - Conway/Kobayashi/Lopez (Toyota Hypercar) - Toyota - 2'44"589
3 - Briscoe/Westbrook/Mailleux (Glickenhaus Hypercar) - Glickenhaus - 4 giri
4 - Gonzalez/Felix Da Costa/Stevens (Oreca-Gibson LMP2) - Jota - 10 giri
5 - Pla/Dumas/Derani (Glickenhaus Hypercar) - Glickenhaus - 10 giri
6 - Kubica/Deletraz/Colombo (Oreca-Gibson LMP2) - Prema - 10 giri
7 - Rasmussen/Jones/Aberdein (Oreca-Gibson LMP2) - Jota - 10 giri
8 - Cameron/Collard/Nasr (Oreca-Gibson LMP2) - Penske - 11 giri
9 - De Vries/Beche/Van Der Helm (Oreca-Gibson LMP2) - TDS - 11 giri
10 - Lynn/Jarvis/Pierson (Oreca-Gibson LMP2) - United - 11 giri

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone