Rally

Rally di Lettonia – 1° giorno
Rovanperä batte Neuville e Ogier

Michele Montesano Riga ha fatto da antipasto a quello che sarà il Rally di Lettonia. I piloti del WRC si sono sfidati sulla s...

Leggi »
formula 1

L'analisi del mercato piloti 2025
Cosa accadrà nelle prossime settimane

Con il passaggio di Esteban Ocon al team Haas, diventano quattro e... mezzo i sedili vacanti nel Mondiale F1 per la prossima ...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Shakedown
Tänak precede Neuville, Toyota insegue

Michele Montesano Il WRC, questo fine settimana, farà tappa per la prima volta nella sua storia in Lettonia. La repubblica ba...

Leggi »
formula 1

Haas e Ferrari, accordo fino al 2028
E intanto sta per arrivare Ocon

Il team Haas ha rinnovato l'accordo con la Ferrari per la fornitura dei motori. Il costruttore americano potrà avere le p...

Leggi »
World Endurance

Aston Martin: a Silverstone
il debutto della Valkyrie LMH

Michele Montesano Eppur si muove. Aston Martin ha tenuto fede alla sua tabella di marcia e, come previsto, ha portato al debu...

Leggi »
Rally

Ogier e Rovanperä al via in Lettonia
Torna Lappi in Hyundai, Sesks con Ford

Michele Montesano Questo fine settimana il Mondiale Rally farà tappa per la prima volta in Lettonia. La repubblica baltica, g...

Leggi »
16 Giu [14:29]

Le Mans – Ore 14
Torna la pioggia, Ferrari in testa

Da Le Mans - Michele Montesano

Con sei Hypercar racchiuse in meno di un minuto, e a meno di due ore dal termine, quella del 2024 si preannuncia una 24 Ore di Le Mans intensa e da vivere fino alla fine. Lotte, sorpassi in pista, colpi di scena ai box, sinora abbiamo assistito a una gara sprint di ventidue ore. A dare il suo contributo c’è anche il meteo che, finora, non ha dato tregua alla maratona francese. Infatti, ancora una volta, la pioggia è tornata a cadere sul circuito scompaginando le strategie dei team.

Stando alla classifica, sono le Ferrari a dettare il ritmo. Ma i piloti del Cavallino Rampante non possono dormire di certo sonni tranquilli perché la Toyota, terza con José Maria Lopez, è in scia. Il momento topico è arrivato proprio allo scoccare della ventiduesima ora, quando sono state richiamate le vetture ai box.

Se Brendon Hartley ha perso secondi preziosi, con i meccanici che hanno avuto problemi con la pistola dello pneumatico anteriore sinistro, anche la Ferrari ha commesso un errore rispedendo in pista troppo frettolosamente Nicklas Nielsen, subentrato a Miguel Molina. Come se non bastasse, la numero 50 ha avuto problemi anche con la portiera di destra che è rimasta aperta.

Alessandro Pier Guidi è invece arrivato ai ferri corti con Hartley. I due, dopo la sosta ai box, si sono toccati con il pilota Toyota che è andato in testacoda. La manovra molto probabilmente finirà sotto investigazione. Terzo posto per la Toyota di Lopez incalzato dalla Cadillac di Jack Aitken. Ingresso in top 10 per la Lamborghini con un consistente Daniil Kvyat.

Sfida ancora tutta da vivere anche in LMP2 tra lo United Autosports e l’Idec Sport, divisi da appena dieci secondi. Nel pacchetto di mischia bisogna considerare anche l’Inter Europol e il team AF Corse racchiuso in soli 20 secondi. Più stabile la situazione in GT con la Porsche del Manthey lanciata verso la vittoria di classe.

Domenica 16 giugno 2024, classifica parziale alle ore 14:00 (top-10)

1 - Fuoco-Molina-Nielsen (Ferrari 499P) - Ferrari - 281 giri
2 - Pier Guidi-Calado-Giovinazzi (Ferrari 499P) - Ferrari - 16"907
3 - Lopez-Kobayashi-de Vries (Toyota GR010) - Toyota - 23"707
4 - Bamber-Lynn-Palou (Cadillac V-LMDh) - Cadillac - 27"262
5 - Estre-Lotterer-L. Vanthoor (Porsche 963) - Penske - 37"560
6 - Buemi-Hartley-Hirakawa (Toyota GR010) - Toyota - 53"165
7 - Stevens-Nato-Ilott (Porsche 963) - Jota - 1'19"524
8 - Button-Hanson-Rasmussen (Porsche 963) - Jota - 1'44"325
9 - Campbell-Christensen-Makowiecki (Porsche 963) - Penske - 1'52"148
10 - Cullen-Pilet-Richelmi (Oreca 07-Gibson) - Vector - 1 giro