formula 1

FIA e F1, missione compiuta:
approvate le regole sui motori 2026

Finalmente. Dopo mesi, per non dire un paio d'anni, di trattative e discussioni, sono ufficialmente confermate le regole ...

Leggi »
formula 1

Misure anti porpoising dal 2023:
la delibera FIA con un compromesso

Nel Consiglio Mondiale di oggi, oltre ad approvare le power unit 2026, la FIA ha deliberato le misure in vigore dal 2023 cont...

Leggi »
formula 1

Verstappen non ha dubbi: "La Ferrari
più competitiva della mia Red Bull"

Il suo ruolino di marcia è impeccabile, la stagione 2022 è senza dubbio una delle migliori della sua carriera. Otto le vitto...

Leggi »
World Endurance

Ferrari prosegue i test della LMH
Cosa nasconde la livrea mimetica

Michele Montesano È un’estate intensa e priva di soste quella del reparto Ferrari Competizioni GT. Gli uomini di Maranello ...

Leggi »
Regional by Alpine

Intervista a Dino Beganovic
“Tanto lavoro con Prema dietro i miei successi”

Una partenza eccezionale, con sette podi nelle prime sette gare della stagione. Quello di Dino Beganovic, pilota della Ferrar...

Leggi »
Formula E

Vandoorne, l'ennesimo campione che
la F1 ha snobbato con troppa fretta

Nelson Piquet, Sebastien Buemi, Lucas Di Grassi, Jean-Eric Vergne (due volte), Antonio Felix Da Costa, Nyck De Vries, Stoffel...

Leggi »
12 Ott [14:23]

L'ePrix svizzero migra a Berna,
la capitale sostituisce Zurigo nel 2019

Jacopo Rubino

Manca solo la ratifica del Consiglio Mondiale FIA che si svolge oggi a Parigi, ma la notizia può considerarsi ufficiale: sarà Berna a ospitare l'ePrix in Svizzera nella stagione 2018-2019 di Formula E. L'amministrazione cittadina ha dato il proprio via libera all'evento, che si svolgerà il prossimo 22 giugno.

La capitale della confederazione elvetica prenderà quindi il posto di Zurigo, dove il municipio ha preferito dare priorità ad altri grandi manifestazioni (come il "Pride Festival" e lo "Zurich Fascht") nello stesso periodo dell'anno. "Il consiglio locale vede nella Formula E una grande opportunità per presentarsi ad un pubblico più ambio, come località moderna e interessante nel cuore dell'Europa", si legge nella nota diffusa. "L'evento promuoverà la mobilità elettrica e le nuove tecnologia".

Si sottolinea inoltre come la copertura economica dell'ePrix non richieda fondi pubblici, ma sarà garantita totalmente dalla società organizzatrice (la Swiss ePrix Operations AG) anche per quanto riguarda la logistica e i servizi di sicurezza. Non ci sono per adesso dettagli sul percorso, ma c'è chi spera sia l'occasione di far rivivere una porzione del tracciato di Bremgarten, che dal 1950 al 1954 accolse anche il campionato di Formula 1.

Berna ha battuto la concorrenza di Lugano, che nel 2015 era stata la prima città svizzera a candidarsi per la Formula E ma circa due settimane fa aveva già rinunciato dopo lo studio di fattibilità condotto.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone