formula 1

Dubbi per i GP di Suzuka, Zandvoort
e San Paolo, si fa avanti il Qatar

In Giappone sono cominciate le Olimpiadi a Tokyo, senza spettatori e senza il totale supporto dell'opinione pubblica. A o...

Leggi »
Regional by Alpine

Cancellata la tappa del Nurburgring
Atteso il recupero in settembre/ottobre

In una riunione con i team principal della Formula Regional European by Alpine, svoltasi stamane al circuito belga di Spa, do...

Leggi »
formula 1

Come saranno realmente le future F1?
Ecco dove potranno intervenire i team

Michele Montesano Alla vigilia del Gran Premio di Silverstone, la Formula 1 ha mostrato quelle che saranno le linee delle m...

Leggi »
formula 1

Hamilton aperto al confronto con Max
Per Alonso e Leclerc incidente di gara

Sono trascorsi appena tre giorni dal Gran Premio di Silverstone e dal contatto tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, ma ancora...

Leggi »
formula 1

McLaren tiene il terzo posto
e finalmente Ricciardo ha convinto

La buona notizia per la McLaren è che nonostante la grande prestazione di Charles Leclerc e della Ferrari, piazzatisi al seco...

Leggi »
F4 Spanish

Anche la serie spagnola sceglie la
Tatuus F4 di seconda generazione

La Federazione Spagnola dell'Automobile (RFEDA) e Tatuus hanno raggiunto un accordo pluriennale, che sancisce, a partire ...

Leggi »
18 Lug [10:02]

Lime Rock, gara
Corvette, tuoni e fulmini

Marco Cortesi

E' stata praticamente dimezzata la tappa riservata alle GT IMSA a Lime Rock. Dopo circa 80 minuti di gara sui 160 previsti, una perturbazione è arrivata sul tracciato del Wisconsin. Ma, non è stata la pioggia, bensì i fulmini, a mettere fine alle ostilità anticipatamente con una bandiera rossa poco dopo: le linee guida di sicurezza americane infatti, prevedono l'interruzione degli eventi all'aperto, per evitare rischi a spettatori e addetti ai lavori.

Alla fine, con solo tre macchine a lottare per l'assoluta, a vincere sono stati Antonio Garcia e Jordan Taylor, seguiti dai compagni in Corvette Tommy Milner e Nick Tandy. Questi ultimi, sostituito il motore dopo la qualifica, hanno pagato penalità, ma con solo tre vetture nella classe, ciò ha voluto dire partire... terzi. Nelle prime fasi, Milner ha passato la Porsche di Cooper MacNeil che, nonostante i gran tempi di Matthieu Jaminet, nulla ha potuto.

In GT Daytona, Roman De Angelis e Ross Gunn hanno vinto dalla pole, mentre une gran rimonta ha portato la Lamborghini Miller di Bryan Sellers e Madison Snow al secondo posto, davanti alla Lexus di Telitz-Hawksworth.

Sabato 17 luglio 2021, gara

1 - Garcia-Taylor (Corvette C8.R) - Corvette - 100 giri
2 - Milner-Tandy (Corvette C8.R) - Corvette - 18”134
3 - MacNeil-Jaminet (Porsche 911 RSR - 19) - Proton - 27”793
4 - De Angelis-Gunn (Aston Martin VantageGT3) - HOR - 2 giri
5 - Sellers-Snow (Lamborghini HuracanGT3) - Miller - 2 giri
6 - Telitz-Hawksworth (Lexus RC FGT3) - Vasser Sullivan - 2 giri
7 - Robichon-Vanthoor (Porsche 911GT3R) - Pfaff - 2 giri
8 - Auberlen-Foley (BMW M6GT3) - Turner - 2 giri
9 - Heistand-Westphal (Audi R8 LMSGT3) - Peregrine - 3 giri
10 - Goikhberg-Perera (Lamborghini HuracanGT3) - GRT - 3 giri
11 - Hindman-Long (Porsche 911GT3R) - Wright - 3 giri
12 - Kingsley-Farnbacher (Acura NSXGT3) - Compass - 3 giri
13 - Montecalvo-Veach (Lexus RC FGT3) - Vasser Sullivan - 3 giri
14 - Bechtolsheimer-Miller (Acura NSXGT3) - Gradient - 3 giri
15 - Ferriol-Legge (Porsche 911GT3R) - Hardpoint - 4 giri
16 - Potter-Lally (Acura NSXGT3) - Magnus - 5 giri

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone