F.4 Italia

Il ritratto del campione Minì, primo
italiano a imporsi nella F4 nazionale

Mattia Tremolada

Ci sono volute sette stagioni per vedere finalmente un pilota tricolore aggiu...

Leggi »
Mondiale Rally

Niente ritiro per Ogier:
resta in Toyota per il WRC 2021

Jacopo Rubino

Il ritiro può attendere: Sebastien Ogier ha deciso di proseguire almeno per un altro anno ...

Leggi »
19 Ott [20:00]

Mazepin e Schumacher
futuri piloti del team Haas?

Massimo Costa - XPB Images

Potrebbe essere una vera rivoluzione quella che nel 2021 vedrebbe protagonista la Haas. La squadra americana si è distinta per mantenere la stessa coppia di piloti, Romain Grosjean e Kevin Magnussen, da diversi anni, precisamente dal 2017. Ebbene, dal 2021 il team principal Gunther Steiner si troverebbe a gestire due debuttanti: Nikita Mazepin e Mick Schumacher. Lo riporta il collega Dieter Rencken di Racefans.

Il russo, il cui padre Dmitry Mazepin era stato in trattativa per acquisire la Force India (poi battuto non senza strascichi legali da Lawrence Stroll), e all'alba di ogni giorno il suo nome viene affiancato a quello di possibile proprietario di qualche squadra, come Mercedes per esempio, è al secondo anno di Formula 2 ed attualmente occupa il sesto posto in classifica. Schumacher invece, è spinto forte dalla Ferrari e la Haas è la sua probabile destinazione. Il tedesco guida il campionato di F2 e anche se non vincerà il titolo, il salto in F1 è praticamente certo. Nessuna chance per Robert Shwartzman; Italiaracing ha saputo che, essendo ancora troppo acerbo, ripeterà la F2.

Mazepin, 21 anni, ha già una buona esperienza al volante di monoposto di F1. Si sa che possiede una Mercedes di un paio di anni fa con la quale macina chilometri ovunque, mentre il suo primo test lo ha svolto addirittura nel 2016, il 12-13 luglio a Silverstone con la Force India. Un anno in cui concluse il campionato FIA F3 al 20esimo posto. Nel 2017, sono state tre le giornate al volante della Force India, tra Budapest e Yas Marina, mentre nel FIA F3 aveva terminato in decima posizione. Nel 2018, altri tre giorni di prove (Budapest e Montmelò) con la squadra che fu di Vijay Mallya, mentre il debutto in GP3 è stato eccellente risultando vice campione battuto solo dal compianto Anthoine Hubert. Il 2019 lo ha visto salire in F2 e svolgere un test con la Mercedes di Toto Wolff, a Montmelò. Poi, come detto, solo test privati.

Schumacher, con vetture di F1, ha molta meno esperienza del collega russo. La prima volta è stata soltanto in aprile sul circuito del Bahrain quando ha girato il giorno 2 con la Ferrari e il giorno 3 con l'Alfa Romeo. Poi, un breve test a Fiorano prima dello scorso GP dell'Eifel dove avrebbe dovuto guidare l'Alfa Romeo nel primo turno libero, ma il maltempo lo ha impedito.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone