GT Internazionale

IGTC – 12 Ore di Bathurst
Vittoria al cardiopalma per Mercedes

Michele Montesano Con il trionfo nella 12 Ore di Bathurst Jules Gounon, Luca Stolz e Kenny Habul hanno aperto la stagione 2...

Leggi »
formula 1

Verstappen, il simulatore nel motorhome
“Lo userò dopo le sessioni in pista”

Helmut Marko l’aveva sparata grossa negli scorsi giorni, affermando che Max Verstappen avrebbe fatto installare un simulatore...

Leggi »
indycar

Alla scoperta di Thermal Club
La città morta e il Coachella Festival

Marco Cortesi‍La scelta del circuito di Thermal Club, in California, per i test collettivi dell'IndyCar ha destato molta ...

Leggi »
World Endurance

ByKolles perde la causa contro
Sanderson, a rischio il marchio Vanwall

Michele Montesano Per la Vanwall la presenza nel FIA WEC si sta rivelando sempre più una corsa a ostacoli. La ByKolles, str...

Leggi »
formula 1

La Red Bull mostra a
New York la livrea della RB19

La presentazione della nuova Red Bull? No, la RB19 non c'era e la vedremo forse in un filming day a Silverstone o diretta...

Leggi »
formula 1

La Ford ritorna nel Mondiale F1
Sarà il motorista della Red Bull

Pochi istanti prima della presentazione della Red Bull 2023, è arrivato l'annuncio ufficiale del ritorno in Formula 1 del...

Leggi »
17 Mag [11:47]

Misano, libere 1
Alatalo guida il gruppo

Da Misano - Massimo Costa - Photo 4

Tempo clemente stamane a Misano dopo le burrasche in riva all'Adriatico dei giorni scorsi. La F4 Italia, dopo l'apertura di Vallelunga fa visita al tracciato romagnolo e nel primo turno libero a sorpresa si è portato al comando William Alatalo del team Mucke in 1'35"827 seguito dall'argentino Giorgio Carrara del team Jenzer, 1'35"980.

Ottimo avvio per Umberto Laganella di Bhaitech, terzo in 1'36"025. Gianluca Petecof, che a Vallelunga si è imposto in gara 1 e gara 3, è quinto alle spalle di Dennis Hauger (VAR). Bhaitech ha il russo Mikhail Belov in sesta piazza, ottimo avvio per il team Cram, ottavo con Daniel Vebster e davanti alla sorpresa di Vallelunga, il paraguayano Joshua Durksen. Tra gli altri italiani, troviamo il rookie Francesco Simonazzi 18esimo,

Lorenzo Ferrari 21esimo, Erwin Zanotti 24esimo, Pietro Delli Guanti al primo appuntamento stagionale con BVM 26esimo poi ancora più lontano Andrea Rosso, Nicola Marinangeli, Fabio Venditti e Emidio Pesce. Dai 33 iscritti di Vallelunga il parco partenti è sceso a 31: manca Roman Stanek, grande protagonista sul circuito laziale, manca anche il team R-Ace con Gregoire Saucy e Laszlo Toth. Si è aggiunto invece, come sopra riportato, Delli Guanti.

Venerdì 17 maggio 2019, libere 1

1 - William Alatalo - Mucke - 1'35"827 - 19 giri
2 - Giorgio Carrara - Jenzer - 1'35"980 - 19
3 - Umberto Laganella - Bhaitech - 1'36"025 - 19
4 - Dennis Hauger - Van Amersfoort - 1'36"054 - 16
5 - Gianluca Petecof - Prema - 1'36"065 - 15
6 - Mikhail Belov - Bhaitech - 1'36"212 - 18
7 - Oliver Rasmussen - Prema - 1'36"283 - 19
8 - Daniel Vebster - Cram - 1'36"300 - 19
9 - Joshua Durksen - Mucke - 1'36"317 - 19
10 - Paul Aron - Prema - 1'36"360 - 20
11 - Alessandro Famularo - Prema - 1'36"433 - 19
12 - Niklas Kruetten - Van Amersfoort - 1'36"453 - 15
13 - Jonny Edgar - Jenzer - 1'36"535 - 19
14 - Ivan Berets - DRZ Benelli - 1'36"573 - 10
15 - Jessie Salmenautio - DRZ Benelli - 1'36"718 - 18
16 - Rose Meyuhas - Cram - 1'36"718 - 18
17 - Ido Cohen - Van Amersfoort - 1'37"045 - 10
18 - Francesco Simonazzi - Cram - 1'37"090 - 19
19 - Emilio Cipriani - Cram - 1'37"229 - 20
20 - Amna Al Qubaisi - Abu Dhabi - 1'37"261 - 18
21 - Lucas Alecco Roy - Van Amersfoort - 1'37"335 - 16
22 - Lorenzo Ferrari - Antonelli - 1'37"347 - 17
23 - Filipe Ugran - BVM - 1'37"596 - 20
24 - Erwin Zanotti - Mucke - 1'37"617 - 19
25 - Axel Gnos - Jenzer - 1'37"766 - 17
26 - Pietro Delli Guanti - BVM - 1'37"843 - 16
27 - Andrea Rosso - Antonelli - 1'37"945 - 17
28 - Nicola Marinangeli - Bhaitech - 1'37"946 - 18
29 - Sebastian Freymuth - AS - 1'38"197 - 20
30 - Fabio Venditti - Corbetta - 1'38"322 - 18
31 - Emidio Pesce - Jenzer - 1'38"396 - 18

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone
gdlracinggdlhouse