super gt

Fuji 4, gara
Yamamoto-Makino all'ultima curva

Marco Cortesi - Foto GTA©

Sensazionale finale per il Super GT giapponese al Fuji. Dopo una cav...

Leggi »
Europeo

Rally Canarie
Formaux vince, Lukyanuk bicampione

Jacopo Rubino

L'edizione 2020 dell'ERC, travagliata per l'impatto del Coronavirus, si chiude con il seco...

Leggi »
11 Nov [15:12]

Mondiale OK e OKJ a Portimao
Antonelli crash e fratture
Bradshaw e Slater i campioni

Quello di Portimao è stato un campionato del mondo classe OK triste per il talentuoso Andrea Kimi Antonelli. Il 14enne bolognese, già campione europeo della categoria, nella finale con pista bagnata si trovava nelle ultime posizioni dopo una serie di contatti avvenuti dopo la partenza. Al 2° giro, Antonelli, pilota Junior Mercedes, ha centrato Maya Weug, finita in testacoda. Nel violento impatto, lo sfortunato Andrea ha riportato la frattura composta della tibia sinistra e del metatarso. Auguriamo ad Antonelli, che dovrebbe essere tornato in Italia oggi, un pronto recupero. In un paio di mesi potrebbe riprendere l'attività kartistica.

I titoli iridati sono andati a Callum Bradshaw (nella foto) per quanto riguarda la serie OK e a Freddie Slater per la OK Junior. Il 19enne inglese ha preceduto il connazionale Joe Turney, che ha già partecipato alla F4 inglese, e all'esperto Pedro Hiltbrand. La pole era stata conquistata da Taylor Barnard che poche settimane fa ha debuttato a Monza nella F4 Italia, curiosamente proprio col team Antonelli. Il mondiale della OK Junior è invece stato vinto da Freddie Slater, 12enne britannico. Una giornata particolarmente felice per il movimento kartistico inglese, che in una sola giornata ha prodotto due campioni del mondo.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone