formula 1

Schumacher-Mazepin anche nel 2022,
la Haas conferma i suoi piloti

Mick Schumacher e Nikita Mazepin saranno i piloti Haas anche nel campionato di Formula 1 2022: l'ufficialità è arrivata a...

Leggi »
formula 1

Ibrido aggiornato sulla Ferrari,
ma Leclerc in Russia parte dal fondo

Charles Leclerc potrà contare su una potenza extra a partire dal Gran Premio di Russia di questo weekend. La Ferrari del mone...

Leggi »
formula 1

Il weekend di Monaco "normalizzato":
dal 2022 basta prove libere al giovedì

Anche le tradizioni non sono per sempre, e nel 2022 in Formula 1 ne sparirà una tipica del Gran Premio di Monaco: il weekend ...

Leggi »
formula 1

Honda al massimo fino alla fine:
da Spa batterie evolute per la Red Bull

Il mantra lo conosciamo da mesi: la Honda lascerà la Formula 1 a fine stagione, ma sta dando sempre il massimo per uscire di ...

Leggi »
formula 1

Whitmarsh torna in Formula 1:
ruolo dirigenziale in Aston Martin

Martin Whitmarsh rientra nel giro della Formula 1, e lo fa con il team Aston Martin: sarà responsabile della nuova divisione ...

Leggi »
F3 FIA Asia

È pronto il calendario 2022
Cinque eventi tra Yas Marina e Dubai

La bella e avvincente stagione 2021 della F3 Asia organizzata dalla Top Speed dell'italiano Davide De Gobbi è alle spalle...

Leggi »
11 Set [17:16]

Monza - Gara Sprint
Bottas e Verstappen, Hamilton quinto

Massimo Costa - XPB Images

La partenza perfetta di Valtteri Bottas, il disastro al via di Lewis Hamilton che da secondo si è ritrovato quinto e lì è rimasto. Mentre Max Verstappen, approfittando dell'intoppo del britannico, si è presa la seconda posizione che incredibilmente gli varrà la partenza dalla posizione del poleman per il Gran Premio. E sì, perché Bottas benché sia stato il più veloce nella qualifica di venerdì e abbia vinto la corsa sprint, dovrà accomodarsi in ultima posizione sullo schieramento di domani per via della sostituzione del motore.

Un vero disastro per il finlandese, ma soprattutto per Hamilton che vede ribaltarsi quello che doveva essere un fine settimana tutto Mercedes. E invece, ecco che è spuntato Verstappen con una Red Bull-Honda comunque molto più competitiva di quanto vista in qualifica, dove aveva concluso terzo dietro alle due nere monoposto di Toto Wolff. Per via della penalità a Bottas, Hamilton sale da quinto a quarto: non è poco perché anziché dalla terza fila potrà prendere la partenza dalla seconda fila.

Ma la vera sorpresa è rappresentata dalla McLaren, terza con Daniel Ricciardo e quarta con Lando Norris. Partiti con le gomme soft (Mercedes, Red Bull, Ferrari avevano le medie), i due piloti di Zak Brown sono scattati benissimo e hanno tenuto testa ad Hamilton che non è mai riuscito a prendere la scia di Norris. Ricciardo, per la penalità a Bottas, partirà dalla prima fila con Verstappen mentre Norris si avvierà dalla terza casella. Hamilton dovrà liberarsi rapidamente delle McLaren se vorrà tentare di andare a prendere il leader del mondiale.

Corsa onesta delle due Ferrari, con Charles Leclerc sesto e Carlos Sainz settimo. I meccanici sono riusciti a rimettere in sesto la SF21 dello spagnolo dopo l'incidente nelle libere 2, ma il passo dei due ferraristi era ben lontano da quello delle McLaren. Meraviglioso ottavo Antonio Giovinazzi con l'Alfa Romeo-Ferrari. L'italiano (sempre per via di Bottas...) scatterà settimo proprio come a Zandvoort ed avrà un'altra opportunità, dopo la sfortunata gara in Olanda. L'italiano ha tenuto testa a Sergio Perez firmando una prestazione maiuscola.

Pierre Gasly, splendido sesto in qualifica, alla prima variante ha leggermente urtato la gomma posteriore della McLaren di Ricciardo ed ha danneggiato l'ala anteriore della sua Alpha Tauri-Honda. Il francese ha continuato a spingere nonostante il "baffo" toccasse l'asfalto sprigionando scintille e quando è giunto al curvone, l'ala ha ceduto proiettandolo contro le barriere. E così Gasly dovrà partire ultimo per il Gran Premio. Una beffa terribile per il vincitore di Monza 2020. 
Yuki Tsunoda, al 1° giro, alla Roggia ha spedito Robert Kubica nella ghiaia. Il giapponese è andato ai box per cambiare il musetto, il polacco ha ripreso la gara, ma certo non nelle condizioni ottimali.

La seconda corsa sprint della storia, dopo il primo tentativo a Silverstone ha rimescolato le carte penalizzando Hamilton e Gasly, promuovendo in maniera esagerata Verstappen. Ma se guardiamo allo spettacolo, dopo i primi chilometri si è assistito a una gara soporifera per le prime posizioni. Il CEO della F1 dirà che è stato un successo, per noi è stato l'ennesimo insuccesso firmato dall'assegnazione della pole a Verstappen (terzo in qualifica, secondo in gara) in quanto Bottas è stato, come detto, penalizzato.

Sabato 11 settembre 2021, gara sprint

1 - Valtteri Bottas (Mercedes) - 18 giri
2 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 2"325
3 - Daniel Ricciardo (McLaren-Mercedes) - 14"534
4 - Lando Norris (McLaren-Mercedes) - 18"835
5 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 20"011
6 - Charles Leclerc (Ferrari) - 23"442
7 - Carlos Sainz (Ferrari) - 27"952
8 - Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo-Ferrari) - 31"089
9 - Sergio Perez (Red Bull-Honda) - 31"680
10 - Lance Stroll (Aston Martin-Mercedes) - 38"671
11 - Fernando Alonso (Alpine-Renault) - 39"795
12 - Sebastian Vettel (Aston Martin-Mercedes) - 41"177
13 - Esteban Ocon (Alpine-Renault) - 43"373
14 - Nicholas Latifi (Williams-Mercedes) - 45"977
15 - George Russell (Williams-Mercedes) - 46"821
16 - Yuki Tsunoda (Alpha Tauri-Honda) - 49"977
17 - Nikita Mazepin (Haas-Ferrari) - 1'02"599
18 - Robert Kubica (Alfa Romeo-Ferrari) - 1'05"096
19 - Mick Schumacher (Haas-Ferrari) - 1'06"154

Ritirato
Pierre Gasly

Lo schieramento di partenza del GP

Verstappen - Ricciardo
Norris - Hamilton
Leclerc - Sainz
Giovinazzi - Perez
Stroll - Alonso
Vettel - Ocon
Latifi - Russell
Tsunoda - Mazepin
Kubica - Schumacher
Gasly - Bottas

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone