formula 1

23 Gran Premi per il 2023
Imola se la gioca con Le Castellet

Circola già una prima bozza del calendario del Mondiale F1 2022. I Gran Premio potrebbero essere 23, di cui due in Italia. Il...

Leggi »
formula 1

Mercedes lancia un assist al gruppo
Volkswagen: "Eliminare la MGU-H"

Come fare per coinvolgere in F1 un maggior numero di motoristi e che magari travolti dall'entusiasmo decidano di entrare ...

Leggi »
indycar

Laguna Seca - Gara
Herta non sbaglia, Palou vede il titolo

Colton Herta si è preso la rivincita per il difficile finale di Nashville nella "sua" Laguna Seca. Il californiano ...

Leggi »
F4 Spanish

Valencia - Gara 3
Øgaard firma la doppietta

1 - Sebastian Øgaard - Campos - 16 giri2 - Dilano Van't Hoff - MP Motorsport - 0”2363 - Filip Jenic - Teo Martin - 2”2094...

Leggi »
dtm

Assen - Gara 2
Vince Auer, Lawson secondo

Lucas Auer festeggia la sua prima vittoria stagionale nel DTM: l'austriaco ha fatto sua gara 2 ad Assen dopo essere parti...

Leggi »
F4 Spanish

Valencia - Gara 2
Macia penalizzato, primo Van’t Hoff

È stata una corsa davvero bella e combattuta quella che ha aperto la seconda giornata di gare dell’appuntamento di Valencia d...

Leggi »
19 Ott [14:46]

Monza, qualifica: pole per Pellegrini

Dopo aver lasciato scatenare la concorrenza nelle due sessioni di prove libere Marco Pellegrini sale in cattedra e stampa il miglior tempo delle prove ufficiali a Monza per l’assegnazione della settima ed ultima pole position stagionale di TCR Italy. Un primato che il pilota milanese in questa annata di gare aveva in realtà già firmato a Vallelunga, ma che poi, dopo una penalizzazione scaturita per ostacolo involontario al giro cronometrato di un avversario, non si era tradotto nella migliore posizione in griglia di gara 1.

Soddisfazione piena, questa, che Pellegrini potrà gustarsi invece domani, quando scatterà davanti a tutti sulla Hyundai i30 N di Target Competition e dopo aver azzerato le ambizioni della concorrenza con il tempo di 2’12.211, a 157,7 km/h di media. A 1”8 per una prima fila solo di marca sudcoreana, Felice Jelmini si conferma a suo agio nella prima uscita di categoria nei colori di PMA Motorport e firma un ottimo secondo tempo.

Divise da meno di 8 centesimi, le Audi di Jacopo Guidetti ed Enrico Bettera impongono invece il marchio dei quattro anelli nella seconda fila per i colori rispettivamente di BF Motorsport e Pit Lane Competizioni. Il neocampione italiano Salvatore Tavano guadagna la quinta posizione sulla prima Cupra di Scuderia del Girasole by Cupra Racing e dividerà così la terza fila con Max Mugelli sulla Alfa Romeo Giulietta by Romeo Ferraris di PRS Motorsport, mentre la seconda Cupra nei colori del brand spagnolo è quella di Matteo Greco che segue in settima posizione.

Con la griglia di gara 2 data per inversione delle prime otto posizioni delle qualifiche, l’ottavo tempo di Damiano Reduzzi si tradurrà nella migliore posizione sullo schieramento della seconda gara di domani al volante della Hyundai i30 N di Trico WRT. Completano la Top-10 le due Cupra Dsg di Eric Scalvini neotitolato per il Trofeo Nazionale di categoria nei colori di Scuderia del Girasole by Cupra Racing e di Jody Simone Vullo per la BD Racing, mentre l’11esimo posto assoluto e terzo tra le vetture con cambio di derivazione di serie è per Claudio Formenti sulla Volkswagen Golf GTI di Pit Lane Competizioni.

Alle spalle delle Cupra del russo Lev Tolkachev, per Race Republic e del 24enne serbo Nikola Miljkovic per Lein Racing, Sandro Pelatti e Nicola Guida seguono invece sulle Audi RS3 Lms di Scuderia del Girasole al debutto in campionato dopo la stagione in primo piano nel TCR Dsg Endurance.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone