formula 1

Doppietta con pasticcio per la McLaren
Hamilton che grinta, Verstappen infantile

La prima vittoria in F1 di Oscar PIastri è arrivata dopo un anno e mezzo di presenza nel Mondiale, 35 Gran Premi. Terzo e sec...

Leggi »
formula 1

Budapest - La cronaca
Piastri e Norris, dominio con polemica

Ultimo giro - Piastri vince il suo primo GP di F1, secondo Norris ed è doppietta McLaren. Bella gara di Hamilton terzo con la...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 2
Wehrlein campione, disfatta Jaguar

Michele Montesano Non poteva esserci finale più avvincente. La decima stagione di Formula E si è decisa negli ultimi giri del...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 3
Nakamura-Berta vince di strategia

1 – Kean Nakamura-Berta – Prema – 13 giri in 32’35”5972 – Gustav Jonsson – Van Amersfoort – 0”8703 – Tomass Stolcermanis – Pr...

Leggi »
Regional by Alpine

Le Castellet - Gara 2
Giusti domina sul bagnato

Con una splendida prova di forza su asfalto bagnato, Alessandro Giusti è riuscito a ripetere sul circuito Paul Ricard di Le C...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Finale
Rovanperä 1°, a Tänak il Super Sunday

Michele Montesano Ancora una doppietta Toyota, ancora una vittoria da parte di Kalle Rovanperä. Conquistando il Rally di Lett...

Leggi »
6 Set [9:41]

Per Rosenqvist pluriennale con Meyer-Shank

Felix Rosenqvist ha firmato un contratto pluriennale con il team Meyer Shank Racing, dove affiancherà Tom Blomqvist a partire dalla prossima stagione, prendendo il posto di Simon Pagenaud. Il trentaduenne svedese arriva da tre stagioni in McLaren, con cui ha raccolto meno di quanto sperato, anche considerando il calo che quest’anno ha avuto la scuderia anglo-americana. Alla prima vittoria ottenuta con Ganassi nel 2020, sono seguiti in McLaren quattro podi.

Ha così scelto di andare in un team che potrà beneficiare della sua esperienza, e dove nel contempo troverà la possibilità di ritagliarsi la situazione intorno a se. Si chiude quindi l’esperienza coi veterani di Shank. Dopo il passo indietro di Castroneves, che è diventato socio e correrà solo a Indy, giunge al termine la partnership con Pagenaud, non coronata da risultati. Il francese tra l’altro è ancora in fase di recupero dopo l’incidente di Mid-Ohio.