F4 Italia

Mugello - Qualifica 1
Bohra e Slater conquistano le pole

Prima la doppietta di US Racing, poi il pareggio del team Prema. E' finita 2 a 2, a decidere il tutto saranno i tempi sup...

Leggi »
World Endurance

A Interlagos arrivano i primi
aggiornamenti sulla Ferrari 499P

Michele Montesano - XPB Images Vettura che vince non si cambia, si evolve. Reduce dal trionfo della 24 Ore di Le Mans, la Fe...

Leggi »
formula 1

Nel 2025 restano sei
le Sprint Race in calendario

22 marzo - Shanghai3 maggio - Miami26 luglio - Spa18 ottobre - Austin8 novembre - San Paolo29 novembre - Lusail

Leggi »
formula 1

La rinascita della Mercedes W15
passa dalla sospensione anteriore

Michele Montesano - XPB Images La Formula 1 è fatta di piccoli dettagli. Basta un nulla, una regolazione errata o un aggiorn...

Leggi »
formula 1

Lawson a Silverstone con la Red Bull
E Perez comincia a tremare...

Domani, 11 luglio, Liam Lawson sarà a Silverstone per guidare la Red Bull RB20 di questa stagione. L'occasione che si pre...

Leggi »
formula 1

McLaren e Norris, ancora troppi
errori per poter pensare al Mondiale

Avere la monoposto attualmente più veloce del paddock F1, ma non riuscire mai a concretizzare il massimo risultato nei Gran P...

Leggi »
4 Nov [15:45]

Portimao - Gara 2
Spinelli e Weering chiudono in bellezza

Da Portimao - Mattia Tremolada - Foto Maggi

Con un’altra eccezionale prova di forza Loris Spinelli ha chiuso la stagione del Lamborghini Super Trofeo Europa. Dopo l’errore strategico di gara 1, con l’azzardo di montare le gomme slick che non ha pagato, Spinelli si è riscattato con una splendida manche nel trofeo nord americano, per poi ribadire il proprio dominio anche nella gara 2 del campionato europeo.

Il coequipier Max Weering ha infatti commesso un errore nelle prime battute, toccando nel posteriore Stephane Lemeret e spedendolo in ghiaia. L’olandese è così stato penalizzato con 10” da aggiungere al tempo finale di gara. A questa sanzione se ne è aggiunta un’altra di 480 millesimi in occasione del pit stop. Spinelli è comunque riuscito a balzare dalla quinta alla prima piazza grazie all’undercut, uscendo con pochi decimi di vantaggio nei confronti di Michelle Gatting, che ha ereditato il volante da Doriane Pin, protagonista di un ottimo primo stint che l’ha vista guidare il gruppo con autorità.

Consapevole di avere la doppia penalità da scontare, Spinelli ha iniziato a spingere forte, girando con costanza sull’1’43”, mentre nel secondo stint di gara solo pochi piloti sono riusciti a scendere sotto l’1’45”. Girando 2” più rapido degli inseguitori Spinelli ha presto creato un gap di 27” nei confronti di Gatting, che si è comunque assicurata la piazza d’onore assoluta, tenendo a distanza Amaury Bonduel e Stephane Tribaudini, con quest'ultimo equipaggio che ha completato il podio in virtù di una penalità di Bonduel.

Karol Basz ha chiuso una bella rimonta in quinta piazza assoluta, portando il compagno di squadra Bronek Formanek al successo di classe Pro-Am davanti ai neo-campioni Ciglia-Williamson (Oregon) e a Liberati-Ryba (Brutal Fish). Sesta posizione per Milan Teekens e Marzio Moretti, con quest’ultimo finito in testacoda nel proprio stint mentre occupava la terza piazza alle spalle di Gatting. Con un doppio successo di classe Am Andrzej Lewandowski è riuscito a scavalcare Gabriel Rindone per assicurarsi il titolo di classe. Un incidente al via ha messo fuori gioco Marc Rostan e Luciano Privitelio, con quest’ultimo incolpevolmente colpito dal compagno di squadra.

Venerdì 4 novembre 2022, gara 2

1 - Weering-Spinelli (Bonaldi) - 26 giri*
2 - Pin-Gatting (Iron Dames) - 17”192**
3 - D'Auria-Tribaudini (VSR) - 25”492
4 - Amaury Bonduel (BDR) - 25”904***
5 - Formanek-Basz (Micanek) - 43”490
6 - Teekens-Moretti (Target) - 45”021
7 - Ciglia-Williamson (Oregon) - 46”675****
8 - Liberati-Ryba (Brutal Fish) - 48”735*****
9 - Colombini-Zonzini (VSR) - 50”647
10 - Andrzej Lewandowski (VSR) - 52”129
11 - Wells-Lee (FFF) - 52”319*****
12 - Pedrosa-Borga (FFF) - 53”225
13 - Perolini-Biglieri (Bonaldi) - 1’02”457
14 - Watzinger-Leitch (Leipert) - 1’14”824
15 - van den Berg-van den Berg (HBR) - 1’14”901
16 - Gabriel Rindone (Leipert) - 1’20”935
17 - Petelet-Gvazava (Target) - 1’22”833
18 - Adrian Lewandowski (GT3 Poland) - 1’32”157
19 - Stephan Guerin (Arkadia) - 1’36”210
20 - Cyril Leimer (Autovitesse) - 1’38”100
21 - Raffaele Giannoni (Automobile Tricolore) - 1 giro
22 - Brunot-Li (Leipert) - 1 giro
23 - Eskelinen-Krebs (Leipert) - 1 giro
24 - Grzegorz Moczulski (GT3 Poland) - 1 giro
25 - Butkevicius-Batraks (RD Signs) - 1 giro
26 - Semoulin-Semoulin (Semspeed) - 1 giro
27 - Holger Harmsen (GT3 Poland) - 1 giro
28 - Feligioni-Dubelly (Boutsen) - 1 giro
29 - Gerard Van der Horst (VDH) - 2 giri
30 - Hans Fabri (Imperiale) - 2 giri
31 - Alfredo Hernandez Ortega (BDR) - 2 giri
32 - Kumar Prabakaran (FFF) - 3 giri
33 - Wagner-Dvoracek (Micanek) - 4 giri

Ritirati
Shota Abkhazava (ArtLine)
Lemeret-Bourachot (CMR)
David Serban (Leipert)
Cedric Leimer (Autovitesse)
Berto-Tarabini (Oregon)
Daniel Waszczinski (Boutsen)
Privitelio-Privitelio (FFF)
Gosselin-Rostan (FFF)

Non partito
François Grimm (Boutsen)

*10” di penalità per contatto + 0”480 per infrazione al pit stop
**1”707 di penalità per infrazione al pit stop
***1”029 di penalità per infrazione al pit stop
****0”363 di penalità per infrazione al pit stop
*****5” di penalità per contatto

Il campionato
1.Spinelli-Weering 173 punti; 2.Bonduel 116; 3.Moretti-Teekens 103; 4.D’Auria-Tribaudini 70; 5.Serban 57.‍‍
RS Racing